Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è gio ott 22, 2020 16:44

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Glifi
MessaggioInviato: gio gen 24, 2008 04:15 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5619
Località: Soncino (CR)
Muzedon ha scritto:
Se posso permettermi di dare uno speciale riconoscimento a questi ultimi interessantissimi topic, che si candidano prepotentemente ad essere rielaborati per finire nelle pagine ufficiali del sito, ed essere facilmente fruibili dal mondo intero! :)


:goccia: :goccia: :goccia:
'zie.... 'zie tanto tanto :clap:

Io ho due font drowish (in pratica, uno come l'ombra viola della scritta Valm Neira e l'altro un po' più spigoloso, ma con gli stessi caratteri) e se qualcuno li vuole, ditemelo che mando via mail.

Tornado a tema, su richiesta di un'allieva deliziosamente curiosa, SulissElnoar appunto, ecco un buon seguito.
Sì perchè quando si parla di Glifi, necessariamente si finisce con il parlare dell'House Insigna, ossia quel "simbolo" indossato solitamente come ciondolo, che consente il passaggio in certe aree contrassegnate dai glifi di protezione se chi ha ascritto tali glifi lo ha previsto, e oggetto di gran pregio... ma anche prigione e spunto per interessantissimi momenti di "ruolo".


House Insignia
Tutti coloro che appartengono al sangue e/o al rango elevato di una casata nobile drow, solitamente indossano gli House Insigna: sono piccoli medaglioni, forgiati secondo il simbolo riconosciuto della casata.
Un uso illegale di un House Insigna è punito con la morte istantanea nella maggior parte delle comunità drow, poiché questi medaglioni non sono solo simbolo dell’autorità della casata nobile, ma utili e qualche volta potenti oggetti magici.
Per tradizione tutti gli House Insigna vengono creati e incantati dal Mago della Casa (e qualsiasi suo apprendista, collega o assistente). Nonostante l’incantamento venga fatto sotto la direzione delle sacerdotesse della Casata (che vi partecipano e controllano tutti i riti di Vincolo/Attunement), capita spesso che il mago della Casa infonda qualche piccolo segreto e sorpresa in ogni Insigna che incanta.

Questo permette al Mago di avere uno sconosciuto ed imprevedibile “ruolo” nei conflitti interni alla Casata.
Il Master è incoraggiato a escogitare tali poteri nascosti. Questi verranno attivati dal Mago della Casata (o altri che conosca la parola segreta o la frase di attivazione) e possono essere messi in atto entro una distanza di 27 metri circa da lui.
Il mago non necessita di toccare o vedere l’Insigna, né di pronunciare la parola di attivazione a voce alta per attivarne i poteri, ma deve concentrarsi per almeno un round.
Le “trappole” segrete nascoste nell’Insigna sono comunemente le seguenti:
ogni creatura che la indossa o la tocca può essere trasportato tramite una porta dimensionale in un luogo scelto dal mago; può emettere fumo simulando gli effetti di un incantesimo di “pirotecnica”; può divenire incandescente; può esplodere (provocando forti danni. In ad&d pari a 4d6 a tutto ciò che si trova nel raggio di 3 metri e 2d6 a tutto ciò che si trova tra i 3 e i 6 metri circa).
Ogni House Insigna può essere rintracciato da coloro ai quali è stato insegnato a farlo (di solito la Matrona Madre, la Somma Sacerdotessa in rango e il Mago della Casata che ha fornito tale insegnamento). Di conseguenza il Mago della Casata può sempre nascondere l’Insigna che lui stesso indossa per beffare tale tracciamento (un segreto che non viene mai rivelato alle femmine drow dal mago per il suo stesso bene).

Tutti i poteri dell’Insigna funzionano al livello del mago della Casata che ha praticato l’incantamento (di solito dall’11° al 14° livello circa).
Tutti I drow sanno che l’Insigna indossato dai nobili drow ha poteri magici. In qualche caso, il potere maggiore dell’Insigna della Casata è noto all’interno della sua comunità.
E’ noto che l’House Insigna possa procurare seri danni a coloro che tentano illegalmente di utilizzarne i poteri.
Tutte le sacerdotesse drow sanno anche più di questo: per poter usare i poteri dell’Insigna, infatti, una creatura deve essere sottoposta al rito di "Vincolo" (L'ho tradotto così, ma in inglese è Attunement... o "Sintonizzazione") nel momento della sua assegnazione.
Questo rito di solito è praticato solo su coloro che portano lo stesso nome di Casata, sia per sangue nobile che per rango acquisito (es. i patroni).

