Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è dom mag 31, 2020 02:44

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mar ago 25, 2009 13:00 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 ICQ  Profilo

Iscritto il: gio dic 15, 2005 16:15
Messaggi: 3079
Località: TERNI!
ho letto delle blood line degli stregoni e mi è parsa veramente figosa come cosa.
UP per PF

_________________
ebbbene si ho tolto la mia firma storica :sese:
Immagine
Affiliato alla frangia anti D&D4th

i dadi sono sempre utili a chi gioca a D&D e Vampire


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mar ago 25, 2009 13:06 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer dic 26, 2007 11:39
Messaggi: 917
Località: Baronia di Sengir
Lokunos ha scritto:
ho letto delle blood line degli stregoni e mi è parsa veramente figosa come cosa.
UP per PF

In realtà è una non-novità, in quanto lo stesso concetto è stato implementato dalla WOTC (utilizzando i talenti però) in Dragon Magazine e in qualche altra fonte (non ricordo se Complete Arcane o Player's Handbook 2).
Comunque alla Paizo va tributato l'onore di aver reso la cosa propria del sistema e non opzionale.
Per la cronaca nella campagna di cui sopra il mio PG è uno Stregone, Linea di Sangue del Drago D'Oro (lo so, è coattissimo, ma tant'è :ahah: ).

_________________
Era un vampiro incommensurabilmente antico, e il suo nome non è ricordato in alcuna storia; egli stesso infatti l'aveva dimenticato e diceva: "Sono il Barone di Sengir".

Bot scovati & segnalati: 15


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mar set 15, 2009 18:57 
Non connesso
Pauerpleier
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mar nov 25, 2008 23:04
Messaggi: 253
Località: Shakuras
Un po tardivo come post ma vabbe, ho beccato il manuale da poco. Cmq ecco le mie impressioni. Pathfinder a mio parere è come mi sarebbe piaciuto fosse la 4° ^_^ (non in senso stretto, ma come filosofia di gioco). Ho apprezzaato molto alcuni piccoli cambiamenti che hanno cambiato il modo di giocare le classi. Faccio un piccolo elenco delle "innovazioni" che mi hanno piacevolmente sorpreso piu delle altre

- Orisons e Cantrips : Gli incantesimi di 0° ora sono diventati usabili a volontà. Finalmente basta dover contare gli "usi al giorno" di lettura del magico e luce
- Nuovo sistema di specializzazione del mago: Ogni scuola da accesso a un certo tipo di poteri in base al livello. Gli incantesimi delle scuole "proibite" occupano il doppio dei normali slot. Metodo semplice ed elegante per impedire che un mago usi giornaliermente incentesimi "proibiti" senza pero limitare la sua lista di incantesimi del 40%.
- Channel Energy: scacciare non morti è stato sostituito con un'esplosione di energia positiva (o negativa) che infligge una certa quantità di danni (o cura chi di dovere). Questo rende scacciare molto piu affidabile nelle situazioni di tutti i giorni.
- Nuovo sistema di classe preferita: la classe preferita concede 1 PF o uno Skill point exra per livello.
- Una generale rivisitazione di tutte le classi per invogliare all'evitare il "multiclassismo selvaggio" senza doversi ridurre al nazistico metodo di abolirlo del tutto
- Aumento della personalizzazione delle classi: Ogni classe ha ora un numero significativo di scelte da fare aumentando la "rigiocabilità" di queste.

In generale poi vi è stato uno lavoro di bilanciamento delle classi/razze/ecc. che mi sembra molto buono. Una menzione speciale al metodo semplice e geniale che hanno ideato per trattare la raffica del monaco.

_________________
"Magic resides in my mind, my heart, my blood, and my soul. How
can anyone as limited as you possibly stand against me?"

