Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è ven apr 23, 2021 13:33

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: [D&D 3.x - FR] Il Giudice Drow
MessaggioInviato: dom gen 20, 2008 16:39 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 11, 2007 18:51
Messaggi: 746
Località: Sschindylryn
Visto che ne abbiamo parlato volevo prendere in considerazione singolarmente questa classe di prestigio e sapere che cosa ne pensavate. Magari fornendo qualche spunto di riflessione e qualche dritta a chi non ne conosce bene l'origine.

Il Giudice Drow

Questo combattente sacrilego è impregnato dell'energia divina di Selvetarm, il Ragno che Attende, auto-proclamatosi Campione di Lolth (qui non è chiaro in realtà: credo che le storie dicano che è stata la stessa Lolth a proclamarlo suo campione-ndH). Compagno di demoni ed aracnidi il giudice drow è odiato e temuto da tutti, in particolare da altri drow maschi, gelosi del potere che egli ha ottenuto.
I giudici drow devono fare una promessa sacrilega a Selvetarm e poi sopravvivere ai rituali di accesso per adottare la classe di prestigio. E' richiesta un po' di istruzione nel lancio di incantesimi, ma solo gli stregoni e i maghi più resistenti e più meschini possono sopravvivere ai requisiti d'accesso. Anche i chierici spesso tentano di divntare giudici drow, così come guerrieri, ranger e ladri che hanno acquisito livelli di incantatore (anche mia nonna se acquisisce livelli da incantatrice :lol: .. in realtà quest'utlima parte non la condivido per niente :x ndH).
Tipicamente un giudice drow segue un chierico di Lolth di rango superiore, nonostante si fregi di essere la sola vera autorità. I giudici drow di solito completano i ranghi scelti personalmente dalla squadra omicida di una Somma Sacerdotessa.

Competenza nelle armi ed armature:
Essi sono competenti nell'uso di tutte le armi semplici e da guerra, di tutte le armature e gli scudi.

Incantesimi al giorno:
Ogni tre livelli ottiene nuovi incantesimi al giorno come se avesse anche acquisito un livello in una classe da incantatore a cui apparteneva prima di entrare nella classe di prestigio (per i drow maschi questa di solito è una classe di incantatore arcano, sebbene a volte anche i maschi chierici di Selvetarm diventino giudici drow). Tuttavia non ottiene nessun altro beneficio che un personaggio di quella classe avrebbe ottenuto (probabilità migliorate di scacciare non-morti, telenti di metamagia, o creazione oggetto e simili). Se il personaggio prima di diventare un giudice drow aveva più di una classe da incantatore, il giocatore deve decidere a quale classe aggiungere gli incantesimi al giorno, conosciuti ed il livello dell'incantatore totale.

Colpo di guerra
La guerra è l'espressione ultima del potere di Selvetarm, quindi le sue lezioni sono le prime che un giudice drow apprende. Dal 1° lvl può tentare un colpo di guerra con un normale colpo di mischia. Se colpisce, infligge 2d6 di danno alla costituzione ed ai suoi danni regolari. Tiro salvezza su Tempra. Può farlo una volta al giorno.

Comandare i ragni
Come speciale decreto di Lolth, Selvetarm può garantire ai suoi giudici la capacità di comadare i ragni. Dal 2° lvl in poi e funziona come comandare o scacciare non-morti. Questo può essere eseguito un numero di volte pari a 3+ mod carisma volte al giorno.

Benedizione di Selvetarm
Al 2°lvl e oltre un giudice drow riceve un bonus profano di +3 a tutti i tiri salvezza.

Ira di Selvetarm
Dal 4° lvl con un attacco normale infligge 1 danno extra per ogni livello di giudice drow. Questa capacità è utilizzabile una volta al giorno al 4°, due volte a 7° e tre volte al 10°.

Servitore aracnide
Al 5° livello può chiamare a sè un servitore aracnide.

Grazia del ragno
All'8° livello un giudice drow acquisisce la capacità di assumere le caratteristiche di un ragno per un periodo di 10 minuti una volta al giorno: può scalare superfici come da incantesimo "movimenti del ragno" e riceve un bonus cognitivo di + 4 a Nascondersi e Muoversi Silenziosamente. Ottiene un attacco morso che infligge 1d4 danni ed è velenoso: 1d6 danni di forza sia iniziali che secondari; tiro salvezza sulla tempre CD 18+ modificatore Costituzione del giudice drow.

Giudizio
Al 10° lvl un giudice drow acquisisce la capacità di giudicare tutte le creature entro 30 metri da lui che riesce a vedere. Quelle che giudica colpevoli diventano immediatamente bersaglio di un effetto di orrido avvizzimento (18° lvl dell'incantatore; tiro salvezza CD 18+ modificatore Saggezza del giudice drow). Il giudice drow può fondare la sua decisione su qualunque parametro scelga. Questa capacità è utilizzabile una volta al giorno come azione standard.


