Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è mer apr 21, 2021 01:32

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Gli Elfi Scuri nella tradizione norrena
MessaggioInviato: mer nov 18, 2009 15:36 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 18:33
Messaggi: 453
Località: Valm Neira (da non confondersi con Valmiera, capoluogo di provincia lettone).
Riproduco qui il mio primo articoletto per la Wiki-neira.

So che a nessuno del Casato piacerà essere assimilato ai Duergar, ma nella mitologia norrena era così... elfi oscuri e gnometti erano la stessa identica cosa. Buona lettura.


L'Edda in Prosa

La fonte norrena più nota riguardo agli Elfi Scuri (o oscuri, o neri), chiamati anche Gnomi (Dvergar) è L'Edda in Prosa (Gylfaginning 17.)

Cita:
Margir staðir eru þar göfugligir. Sá er einn staðr þar er kallaðr er Álfheimr. Þar byggir fólk þat er Ljósálfar heita, en Døkkálfar búa niðri í jörðu, ok eru þeir ólíkir þeim sýnum ok miklu ólíkari reyndum. Ljósálfar eru fegri en sól sýnum, en Døkkálfar eru svartari biki.

Ci sono molti luoghi degni di nota, nei cieli, e uno di questi è chiamato Álfheimr. Ivi vive il popolo degli Elfi Luminosi (Ljósálfar), mentre gli Elfi Scuri (Døkkálfar)vivono nelle viscere della terra,e sono diversi dai primi per l'aspetto e ancor più diversi nelle sapienze. I Luminosi sono nell'aspetto più biondi del sole, mentre gli Oscuri sono più neri della pece.


Aspetto

La differenza tra gli Elfi Scuri e quelli Luminosi è quindi, innanzitutto nell'aspetto fisico. Si deve precisare prima di tutto che gli Dvergar antico nordici erano qualcosa di completamente diverso dai Nani come li intendiamo oggi. L'Edda in Prosa li rappresenta "simili agli umani". La loro assimilazione a creature di piccola statura avvenne in epoca tardomedievale e moderna, quando si cominciò a immaginarli simili ai Troll o ai Nissen. Solo nelle saghe del '3-400 compaiono i veri e propri nani: piccoli, simpatici e sbruffoni. Ma come s'immaginavano i Døkkálfar gli antichi nordici?

Il loro colore "nero" non si riferiva ovviamente alla pelle, ma alla capigliatura e alla barba. La pelle degli Svartalfar non è nera, ma piuttosto pallida, cadaverica, con sfumature livide. E' tipica di una razza che non vede mai la luce del sole, vivendo nel sottosuolo.


Il luogo di residenza

Il regno sotterraneo degli Oscuri è denominato Svartálfheimr

Cita:
Loki .. svarði þess, at hann skal fá af Svartálfum, at þeir skulu gera af gulli Sifju hadd þann, er svá skal vaxa sem annat hár. Eftir þat, fór Loki til þeira dverga, er heita Ívaldasynir, ok gerðu þeir haddinn.
Allora Loki giurò che si sarebbe recato dagli Svartálfar perché fabbricassero il capello d'oro di Sif, che crescesse insieme al resto della capigliatura. Detto ciò Loki si recò dagli Gnomi, che sono detti Figli di Ivaldi, e loro gli fabbricarono il capello.

Þá sendi Alföðr þann, er Skírnir er nefndr, sendimaðr Freys, ofan í Svartálfaheim til dverga nökkurra ok lét gera fjötur þann, er Gleipnir heitir.
Allora Il padre Universale mandò colui che ha nome Skirnir, messaggero di Freyr fin giù a Svartálfaheim, poichè gli gnomi fabbricassero la catena chiamata Gleipnir.


Esso è situato in basso, nelle profondità della terra. Le moderne rappresentazioni dei Nove mondi lo collocano appena sopra Helheim. Una relazione più diretta tra il regno sotterraneo degli Elfi e quello dei Morti è ipotizzata da alcuni aderenti al paganesimo nordico moderno (Asatru)identifica negli Elfi Neri gli spiriti degli antenati (una simile concezione era presente nella cultura germanica del primo medioevo).