Oslavan Kaligos, the Night-Bearer, Eldritch Theurge

"RPG's are a lot like life. You gain experience, earn money, and mercilessly destroy anyone who oppose you"


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mar set 15, 2009 19:30 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer lug 27, 2005 11:06
Messaggi: 5033
Località: Togarini
ci si avvicina pericolosamente al livello di anima. Ottimo :sisi:

_________________
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine
Immagine

Membro non-morto E fondatore della Frangia Anti-4th


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 10:40 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: sab mag 22, 2004 11:22
Messaggi: 1958
Ravenard ha scritto:
ci si avvicina pericolosamente al livello di anima. Ottimo :sisi:

Piano Rav... Io ho letto la beta di Pathfinder, siamo ancora a svariati universi di distanza dall'eccellenza di Anima, quel livello di flessibilità ce l'hanno davvero pochissimi e il D20 per poter avere un livello anche solo vagamente paragonabile andrebbe ristudiato da capo
Secondo me Anima è il vero erede moderno di D&D: un gioco di ruolo Fantasy, generico, adattabile e rivisto liberandosi dal fantasy tolkeniano in favore di un fantasy più moderno. :)
Pathfinder è ancora schiavo di una serie di stereotipi vecchi di 30 anni e non solo a livello di concezione del fantasy, ma anche a livello di meccaniche.
Sì, sono un convinto detrattore di Pathfinder. Trovo che sia una specie di fregatura, tra Pathfinder e la 3.5 c'è(ad esagerare) la stessa differenza che c'è tra la 3 e la 3.5, solo che la Wizard a suo tempo pubblicò un PDF gratuito per i possessori della 3. Pathfinder non è nient'altro che una revised di D&D 3.5 spacciata per qualcosa di nuovo, cercando di cavalcare l'onda degli scontenti della 4.(e non ditemi che la 4 è un clone di WoW perchè la 3 e la 3.5 prevedevano una crescita SOLO con l'uccisione di mostri(Esattamente come in un qualsiasi MMORPG), almeno la 4 prevede che un personaggio migliori anche usando le sue skill.)

Oh. L'ho detto, mi son sfogato.

Sono forse pronto per la fondazione di una frangia anti Pathfinder? :D

_________________
"Le decisioni che prendi e le azioni che ne conseguono sono
un riflesso di ciò che sei in realtà. Non puoi nasconderti da te
stesso." - Meiyo (onore) IV precetto del Bushido -

Il senno di poi il mio blog
Immagine
Immagine


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 11:25 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer set 22, 2004 18:19
Messaggi: 3694
Località: Norwold - Sesto S.G. - Corbetta
Pharaun Mizzrym ha scritto:
Sì, sono un convinto detrattore di Pathfinder. Trovo che sia una specie di fregatura, tra Pathfinder e la 3.5 c'è(ad esagerare) la stessa differenza che c'è tra la 3 e la 3.5, solo che la Wizard a suo tempo pubblicò un PDF gratuito per i possessori della 3. Pathfinder non è nient'altro che una revised di D&D 3.5 spacciata per qualcosa di nuovo, cercando di cavalcare l'onda degli scontenti della 4.(e non ditemi che la 4 è un clone di WoW perchè la 3 e la 3.5 prevedevano una crescita SOLO con l'uccisione di mostri(Esattamente come in un qualsiasi MMORPG), almeno la 4 prevede che un personaggio migliori anche usando le sue skill.)

Oh. L'ho detto, mi son sfogato.

Sono forse pronto per la fondazione di una frangia anti Pathfinder? :D


posso anche concordare con te che Pathfinder (o come qualuno lo ha ribattezzato D&D 3.75) stia cavalcando l'onda di marketing dell'uscita della 4th edizione e della relativa scontentezza nei suoi confronti...tuttavia mi dico perchè no?!
non ci piace la 4? usiamo la 3.5? oppure la reinterpretiamo... no, c'è Pathfinder...xkè no?
insomma a ognuno il suo e le sue preferenze!
Di mio, se avessi tempo, penso adotterei Pathfinder nelle mie avventure perchè mi ritroverei un sistema abbastanza collaudato su regole già esistenti (il d20 appunto) senza dover rimettere mano a delle regole di testa mia...In fondo la 3.5 mi piaceva e mi piace tutt'ora: ha una serie di opzioni che forse neanche in tutta la vita riuscirei a giocare! quindi perchè cercare altro?
con Eberron poi ha un fantasy ben diverso dallo stereotipo di cui parlavi...mi serve davvero altro?
Insomma io sono contento così, e ognuno dovrebbe prendere ciò che meglio "calza" a suo piacimento, stile di gioco, tempo da dedicare allo studio di nuove regole!