:drow: ... :drow:

_________________
Immagine


Ho preso in odio la vita perchè mi è sgradito quanto si fa sotto il sole. Ogni cosa infatti è vanità ed un inseguire il vento.(Qoèlet: 2,17)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Giudice Drow
MessaggioInviato: dom gen 20, 2008 17:04 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5700
Località: Soncino (CR)
Ho letto...
Ho perso i sensi e mi sto riprendendo solo ora.
Immagino tu sappia cosa penso di questo personaggio vero? ;)
Rischierei di ripetermi un pochino, ma stranamente, sono contenta che ne hai parlato più nel dettaglio perché conoscere la differenza mi aiuta ulteriormente ad amare il pregresso ;)

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Giudice Drow
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 12:49 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: ven giu 08, 2007 13:59
Messaggi: 32
Premettendo che non ho mai giocato ai giochi di ruolo cartacei, ma solo a gdr on line, due domande da neofita imbranata:

1) Come si possono tradurre le varianti che Halbryn ha illustrato nel gioco di ruolo a cui partecipo? Faccio un esempio: comandare ai ragni. Vedo che ci sono livelli per l'abilità e che questa è soggetta al carisma del pg. Devo consigliare, in base al carisma di giocarsi il non dare per certo che l'incantesimo riesca o semplicemente che non ne può abusare? (Senza contare che ignoro profondamente cosa significhi : "Dal 2° lvl in poi e funziona come comandare o scacciare non-morti" :P)

2) I riti di passaggio rispettano delle consuetudini note o sono a discrezione e fantasia della Matrona?

Susate il disturbo e grazie in anticipo


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Giudice Drow
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 19:37 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5700
Località: Soncino (CR)
Non è facilissimo rispondere alla tua prima domanda, specie quando la premessa è un gioco online :)
La regola migliore, in caso di assenza di altre indicazioni, è quella di seguire i manuali dell'edizione a cui si sta giocando. Però normalmente, nelle comunità online, c'è una sorta di regolamento che spiega come vengono applicati incantesimi, combattimento, abilità speciali e così via.
Se invece queste regole non sono scritte, allora segui quanto detto dal manuale che spiega bene quante volte puoi usare un incantesimo e quali sono le regole perché riesca. Gli incantesimi clericali, solitamente, sono concessi per mezzo della divinità... quindi basta la preghiera, il simbolo sacro e in qualche occasione la componente materiale.
Per i dettagli, lascio a Halbryn il piacere di elencarli :occhio:

Per quanto riguarda la tua seconda domanda invece, ti consiglio di combinare le due cose. La ritualità sacra drow, proprio in virtù del fanatismo religioso di questa razza, è irrinunciabile e ci sono cose che una sacerdotessa non mancherà mai di fare: bruciare i sacri incensi, offrire un sacrificio vivente e così via. Però a Lloth piace il caos e una matrona che compie i rituali nello stesso, prevedibile modo non l'apprezzerebbe. Quindi mettici sempre un po' di fantasia. Se il rituale devi applicarlo su qualcuno particolarmente "ribelle", divertiti a torturarlo prima, a fargli sentire chi comanda, a toccare le sue corde più intime. Se è orgoglioso, umilialo. Se è arrogante, inducilo a provare vergogna e così via.
Insomma, sii sempre fantasiosa, imprevedibile e spietata e non sbaglierai mai :blll:

Non preoccuparti che le tue domande non disturbano mai!

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Giudice Drow
MessaggioInviato: mar feb 05, 2008 23:09 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 11, 2007 18:51
Messaggi: 746
Località: Sschindylryn
Sheyraen ha scritto:

Per i dettagli, lascio a Halbryn il piacere di elencarli :occhio:


[on role/]

Richiamato all'ordine dalla Maestra Sheyraen, Somma Sacerdotessa di Arach Tinilith, il mago si avvicinò all'allieva con un libricino tenuto tra due dita. Con uno sguardo la Maestra intimò il suo volere. Senza por tempo in mezzo il mago di Sorcere prese a sfogliare il libricino; le pagine scorrevano in maniera innaturale come se avesse potuto contenerne diecimila. Schiarendosi la voce prese a dire...

A-hem... influenzare i non morti è un potere innato dei chierici che catalizzano il proprio potere attraverso il proprio simbolo sacro. Un chierico buono scaccia i non morti, un caotico malvagio li intimorisce o li comanda.
Similmente funziona per i "chierici" di lolth con i ragni. Essendo affini non si tratterà pertanto di scacciare ma di comandare o soggiogare. Parafrasando per le applicazioni pratiche, per il numero di volte al giorno che ho già specificato...

...guardando il viso della Maestra, il mago sembrò sospirare anche se non era così... lo sguardo indispettito dalla pausa fece riprendere la lezione repentinamente...