La cultura

Gli Svartálfar sono considerati padroni delle arti magiche e della tecnologia, che impiegano soprattutto per elaborare prodigiosi manufatti.

Sono stati creati dagli Gnomi i seguenti oggetti:

1. Skíðblaðnir, la nave di Freyr;
2. Il capello d'oro di Sif;
3. Gungnir, la lancia di Odino;
4. Draupnir, l'anello d'oro Odino, capace di moltiplicarsi all'infinito;
5. Mjölnir, il martello di Thor;
6. La collana di Freyja, Brísingamen;
7. I due cinghiali d'oro che trainano il carro di Freyr, Gullinbursti and Slidrungtanni.
8. L'elmo Huliðshjálmr, che rende invisibili.


Gli Dvergar avrebbero anche forgiato i corpi dei primi uomini, secondo il Voluspa.

Cita:
9

Þá gengu regin öll
á rökstóla
ginnheilög goð, ok gættusk of þat,
hvárt skyldi dverga
dróttir skepja
ór Brimis blóði
ok ór Bláins leggjum.

10

Þar vas Móðsognir
mæztr af orðinn
dverga allra,
en Durinn annarr;
þeir manlíkun
mörg of gerðu
dverga í jörðu,
sem Durinn sagði.

17

Unz þrír kómu
ór því liði
öflgir ok ástkir
æsir at húsi,
fundu á landi
lítt megandi
Ask ok Emblu
örlöglausa.

18

Önd þau né áttu,
óð þau né höfðu,
lá né læti
né litlu góða;
önd gaf Óðinn,
óð gaf Hænir,
lá gaf Lóðurr
ok litu góða.


"Andarono allora gli dèi tutti ai troni del giudizio, divinità santissime e su questo deliberarono: chi dovesse tra gli Gnomi le schiere (umane) foggiare dal sangue di Brimir e dagli ossi di Bláinn.
Là Móðsognir era il più eccellente fra tutti gli Gnomi e Durinn era secondo. Là, i sembianti umani, in quantità furono creati, dagli gnomi con la terra; come Durinn diceva....
Ma infine in tre vennero da quella stirpe, potente e bella, dalla dimora degli æsir, Trovarono in terra, senza forze, Askr ed Embla, privi di destino.
Non possedevano respiro né avevano anima, non calore vitale, non gesti né colorito. Il respiro dette Óðinn, l'anima dette Hœnir, il calore vitale dette Lóðurr e il colorito."



Gli Elfi Oscuri avrebbero quindi creato i corpi degli uomini, fantocci forgiati con la terra. Ma erano dei sembianti privi di vita, e solo gli Dei, gli Asi, poterono instillare nei progenitori dell'umanità, Askr e Embla, lo spirito vitale.

_________________
Who is who in Val Neira ha scritto:
Hoijemondijs Dodgloptris Nyrtjainnen
Sacerdotessa di Lloth del casato minore Nyrtjainnen. Vanta altri titoli come Sacerdotessa dei riti della Tenebra - Maestra del culto della Fertilità - Custode delle Estreme Sapienze, legati alle sue attività magiche
.

rose ha scritto:
Hoijemondijs è dio :sisi:
Mitternacht ha scritto:
Ah allora è con lei che me la prendo di continuo XD


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Gli Elfi Scuri nella tradizione norrena
MessaggioInviato: sab nov 21, 2009 15:13 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5697
Località: Soncino (CR)
Meraviglioso.
Hojie, forse questo stava meglio nella sezione dei miti e delle leggende, ma non si può davvero negare che ci sia un legame, una fonte di ispirazione in queste leggende norrene.

I Dvergar, gli Svartalfar, la stessa città Svartálfheimr...

Non sono suoni che ricordano qualcosa? :wink:
A me piace un sacco trovare queste perle, piccoli omaggi a tradizioni antiche, sotterranee e segrete linee di cultura che il fruitore di fantasy generico non coglie, ma che sono sparpagliate in molte delle cose che abbiamo imparato a conoscere.