Riguardo all'avanzamento di crescita del Pg, ricordo che D&d è si un GdR ma fin dalla nascita si è basato molto sull'azione! ancora prima dei WoW e simili... Se preferissimo un gioco completamente narrativo, c'è ben altro di meglio! comunque, anche a seguire il regolamento spicciolo, è sempre stato dichiarato che vanno dati PX di trama e risoluzione dei combattimenti in modo scaltro! (anche se provate a leggere avventure precostituite vengono dati spesso PX per questi casi).

ora mi scuso io per il mio sfogo, non è una critica ma solo un mio pensiero personale...

_________________
fratelli lupi! Io vi proteggero!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 12:26 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: sab mag 22, 2004 11:22
Messaggi: 1958
AlexWOLF ha scritto:
posso anche concordare con te che Pathfinder (o come qualuno lo ha ribattezzato D&D 3.75) stia cavalcando l'onda di marketing dell'uscita della 4th edizione e della relativa scontentezza nei suoi confronti...tuttavia mi dico perchè no?!
non ci piace la 4? usiamo la 3.5? oppure la reinterpretiamo... no, c'è Pathfinder...xkè no?
insomma a ognuno il suo e le sue preferenze!
Di mio, se avessi tempo, penso adotterei Pathfinder nelle mie avventure perchè mi ritroverei un sistema abbastanza collaudato su regole già esistenti (il d20 appunto) senza dover rimettere mano a delle regole di testa mia...In fondo la 3.5 mi piaceva e mi piace tutt'ora: ha una serie di opzioni che forse neanche in tutta la vita riuscirei a giocare! quindi perchè cercare altro?
con Eberron poi ha un fantasy ben diverso dallo stereotipo di cui parlavi...mi serve davvero altro?
Insomma io sono contento così, e ognuno dovrebbe prendere ciò che meglio "calza" a suo piacimento, stile di gioco, tempo da dedicare allo studio di nuove regole!

Riguardo all'avanzamento di crescita del Pg, ricordo che D&d è si un GdR ma fin dalla nascita si è basato molto sull'azione! ancora prima dei WoW e simili... Se preferissimo un gioco completamente narrativo, c'è ben altro di meglio! comunque, anche a seguire il regolamento spicciolo, è sempre stato dichiarato che vanno dati PX di trama e risoluzione dei combattimenti in modo scaltro! (anche se provate a leggere avventure precostituite vengono dati spesso PX per questi casi).

ora mi scuso io per il mio sfogo, non è una critica ma solo un mio pensiero personale...

Preciso che quanto scritto da me prima si tratta di un parere puramente personale.
avrei alcune obiezioni da fare al tuo ragionamento però...

1) i manuali di Pathfinder sono 3 e costano circa 35€ l'uno. 105€ di spesa per qualcosa che ho già io personalmente non li spenderei... per non mettere mano alle regole, non so, per me il gioco non vale la candela.