I poteri dell’insigna possono essere esercitati solo toccando il medaglione a pelle nuda e concentrandosi sul potere specifico che si desidera evocare (questo impedisce di lanciare incantesimi per un round).
Tutte le creature sotto il “Vincolo” possono evocare i poteri dell’Insigna a loro noti. Può essere evocato un solo potere alla volta e può esserne usato uno solo per round. Si possono combinare fra loro poteri minori, tanto spesso quanto lo si desidera; i poteri intermedi possono essere combinati con un massimo di due ad ogni turno (dieci round) e quelli maggiori solo una volta ed uno solo per turno (o in casi rarissimi per un massimo di 9 volte in un giorno).
E' consigliabile che sia il Master a selezionare i poteri ed eventualmente a deciderne di nuovi e differenti.
Le tabelle seguenti servono solo come esempi di poteri più comunemente usati negli House Insigna.


House Insignia - Poteri Minori
1. Forma Indistinta
2. Respirare sott’acqua
3. Comprensione dei linguaggi
4. Lettura del Magico
5. Scudo
6. Caduta Morbida
7. Movimenti da Ragno
8. Servitore invisibile
9. Individua non-morti
10. Salto
11. Camminare sull’acqua
12. Spruzzo di colore


House Insignia - Poteri Intermedi
1. Intermittenza
2. Protezione da trucchi
3. Abbattere
4. Bloccare non-morti
5. Bocca magica
6. Charm Mostri della Casata (equivalente allo charm mostri, ma colpisce solo le creature magicamente legate all’Insigna. I drow o le altre creature sotto Vincolo sono immuni)
7. Blocca persona
8. Invisibilità ai non-morti (solo le creature sotto vincolo)
9. Protezione da armi da lancio normali
10. Occultamento
11. Ragnatela
12. Chiavistello magico (coloro che indossano lo stesso Insigna possono passare liberamente)


House Insignia - Poteri Maggiori
1 . Linguaggi
2. Scavare
3. Porta Dimensionale
4. Dissolvi Magia
5. Muro illusorio
6. Evocare mostri (I mostri evocati e il loro numero sono a scelta del Master)
7. Animare I morti
8. Charm mostri
9. Guardiano d’acciaio
10. Mantello di Ilyykur
11. Scudo di fuoco
12. Forma Spettrale


Una nota sullo Charm Mostri della Casata: colui che usa il potere dell’Insigna possiede l’assoluto controllo sui mostri della casata legati all’Insigna. Per esempio, una lucertola sotterranea a cui viene dato l’ordine di attendere il ritorno di colui che le mostra l’Insigna rimarrà immobile, ignorando pericoli o prede da cacciare, fino a quando non venga attaccata, non venga comandata magicamente o non crolli per fame.

Effetti Dannosi dell’Insigna
Tutti gli Insigna hanno il potere di ferire colui che tenta di utilizzarli illegalmente. Gli effetti dannosi colpiscono di solito solo coloro che non sono sotto Vincolo e che toccano l’Insigna a mani nude o che tentano di attivarne i poteri.
In qualche caso possono anche essere attivati dal Mago della Casata (su suo volere entro 27 metri circa di distanza) o tramite la distruzione dell’Insigna stesso.
(In ad&d l’Insigna ha di solito AC 2 e può subire 3d6 punti di danno prima di essere distrutto).
Questi effetti variano a seconda degli incantesimi usati dal Mago della Casata nella creazione dell’Insigna. Tra questi sono notoriamente inclusi i seguenti:

• cecità per 1d4 round
• incapacità di pensare per 25 round meno 1 per ogni punto di intelligenza superiore a 15
• l’utente subisce una maledizione minore (decisa dal Master)
• l’utente subisce 5d4 danni da fuoco (resiste a cura magica e può guarire solo tramite riposo e tempo)
• l’utente perde la voce per 2d4 giorni
• l’utente soffre di un dolore debilitante per 2d4 round: subisce un’iniziale perdita di 6 punti ferita ed è penalizzato in tutti gli attacchi oltre a divenire più vulnerabile (in termini di ad&d subisce una penalità di - 3 su tutti i tiri per colpire e possiede un’AC pari a 4).

