Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è mer mag 27, 2020 18:28

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: lun mar 23, 2009 21:27 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3925
Località: Bergamo
Ciao a tutti.

La domanda è questa:
per quanto sappiate, il regolamento di D&D contempla la diminuzione o l'aumento dell'incremento di gittata a seconda della taglia del tiratore?

Un arciere minuscolo o un arciere mastodontico tirano alla medesima distanza?

Non riesco a trovare fonti ufficiali a riguardo.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: lun mar 23, 2009 22:46 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 ICQ  Profilo

Iscritto il: gio dic 15, 2005 16:15
Messaggi: 3079
Località: TERNI!
a rigor di logica no.

c'è da dire però che le creature di taglia piccola possono usare solo archi corti che hanno una gittata inferiore. per fare una cosa decente e precisa basterebbe vedere la differenza fra arco medio e piccolo in modo da aggiungerla ad ogni aumento di taglia.

_________________
ebbbene si ho tolto la mia firma storica :sese:
Immagine
Affiliato alla frangia anti D&D4th

i dadi sono sempre utili a chi gioca a D&D e Vampire


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: mar mar 24, 2009 11:07 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3925
Località: Bergamo
La differenza di gittata c'è tra arco corto e arco lungo, non tra due archi lunghi uno per taglia piccola e uno per taglia grande.
Anche i mostri consultati sui vari manuali, siano essi di taglia mastodontica o minuta, non specificano alcuna differenza.

Però a me suona veramente strano.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: mar mar 24, 2009 11:31 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: ven set 03, 2004 23:47
Messaggi: 8032
Località: Roma
non ci sono differenze.
certo si potrebbe fare una regoletta ad hoc.

_________________
https://pbs.twimg.com/profile_images/1121322043/antiK.jpg


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: mar mar 24, 2009 11:37 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34027
Località: Valm Neira
Skaan Natsaclanee ha scritto:
non ci sono differenze.
certo si potrebbe fare una regoletta ad hoc.


Regoletta ad hoc?
L'arco tira sempre alla stessa gittata, anche se viene teso da una creatura con Fo +100. E' una questione meccanica di elasticità del legno, non di forza. Si dà per scontato, infatti, che chi usa l'arco riesca a tenderlo al suo massimo.

Mi pare che ci siano degli archi dalla gittata particolarmente lunga che richiedono una certa forza per essere tesi (archi composti? archi di ferro?)
Ma secondo me è sbagliato fare differenze di gittata o danno a seconda della forza.

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: mar mar 24, 2009 12:18 
Non connesso
 Profilo

Iscritto il: gio apr 19, 2007 09:13
Messaggi: 1407
A rigor di logica posso concordare con Muze... fino ad un certo punto.
Infatti un arco lungo di taglia piccola e un'arco lungo di taglia media, costruiti nello stesso modo (quindi uno è solo rimpicciolito), devono avere proprietà meccaniche diverse. Se fosse una cosa reale, i due archi tesi al loro massimo avrebbero gittata differente.

Comunque è vero, non trovo niente di ufficiale nemmeno io. Secondo la manualistica 3.5 la differenza di gittata mi risulta essere considerata solo per armi differenti come arco lungo e corto.
Anche l'arco composito non ha differenza digittata, ma solo di danno e TC.

Mi spiace non essere d'aiuto. Confermo solo i dubbi già esistenti :(


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: mar mar 24, 2009 15:31 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3925
Località: Bergamo
Al contrario! siete tutti di aiuto, visto che mi confermate che il regolamento non prevede differenze.
Anche se continua a parermi assurdo che una fatina e un gigante delle tempeste possano tirare frecce alla stess distanza XD

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: mar mar 24, 2009 17:45 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34027
Località: Valm Neira
Dmitrij ha scritto:
Anche se continua a parermi assurdo che una fatina e un gigante delle tempeste possano tirare frecce alla stess distanza XD


Beh, non credo che la fatina usi un arco di dimensioni umane, tantomeno un gigante! :D
Qui stiamo parlando di armi normali usate da creature diverse. Se invece dobbiamo parlare di archi lunghi 5 metri, con frecce lunghe 3 metri... beh, le cose cambiano! :)

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Armi a distanza e taglie insolite
MessaggioInviato: mar mar 24, 2009 20:22 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun set 08, 2008 20:56
Messaggi: 135
Località: Torino
Infatti credo che il putno sia proprio quello: quello che per umano è un arco lungo, conta come corto per un ogre, così come un arco corto di taglia media conta come lungo per un goblin.

La gittata di un arma di tiro (quindi arco o balestra) dipende soprattutto dal libbraggio dell'arma; mediamente maggiori le dimensioni dell'arma, maggiore la gittata (ad esempio confrantate un arco da sella mongolo con un arco lungo bretone). Come house rule proporrei di incrementare la gittata in base alla taglia: range aumentato/ridotto di almeno 3 metri per ogni taglia superiore/inferiore alla media.

edit: posso puntarvi a questo topic? Ho un pg che si aspetta una risposta per sabato e brancolo nel buio attualmente...

_________________
D&D 4.0? No, grazie.
http://www.fantasyitalia.it

ImmagineImmagine


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 9 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010