2) Eberron si distacca dal canone classico del fantasy, ma non del GDR fantasy come stile di gioco e meccaniche, per non parlare del fatto che per giocare ad eberron hai bisogno di 4 manuali da 35€ l'uno per un totale di 140€ contro i 60€ di un anima in un manuale solo nel quale ci sono infinite possibilità di personalizzazione del gioco e strumenti per creare materiale proprio per il gioco con pochissima fatica e perfettamente bilanciate a tutto il resto(scusate se è poco)(e qui peraltro Rav può confermare)

3) Riguardo la differenza 3.x 4: non è una questione di narrativo o meno. ma di approccio all'azione. Se io in D&D 3.x decido di attraversare un dungeon stile mission impossible, senza fare un morto ma agendo tutto di furtività e sotterfugio, non ho ugualmente azione? ma non prenderò la stessa quantità di esperienza(prendo solo XP trama invece di XP mostri+XP trama dell'approccio "sfondo la porta a calci e stermino tutto quello che si muove" e questo secondo me non è giusto. L'approccio furtivo ha meno dignità? e inoltre pare pure un po' limitativo. è chiaro che a fronte di una scelta di approccio si va sull'opzione più "remunerativa"...con conseguente appiattimento dell'approccio al gioco. nella 4 invece entrambi i metodi hanno la stessa ricompensa in XP.

alla fine lo stile di gioco proposto da Pathfinder si aggrappa ad uno stereotipo di gioco vecchio che, alla fine dei conti, fa giocare sempre lo stesso tipo di avventura. potranno esserci classi aggiuntive o altro, ma alla fine è come se aggiungessero nuovi personaggi a Street fighter... quello che fai in gioco è sempre quello.

_________________
"Le decisioni che prendi e le azioni che ne conseguono sono
un riflesso di ciò che sei in realtà. Non puoi nasconderti da te
stesso." - Meiyo (onore) IV precetto del Bushido -

Il senno di poi il mio blog
Immagine
Immagine


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 12:54 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer dic 26, 2007 11:39
Messaggi: 917
Località: Baronia di Sengir
PRIMO: come ho già detto le regole di Pathfinder possono essere trovate INTEGRALMENTE, GRATUITAMENTE, LEGALMENTE scaricabili QUI: http://paizo.com/pathfinderRPG/prd/
SECONDO: il manuale di Pathfinder è UNO solo. Comprarlo importato costa (non c'è dubbio al riguardo), ma finché la Wyrd Edizioni non lo tradurrà non potremo sapere quanto costa in Italia. Comunque il .pdf costa solo 9.99 $. Inoltre vorrei far notare che nell'UNICO manuale di Pathfinder ci sono anche le regole per la creazione dei mostri, quindi il Bestiary è opzionale, QUINDI Pathfinder è formato da un SOLO manuale.

Tutte le altre dichiarazioni dei post precedenti sono opinioni personali, quindi inconfutabili. Ma non si può dire che Pathfinder sia costoso, visto che ci si può giocare spendendo ZERO.

_________________
Era un vampiro incommensurabilmente antico, e il suo nome non è ricordato in alcuna storia; egli stesso infatti l'aveva dimenticato e diceva: "Sono il Barone di Sengir".

Bot scovati & segnalati: 15


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 13:18 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: sab mag 22, 2004 11:22
Messaggi: 1958
BaronSengir ha scritto:
PRIMO: come ho già detto le regole di Pathfinder possono essere trovate INTEGRALMENTE, GRATUITAMENTE, LEGALMENTE scaricabili QUI: http://paizo.com/pathfinderRPG/prd/
SECONDO: il manuale di Pathfinder è UNO solo. Comprarlo importato costa (non c'è dubbio al riguardo), ma finché la Wyrd Edizioni non lo tradurrà non potremo sapere quanto costa in Italia. Comunque il .pdf costa solo 9.99 $. Inoltre vorrei far notare che nell'UNICO manuale di Pathfinder ci sono anche le regole per la creazione dei mostri, quindi il Bestiary è opzionale, QUINDI Pathfinder è formato da un SOLO manuale.

Tutte le altre dichiarazioni dei post precedenti sono opinioni personali, quindi inconfutabili. Ma non si può dire che Pathfinder sia costoso, visto che ci si può giocare spendendo ZERO.