...l'incantatore è in grado di trasmettere i propri voleri al ragno. Il master potrebbe decidere il grado d'intelligenza del ragno incantato a seconda della specie in questione; è notorio che un ragno-fase è più intelligente di una tarantola e che quest'ultima non comprenderà il comando "consolami perchè sono triste". Insomma la devi un po' giocare... :roll: :ahah:

Ehm... Mentre l'incantesimo è attivo il ragno non attaccherà l'icantatore che può tentare di impartire ordini al bersaglio ma deve vincere un prova di carisma contrapposto per fargli fare delle cose che altrimenti non farebbe.
Un ragno intelligente, tipo un ragno-fase, non obbedirà ad ordini suicidi. Ma questo insegnamento è superfluo giacchè causare la morte di un ragno può essere causa di disgrazia presso Lolth.
Non c'è tiro salvezza. I comandi per un ragno non intelligente deve essere di una sola parola.
Fate attenzione: attentare all'incolumità del ragno comandato spezza l'incantesimo.

Il suo eloquio terminò fluido e naturale com'era iniziato. Lo sguardo virò paurosamente verso la Maestra in attesa di un cenno....

[/off role]

_________________
Immagine


Ho preso in odio la vita perchè mi è sgradito quanto si fa sotto il sole. Ogni cosa infatti è vanità ed un inseguire il vento.(Qoèlet: 2,17)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Giudice Drow
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 05:03 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5700
Località: Soncino (CR)
[on role]Pigramente abbandonata su un seggio la cui spalliera di ametista replicava una gigantesca ragnatela, la Maestra di Arach Tinilith non diede alcun cenno di essere interessata alla voce del maschio. Il suo sguardo era appena visibile sotto le folte ciglia lievemente abbassate e se proprio fosse stato interpretabile, quella che trapelava era poco più che noia. Eppure, per tutto il tempo, Halbryn poté giurare di essere oggetto di un profondo e tutt'altro che disinteressato esame. A un osservatore attento non sarebbe sfuggito il fremito lungo le dita al sentir pronunciare il nome della Dea da una voce maschile.
Quando il drow ebbe finito di parlare, la Maestra si levò dal suo personale trono e con passo indolente, gli si avvicinò.
Il sibilo della sacra frusta fu il primo a rompere il silenzio successivo, mentre la sacerdotessa elargiva un accenno di sorriso compiaciuto nei confronti del maschio.
Sollevò una mano e con il dorso delle dita sfiorò la guancia di Halbryn.
Un attimo dopo lo schiaffeggiò.


"Halbryn... Halbryn..." mai il suo nome era stato pronunciato con una simile dolcezza, un sussurro morbido che gli sfiorò le guance, mentre la mano lo afferrava per il mento e le unghie stringevano, fino a conficcarsi nella pelle
"...non osare mai più"
Quindi lo lasciò, senza aggiungere nessun'altra spiegazione.[/off role]


Ihihi!
Che caratteraccio lo so!
Stavo pensando che sarebbe opportuno organizzare lezioni dedicate proprio alla questione incantesimi e poteri innati delle sacerdotesse, a beneficio della nostra allieva.
Non lo farò ora perché vorrei arrivarci quando quelle sulla "Carriera Sacerdotale" sono terminate (un passo alla volta) e non lo farei in questo topic, ma ne aprirei uno apposta.
L'ambizione è buona cosa, ma si deve compiere il percorso con pazienza per non rischiare di perdersi nell'immensa tela della cultura drow :)
Halbryn... quasi soddisfacente... quasi ;)
Scherzi a parte, ben fatto.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Giudice Drow
MessaggioInviato: mer feb 06, 2008 07:13 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 11, 2007 18:51
Messaggi: 746
Località: Sschindylryn
[on role/]
Il mago ricevette lo schiaffo e lo accettò come se davvero quella fosse la logica conseguenza delle sue azioni. I segni delle umghie sul suo viso rimasero a testimonianza del passaggio dell'intransigente Maestra. Il maestro di sorcere era abituato. Mai nella sua vita era stato un pio drow e quella non era certo la prima volta che veniva ripreso... Abbandonò lo sguardo sui sinuosi corpi della Maestra e dell'allieva come se fosse stato naturale. Il suo pensiero però era già altrove...

Grazie Sheyraen.
Sono d'accordo sul creare un topic apposito perchè questo non è certo il più felice! :occhio:
Date sempre ascolto alle sagge parole della Maestra, bimbe!!
Una cosa per volta..... :santo: :ahah: :ahah: :ahah:

[/off role]

_________________
Immagine


Ho preso in odio la vita perchè mi è sgradito quanto si fa sotto il sole. Ogni cosa infatti è vanità ed un inseguire il vento.(Qoèlet: 2,17)


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010