Un drow non vende mai l’Insigna, nemmeno quella di odiati rivali.


Vincolo (Attunement)
Si tratta di un rituale in cui il drow prescelto (nobile o ufficiale di una Casata ) viene legato misticamente alla Casata cui appartiene. Il rituale è solitamente svolto sotto il patrocinio della Matrona Madre di Casata, e officiato dalla sacerdotessa di rango più elevato (dopo la matrona) e da un mago di Casata (di solito l’Arcimago di Casata.)
Il drow che deve essere vincolato tiene in mano un simbolo incantato con le insegne della Casata mentre il mago pone su di lui/lei una maledizione.
Se il drow consegna volontariamente l’insegna a un nemico della Casata, o tenta di danneggiarlo o distruggerlo, la maledizione avrà effetto.
Una maledizione tipica è una luce continua sul corpo del traditore. Immune a “Dissolvi magie”, la maledizione si trasferirà su chiunque tenti di rimuoverla con un incantesimo.
Solo gli incantesimi “Desiderio” e “Desiderio Limitato” porranno fine alla maledizione; l'effetto si dissiperà dopo un giorno per ogni livello del mago che ha creato l’insigna stesso.
Il drow sotto l’effetto della maledizione avrà maggiori difficoltà di attacco, particolarmente contro creature che si verranno a trovare nel raggio della luce, e vedrà la sua destrezza sensibilmente ridotta, come effetto del fastidio causatogli dal grande alone di luce che si sprigiona attorno a lui.
Inoltre i drow nel raggio di Luce o Luce Continua hanno il 90% di possibilità di essere visti; in questo caso, l’incantesimo fa sì che vengano automaticamente individuati.
(In AD&D gli effetti della luce continua su un drow sono:
- -2 destrezza e penalità in attacco.
- Un’addizionale –1 in attacco su creature presenti nell’area illuminata.
- I bersagli di un incantesimo lanciato da un drow sotto luce continua hanno +2 nei tiri salvezza.

La sacerdotessa che presiede al rito lancia dunque il Vincolo sul drow che tiene tra le mani l’insegna, mentre egli/ella rivolge una preghiera alla dea Lloth. Alla fine del rituale, il soggetto viene condotto altrove per ricevere istruzioni dal mago, e successivamente si tiene una celebrazione.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Glifi
MessaggioInviato: sab gen 26, 2008 00:32 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer mag 10, 2006 12:26
Messaggi: 19
Ho trovato come sempre tutto estremamente interessante, mia esimia Maestra ^^
Sopra ogni cosa la faccenda dell'Attunement, che conoscevo già ma di certo non in modo così dettagliato.
Sicuramente in seguito mi verranno da fare altre domande (non sai che meccanismo perverso tu abbia innescato, rispondendomi in modo così soddisfacente ghgh), ma per ora una mi frulla in testa più di ogni altra: c'è modo di conoscere il legame tra il disegno di una runa e il suo significato? Per quella che simboleggia Lloth è evidente essendo la stilizzazione di un ragno, per le altre molto meno. Ad es mi attira molto quella che si chiama 'Tentacoli della Mente'...
Attendo, impazientemente curiosa ^^

:jalil:

_________________

"Ai-suoi-ordini?...Voi siete carne nelle sue mani di abile Scultrice, voi siete infimo pezzo del Suo disegno, voi siete pasto per Lei, se Ella lo vuole!"
(già, già, sono in pieno fervore mistico-religioso, in questo periodo...:P)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Glifi
MessaggioInviato: sab gen 26, 2008 07:03 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5619
Località: Soncino (CR)
[role]Erano rare le allieve che mostravano così apertamente, senza veli o pudore alcuno, la loro bruciante ambizione.
Pur non affidandosi senza remore a una sola regola, da brava seguace del caos, Shey'raen poteva dire di averne conosciute di due tipi:
C'erano quelle troppo audaci e ingenue da non capire che mostrare così apertamente ciò che si desidera, per un drow, significa rendersi vulnerabile.
E poi c'erano quelle arroganti fino al limite della sopportazione, perché alle spalle avevano un potere molto forte e saldo su cui contare... almeno finché durava.
Senza tradire i propri pensieri, la Maestra di Arach assottigliò lo sguardo su SulissElnoar, chiedendosi a quale delle due categorie appartenesse...
[/role]

:blll: :blll: :blll:

Sicuramente il modo c'è, anche se purtroppo sto ancora cercando tra le mie fonti (e con lo scarso tempo a mia disposizione, ho anche scarso successo :sad: )
Però posso consigliarti di affidarti molto più a ciò che conosci già dei drow e al tuo senso di interpretazione.
Per farti un esempio, prendo proprio la runa che hai menzionato, "Tentacoli della Mente".
Come sai, le sacerdotesse oltre un certo livello possono leggere i pensieri superficiali di una o più vittime su cui intendono riversare questa loro capacità.
E' una violenza vera e propria, specie per una razza come quella dei drow che vive sull'intrigo e l'inganno e per questo, è una pratica molto apprezzata quando si vuole umiliare o sottomettere qualcuno un po' ribelle.
"Insinuare tentacoli nella mente" per poterla leggere, è oltretutto la capacità più conosciuta degli Illithid, i terrificanti mostri psionici dalla testa simile a un polipo, con cui i drow si trovano spesso ad avere a che fare.
Da qui, anche il potere delle sacerdotesse, pur non essendo un atto fisico come nel caso degli Illithid, viene spesso rappresentato allo stesso modo.

Da qui, il passo successivo:
ci sono due tipi di violazione.
1) Di carattere squisitamente informativa. La sacerdotessa indaga, fruga tra i pensieri della vittima e se ha successo (e la vittima non se ne accorge), può decidere in seguito come usare tali informazioni... costruendo trappole e intrighi intorno alla vittima a sua insaputa, per esempio, oppure agendo nell'immediato, se questo la aggrada;

2) Di carattere impostitiva. Qui ci vuole più che il semplice potere delle sacerdotesse, perché se per gli Illithid è una capacità dovuta alle loro doti psioniche, per le drow è attuabile solo tramite potenti (e tremendi) incantesimi. In questo caso, la mente della vittima è violata a un livello più profondo e indotta a compiere ciò che la sacerdotessa decide e vuole.

Premesso tutto questo, all'atto di tracciare un glifo che racchiuda il potere "Tentacoli della Mente", si dovrebbero tenere in considerazione le finalità del glifo.
Ossia, chi lo traccia decide l'effetto che deve avere una volta attivato.
Vien da sé che se per il primo caso si tratta di un effetto più semplice e blando, per il secondo non è così.
Quindi nel primo caso il glifo potrà essere più semplice, tracciato da una sacerdotessa di rango inferiore rispetto al secondo caso. Inoltre, potrai pensare di aggiungere altri glifi che, nell'insieme, compongano una sorta di formula per ottenere l'effetto voluto e variabili di ogni genere, come per esempio decidere che un "Tentacoli della Mente" creato da una Somma Sacerdotessa, con un altro glifo in accompagnamento, possa essere più potente e possa avere un effetto più incisivo.

Infine, per quello che riguarda il disegno vero e proprio, a livello di immagine, credo che tutto sia piuttosto intuitivo e molto personale. Nella runa "Tentacoli della Mente", ci sono tre specie di cerchi con spine che si protendono verso l'esterno. Istintivamente, mi viene da pensare che sia una sorta di prigione per la mente, o anche la stilizzazione della testa di un Illithid. Le interpretazioni, da questo punto di vista, sono molto libere che io sappia. Purtroppo, non sono una "grafologa" e non posso andare più in là di così :occhio:

Sia chiaro che queste sono semplicemente mie considerazioni e purtroppo non posso menzionarne le fonti perché, come dicevo sopra, non le ho a portata di mano... ma credo che siano una buona approssimazione e spero possano esserti utili.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Glifi
MessaggioInviato: sab gen 26, 2008 15:42 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 11, 2007 18:51
Messaggi: 746
Località: Sschindylryn
Sheyraen ha scritto:
Vincolo (Attunement)
Si tratta di un rituale in cui il drow prescelto (nobile o ufficiale di una Casata ) viene legato misticamente alla Casata cui appartiene. Il rituale è solitamente svolto sotto il patrocinio della Matrona Madre di Casata, e officiato dalla sacerdotessa di rango più elevato (dopo la matrona) e da un mago di Casata (di solito l’Arcimago di Casata.)
Il drow che deve essere vincolato tiene in mano un simbolo incantato con le insegne della Casata mentre il mago pone su di lui/lei una maledizione.
Se il drow consegna volontariamente l’insegna a un nemico della Casata, o tenta di danneggiarlo o distruggerlo, la maledizione avrà effetto.
Una maledizione tipica è una luce continua sul corpo del traditore. Immune a “Dissolvi magie”, la maledizione si trasferirà su chiunque tenti di rimuoverla con un incantesimo.
Solo gli incantesimi “Desiderio” e “Desiderio Limitato” porranno fine alla maledizione; l'effetto si dissiperà dopo un giorno per ogni livello del mago che ha creato l’insigna stesso.
Il drow sotto l’effetto della maledizione avrà maggiori difficoltà di attacco, particolarmente contro creature che si verranno a trovare nel raggio della luce, e vedrà la sua destrezza sensibilmente ridotta, come effetto del fastidio causatogli dal grande alone di luce che si sprigiona attorno a lui.
Inoltre i drow nel raggio di Luce o Luce Continua hanno il 90% di possibilità di essere visti; in questo caso, l’incantesimo fa sì che vengano automaticamente individuati.
(In AD&D gli effetti della luce continua su un drow sono:
- -2 destrezza e penalità in attacco.
- Un’addizionale –1 in attacco su creature presenti nell’area illuminata.
- I bersagli di un incantesimo lanciato da un drow sotto luce continua hanno +2 nei tiri salvezza.

La sacerdotessa che presiede al rito lancia dunque il Vincolo sul drow che tiene tra le mani l’insegna, mentre egli/ella rivolge una preghiera alla dea Lloth. Alla fine del rituale, il soggetto viene condotto altrove per ricevere istruzioni dal mago, e successivamente si tiene una celebrazione.


Credo di avere trovato il testo per esteso. Credo che in certe traduzioni sia dato come "Affiliazione" ma tale ipotesi, a parte l'essere squisitamente mia personale, non ha riscontro cartaceo. Potrebbe anche avere significato mandatorio, ma questo lo vedremo più avanti se riesco a "raccapezzolarmi" nel caos della Biblioteca...

Dunque ecco cosa ho trovato nei sacri testi...... cough! cough!... chiedo scusa... polvere....


Rito di affiliazione nuovi membri al casato


Parte Gestuale
Pregiera iniziale davanti al drow da affiliare.

Testo
Xuil vhaid udos ja"hai (nome) wund udossta Qu'ellar yallt.
(nome), dos inbal proven dosst zin'olhyrran ulu dosst lodias,
izil al izil dosst z'ress wun xonathull
lueth dosst eluith'orth ulu l'Quarval-sharess.
Harl'il'cik wun alust d'dosst ilharess harl l'kyorl'urn solen d'udossta quarval-sharess
lueth telanth dosst hithern.

Traduzione
Con orgoglio accettiamo oggi, (nome) nella nostra Casa.
(Nome) hai dimostrato la tua lealtà alla tua gente
così come la tua resistenza nella battaglia
e la tua devozione alla divinità.
Inginocchiati di fronte alla tua matrona, sotto gli occhi osservanti della divinità
e pronuncia il tuo voto.


Parte Gestuale
I candidati, uno a uno, devono inginocchiarsi davanti alla sacerdotessa, o Prima Figlia o Matrona. Se sono guerrieri o assassini devono levare guanti ed elmo e posare in segno di offerta scudo e armi ai piedi della Sacerdotessa officiante. Non appena terminata la preghiera dovranno dire brevi parole di voto che mostrino la loro fedeltà.
Quindi la sacerdotessa pone le mani sulle spalle e recita:

Testo
(nome), dal nin pholor dos phuul natha retlah usulii d'nindol qu'ellar.
Ori'gato nauuss plynn dosst vhaid.
Dos orn dro, malar lueth el whol dosst qu'ellar izil zhah l'Ilhar's orn.
Fre'sla lueth plynn dosst k'lar wund dosst dalninuken.

Traduzione
(Nome) ora sei membro di questa casa.
Non lasciate che nessuno porti va il vostro orgoglio.
Vivrai, combatterai e morirai per la Casa come è volontà della Madre.
Alzati e prendi posto tra i tuoi fratelli.