é tutto quasi vero quello che dici. al fondo del manuale c'è la creazione dei PNG, non dei mostri....
che senso avrebbe comunque creare una linea così e renderla gratuita? la Paizo non fa beneficenza... difatti il Bestiary non è così opzionale...

aggiungo quanto scritto all'inizio del link che hai postato:(Trattasi del PRD che c'era anche per D&D)

This compendium is NOT the official Pathfinder Roleplaying Game! Players interested in a user-friendly introduction to the Pathfinder system will want to purchase the complete Pathfinder Roleplaying Game Core Rulebook and the Pathfinder RPG Bestiary, which comes complete with more than 350 monsters to menace your player characters. quindi non integralmente come dicevi tu.

Forse non è esattamente gratuito. non più di quanto non lo fosse la 3 edizione di D&D...

Devo ammettere un errore però: la guida alla conversione in formato PDF e gratuita esiste: http://paizo.com/store/downloads/pathfinder/pathfinderRPG/v5748btpy89m6

è altrettanto vero che esistono 3 manuali base(perchè alla fine la struttura dei manuali è la stessa di D&D) e che costano di più di 35$(in cartaceo e credetemi il costo in italiano sarà convertito in 1$=1€)
Manuale Base
Manuale del master
Manuale dei mostri

Quindi non è un solo manuale base

(mi sarebbe sembrato incredibilmente strano il contrario. che fai? un game studio che ci campa sui GDR creo un gdr del genere per i "nostalgici" della 3 con enorme dispiego di mezzzi, ignaggio Monte Cook e poi rendo gratuito il prodotto? Ha dell'assurdo, perdonami.)

_________________
"Le decisioni che prendi e le azioni che ne conseguono sono
un riflesso di ciò che sei in realtà. Non puoi nasconderti da te
stesso." - Meiyo (onore) IV precetto del Bushido -

Il senno di poi il mio blog
Immagine
Immagine


Ultima modifica di Pharaun Mizzrym il mer set 16, 2009 13:32, modificato 1 volta in totale.

Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 13:29 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio apr 01, 2004 18:20
Messaggi: 5694
Località: Altopiano di Leng
É ovvio che si rientrerebbe nell'argomento delle house rules, ma... é necessario davvero un manuale dei mostri?
1 - se ti servono avversari, puoi usare png con classi, anche se é ovviamente più impegnativo per il master crearli e gestirli, é anche più impegnativo per i PG tirarli giù. E personalmente trovo che molti tipici mostri di D&D non abbiano senso alcuno, se inseriti tutti nello stesso mondo. Non so, ovviamente, come siano i mostri in Pathfinder...
2 - se vuoi farti i mostri, puoi alterare le regole per creare i pg/png in modo tale da renderli limitati e semplici il tanto che ti basta, se hanno poteri strani gli appioppi incantesimi e privilegi di classe assortiti - eventualmente cambiando gli "effetti speciali" - e bon.

Considerando queste cose, non vedo la furbizia suprema di non dare i mostri a scrocco, anzi: lo considererei un servizio al giocatore, visto che spesso - anche se non sempre - i mostri d&deschi sono nel migliore dei casi frutto di concetti ingenui o rimasugli di vecchie edizioni basate su gusti estetici differenti :roll:

_________________
"[...]vedete dei marinai che stanno scaricando delle tasse..."
-Grande Pacho 'M Hell-


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 13:51 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer set 22, 2004 18:19
Messaggi: 3694
Località: Norwold - Sesto S.G. - Corbetta
Pharaun Mizzrym ha scritto:
AlexWOLF ha scritto:
posso anche concordare con te che Pathfinder (o come qualuno lo ha ribattezzato D&D 3.75) stia cavalcando l'onda di marketing dell'uscita della 4th edizione e della relativa scontentezza nei suoi confronti...tuttavia mi dico perchè no?!
non ci piace la 4? usiamo la 3.5? oppure la reinterpretiamo... no, c'è Pathfinder...xkè no?
insomma a ognuno il suo e le sue preferenze!
Di mio, se avessi tempo, penso adotterei Pathfinder nelle mie avventure perchè mi ritroverei un sistema abbastanza collaudato su regole già esistenti (il d20 appunto) senza dover rimettere mano a delle regole di testa mia...In fondo la 3.5 mi piaceva e mi piace tutt'ora: ha una serie di opzioni che forse neanche in tutta la vita riuscirei a giocare! quindi perchè cercare altro?
con Eberron poi ha un fantasy ben diverso dallo stereotipo di cui parlavi...mi serve davvero altro?
Insomma io sono contento così, e ognuno dovrebbe prendere ciò che meglio "calza" a suo piacimento, stile di gioco, tempo da dedicare allo studio di nuove regole!