Bel pezzetto Hojie :sisi:

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Gli Elfi Scuri nella tradizione norrena
MessaggioInviato: sab nov 21, 2009 20:01 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: gio nov 01, 2007 20:43
Messaggi: 1140
Località: Caras Galadhon, nei boschi d'argento di Lothlòrien...
Sono d'accordo, è sempre bello ritrovare dei riferimenti ai nostri miti fantasy negli antichi miti nordici e germanici. Che meraviglia. :d

_________________
Immagine

Dentro le vostre case per ora c'è ancora pace
Ma la voce sta urlando, ma la luna non tace
Mi dice devi amare ciò che distruggerai
Mi dice distruggi perchè amare non potrai
Mi dice mordi e fuggi, è la tua libertà
La luna che splende e urla, su questa fogna di città.


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Gli Elfi Scuri nella tradizione norrena
MessaggioInviato: dom nov 22, 2009 12:22 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 18:33
Messaggi: 453
Località: Valm Neira (da non confondersi con Valmiera, capoluogo di provincia lettone).
Sheyraen ha scritto:
Meraviglioso.
Hojie, forse questo stava meglio nella sezione dei miti e delle leggende, ma non si può davvero negare che ci sia un legame, una fonte di ispirazione in queste leggende norrene.



Nel titolo della sezione si dice...

In questa sezione si discute degli elfi scuri in generale, della loro presenza in leggende, ambientazioni e romanzi... e dei punti d'incontro tra le varie interpretazioni presenti in letteratura.

Mi sembrava quindi giusto metterlo qui, piuttosto che nella più generalistica sezione "Miti e leggende".

Sono comunque arcicontenta del vostro interesse. :secchio:

_________________
Who is who in Val Neira ha scritto:
Hoijemondijs Dodgloptris Nyrtjainnen
Sacerdotessa di Lloth del casato minore Nyrtjainnen. Vanta altri titoli come Sacerdotessa dei riti della Tenebra - Maestra del culto della Fertilità - Custode delle Estreme Sapienze, legati alle sue attività magiche
.

rose ha scritto:
Hoijemondijs è dio :sisi:
Mitternacht ha scritto:
Ah allora è con lei che me la prendo di continuo XD


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Gli Elfi Scuri nella tradizione norrena
MessaggioInviato: dom nov 22, 2009 16:56 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5697
Località: Soncino (CR)
Corretto.
Mia svista, ma ho subito ammesso che ci stava bene dai ;)

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Gli Elfi Scuri nella tradizione norrena
MessaggioInviato: mer dic 02, 2009 21:44 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun lug 31, 2006 15:58
Messaggi: 65
Località: Il Castello del Tempo
Cita:
Gli Elfi Oscuri avrebbero quindi creato i corpi degli uomini, fantocci forgiati con la terra. Ma erano dei sembianti privi di vita, e solo gli Dei, gli Asi, poterono instillare nei progenitori dell'umanità, Askr e Embla, lo spirito vitale.


In un altro topic, non me ne vogliate se non lo segnalo con precisione, ma la sezione è enorme, tra le preghiere a Lloth vi è quella indicata come "Supplica della Liturgia Cremisi di Lloth" che dice:


O scultrice di carne, che modelli il mondo;
Che ci hai plasmato dalla creta più scura,
Tessendoci dentro una tela di vene e di arterie [...]



Tutto ciò è davvero interessante. ^^

_________________
Mi hanno chiamata 'Regina del disordine...
ma credo che 'Signora del Chaos' sia più appropriato!


Immagine
Fidarsi è bene, ma non fidarsi è Drow!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Gli Elfi Scuri nella tradizione norrena
MessaggioInviato: mer dic 02, 2009 22:05 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 18:33
Messaggi: 453
Località: Valm Neira (da non confondersi con Valmiera, capoluogo di provincia lettone).
http://www.valmneira.com/forum/viewtopic.php?f=25&t=688


La liturgia è qui...

_________________
Who is who in Val Neira ha scritto:
Hoijemondijs Dodgloptris Nyrtjainnen
Sacerdotessa di Lloth del casato minore Nyrtjainnen. Vanta altri titoli come Sacerdotessa dei riti della Tenebra - Maestra del culto della Fertilità - Custode delle Estreme Sapienze, legati alle sue attività magiche
.

rose ha scritto:
Hoijemondijs è dio :sisi:
Mitternacht ha scritto:
Ah allora è con lei che me la prendo di continuo XD


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 7 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010