Parte Gestuale
Il candidato ammesso, a questo punto si alza e torna al suo posto in fila. Una volta scelti tutti gli affiliati, viene recitata la Benedizione, (benedizione che personalmente uso anche prima di una battaglia), e questo concluderà il Rito di Affiliazione:

Testo
Wun ussta zasimartek izil natha yathrin Lloth, lueth wun l'zhadur nindel il kyorle udossta ril unboi,
usstan lar l'Ilhar"s dumoas pholor udossa jal.
Xal l'quarval-sharess mrigg udossta menvissen,
xal il sanwttdd pholor udossta dron,
xal il dumo udossa xuil z'ress lueth khalith.
Xal il felah ilta trelao vhid wun udossta xukuthen
ji nindel udos xal kla'ath ilta velkyn dros"he
lueth jous udosstan khurzon d"ilta elamshinae.
Lloth tlu malla!

Traduzione
Nella mia autorità, come sacerdotessa di Lloth, con la convinzione che lei osservi ogni nostro passo,
chiamo la benedizione della Madre su tutti noi.
Possa la divinità guidare le nostre vie,
possa sorridere sulle nostre vite,
Possa donarci forza e coraggio.
Possa portare il suo caos divino nei nostri cuori
in modo da poter servire i suoi piani segreti.
Lloth sia onorata!



Ad onore delle sacerdotesse presenti.

[on role] Così disse, il libro sembro scivolargli dalle mani ma non era così: esso quasi naturalmente non tocco terra e si sollevò in aria, catturando ed assorbendo la nube di polvere, irritante per i delicati occhi drow presenti, sollevata pochi minuti prima. Quindi delicatamente si richiuse ed andò a trovare la stessa collocazione di prima, apparentemente casuale, sotto un mucchio di carte affastellate, di fianco ad un bariletto pieno di pergamene, posto pericolosamente in bilico, troppo vicino al libro riposto, che prese ad oscillare paurosamente dopo che il tomo ritrovò la sua dimora. Tutti guardarono senza porvi troppa attenzione. I presenti sapevano bene che nonostante la precarietà, nulla di tutto ciò che si trovava in quella caotica biblioteca sarebbe mai caduto.[off role]

_________________
Immagine


Ho preso in odio la vita perchè mi è sgradito quanto si fa sotto il sole. Ogni cosa infatti è vanità ed un inseguire il vento.(Qoèlet: 2,17)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Glifi
MessaggioInviato: sab gen 26, 2008 18:35 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer mag 10, 2006 12:26
Messaggi: 19
[role]Lo sguardo della Maestra, venutosi a posare d'improvviso su di lei, le procurò un brivido che prese -simile a sottili zampe di ragno- a percorrerle la spina dorsale fino alla nuca, fondendo in un'unica sensazione timore revenziale ed insana eccitazione.
Aveva attirato la sua attenzione: che fosse un bene o un male, era prematuro dirlo...forse, entrambe le cose.
Un istante solo osò rispondere allo sguardo della Somma Sacerdotessa, per poi abbassare il proprio in una rispettosa attestazione di deferenza. Ma difficile era comprendere cosa stesse passando ora nella mente dell'allieva.
L'ossessiva, quasi furiosa devozione che portava alla Madre Oscura, aveva rischiato negli ultimi giorni di renderla troppo audace, forte del Favore che la Dea stessa pareva averle accordato solo una settimana prima. Ma SulissElnoar ben conosceva i crudeli capricci di Lloth, così come era conscia della potenziale pericolosità del suo fare di fronte alla Somma Sacerdotessa.
Rimase quindi nell'ombra per tutto il resto della lezione, aspettando momento e modo migliore per palesarsi di nuovo.[/role]


:Sorrisone:


Tornando a ciò che hai scritto, Sheyraen, cito:
Cita:
E' una violenza vera e propria, specie per una razza come quella dei drow che vive sull'intrigo e l'inganno e per questo, è una pratica molto apprezzata quando si vuole umiliare o sottomettere qualcuno un po' ribelle.


Sì, ed è per questo che è una pratica che apprezzo molto :P
Cmq, tornando ai glifi, pure a me era venuto in mente l'accostamento più che con l'aspetto, con le facoltà degli Illithid, mentre alla raffigurazione di una sorta di prigione per la mente devo ammettere che non avevo proprio pensato. Anche se, ora che lo riguardo, i due cerchi aperti sopra e sotto mi fanno pensare a qualcosa che ingloba (nel cerchio centrale), dopo aver raggiunto l'obiettivo.
Ma cercherò di sfruttare a pieno la mia intuizione, ora che so che non esiste qualcosa di già codificato in merito ^^

Per quanto riguarda il Rito di affiliazione di nuovi membri al Casato postato da Halbryn nei minimi particolari, proprio poche ore fa' ho deciso di compierne uno nei prossimi giorni e quindi il materiale mi viene a fagiolo...


[role]con lente, morbide movenze, si volse a guardare verso il maschio, lo sguardo ardente che guizzava ora sui lineamenti di lui, da sotto le ciglia bianche...mentre le labbra scure si atteggiavano ad un'espressione di trattenuta curiosità...[/role]

Che dire? ....questo tuo tempismo comincia a preoccuparmi un po' :P

_________________

"Ai-suoi-ordini?...Voi siete carne nelle sue mani di abile Scultrice, voi siete infimo pezzo del Suo disegno, voi siete pasto per Lei, se Ella lo vuole!"
(già, già, sono in pieno fervore mistico-religioso, in questo periodo...:P)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Glifi
MessaggioInviato: sab gen 26, 2008 20:10 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 11, 2007 18:51
Messaggi: 746
Località: Sschindylryn
Il mio tempismo è frutto di una serie di circostanze e coincidenze... caos, in una parola...

[on role] lasciò che lo sguardo delle allieve attente scivolasse dalla Maestra a lui. Questo gli provocò una sensazione di benessere profondo. L'inquietudine era naturale componente del suo benessere. Le dita affusolate presero a scorrere sui suoi capelli bianchi e lisci e dopo aver profondamente espirato, dipinse sulla propria faccia un ghigno che niente aveva di rassicurante, ma nemmeno nulla di minaccioso... Intrigante....
Fece un passo indietro per lasciare posto alla Maestra così che potesse rubargli gli sguardi delle allieve, incuriositi da un maschio audace, folle e sconsiderato...[off role]


E' sempre un piacere aiutare piccole allieve! Ho passato la giornata tra le altre cose a vedere se riuscivo a trovare qualcos'altro ma non mi è riuscito.
Appena ho qualcosa di nuovo proverò a ridare una qualche forma di contributo a questo topic. Ammetto la mia preparazione mediocre in merito e mi sto facendo una cultura.
Grazie a tutti!

_________________
Immagine


Ho preso in odio la vita perchè mi è sgradito quanto si fa sotto il sole. Ogni cosa infatti è vanità ed un inseguire il vento.(Qoèlet: 2,17)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Glifi
MessaggioInviato: mar gen 29, 2008 04:17 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5619
Località: Soncino (CR)
E no Halbryn... non posso proprio pensare che tu sia all'interno dell'Accademia e che ti fregi dello sguardo delle allieve.
C'è un solo modo in cui ho intenzione di ammetterti in queste sacre sale e non credo ti piacerebbe :occhio:

A parte le scuse per fare un po' di ruolo che ci sta anche bene, il topic godrà certamente di altri aggiornamenti in seguito.
Come piccolo contributo personale, posso dire di aver interpretato un rito di Vincolo/Affiliazione (come "vittima" del rito) e la sacerdotessa che lo avevo officiato era stata tutt'altro che "gentile".
Il rituale si era svolto all'interno del tempio di Casata, su un altare, con il pugnale sacrificale a portata di mano, candele votive, incensi e un tributo di sangue.
Questo per dire che in fondo, è bello anche poter spaziare e personalizzare i rituali sia in funzione del personaggio che li subisce (potrebbe essere un prigioniero "adottato" dalla casata in virtù dei suoi talenti per esempio) e sfruttando le conoscenze che abbiamo sulle usanze dei drow.
L'imposizione della maledizione sul drow scelto per il rituale, offre innumerevoli spunti ed emozioni in gioco e meritano di essere sfruttati anche con la libera interpretazione.
Beh... almeno, io lo consiglio :occhio:

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Glifi
MessaggioInviato: dom mag 10, 2009 14:33 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: dom mag 10, 2009 13:00
Messaggi: 73
8-) i riti drow sono tutti molto tetri...e questo sarebbe bello attuarlo :twisted: in questo modo penso che chinque voglia sottoporsi a questo ci penserà più di una volte :drow:

_________________
aspetto disarmante, dalle ombre essa nasce...si cela sampre dietro i suoi occhialetti rossi solo per nascondere agli altri i suoi occhi colmi di furia, la sua sete di sangue costante...la sua spada per quanto passi il tempo gronda sempre SANGUE


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010