Riguardo all'avanzamento di crescita del Pg, ricordo che D&d è si un GdR ma fin dalla nascita si è basato molto sull'azione! ancora prima dei WoW e simili... Se preferissimo un gioco completamente narrativo, c'è ben altro di meglio! comunque, anche a seguire il regolamento spicciolo, è sempre stato dichiarato che vanno dati PX di trama e risoluzione dei combattimenti in modo scaltro! (anche se provate a leggere avventure precostituite vengono dati spesso PX per questi casi).

ora mi scuso io per il mio sfogo, non è una critica ma solo un mio pensiero personale...

Preciso che quanto scritto da me prima si tratta di un parere puramente personale.
avrei alcune obiezioni da fare al tuo ragionamento però...

1) i manuali di Pathfinder sono 3 e costano circa 35€ l'uno. 105€ di spesa per qualcosa che ho già io personalmente non li spenderei... per non mettere mano alle regole, non so, per me il gioco non vale la candela.

2) Eberron si distacca dal canone classico del fantasy, ma non del GDR fantasy come stile di gioco e meccaniche, per non parlare del fatto che per giocare ad eberron hai bisogno di 4 manuali da 35€ l'uno per un totale di 140€ contro i 60€ di un anima in un manuale solo nel quale ci sono infinite possibilità di personalizzazione del gioco e strumenti per creare materiale proprio per il gioco con pochissima fatica e perfettamente bilanciate a tutto il resto(scusate se è poco)(e qui peraltro Rav può confermare)

3) Riguardo la differenza 3.x 4: non è una questione di narrativo o meno. ma di approccio all'azione. Se io in D&D 3.x decido di attraversare un dungeon stile mission impossible, senza fare un morto ma agendo tutto di furtività e sotterfugio, non ho ugualmente azione? ma non prenderò la stessa quantità di esperienza(prendo solo XP trama invece di XP mostri+XP trama dell'approccio "sfondo la porta a calci e stermino tutto quello che si muove" e questo secondo me non è giusto. L'approccio furtivo ha meno dignità? e inoltre pare pure un po' limitativo. è chiaro che a fronte di una scelta di approccio si va sull'opzione più "remunerativa"...con conseguente appiattimento dell'approccio al gioco. nella 4 invece entrambi i metodi hanno la stessa ricompensa in XP.

alla fine lo stile di gioco proposto da Pathfinder si aggrappa ad uno stereotipo di gioco vecchio che, alla fine dei conti, fa giocare sempre lo stesso tipo di avventura. potranno esserci classi aggiuntive o altro, ma alla fine è come se aggiungessero nuovi personaggi a Street fighter... quello che fai in gioco è sempre quello.


ovvio che siano opinioni personali ma in base a queste ti rispondo così:
1. come detto c'è una sorta di SRD e cmq per mancanza di tempo mi tengo la 3.5 e al massimo aggiungo qualche concetto interessante = costi aggiuntivi pari a 0
2. e infatti come ti dicevo a me le meccaniche vanno bene come sono...riguardo ai manuali, li ho da prima e continuo a sfruttarli come sono con qualche adattamento...
3. nella 3.x si prende la stessa esperienza sia che by-passi un mostro con la furbizia sia che lo sconfiggi a manate! (da regolamento!) se poi hai un master sensato può anche darti Px aggiuntivi se usi risorse "rinnovabili"! (passatemi il termine!)

chiudo qui xkè si tratta di opinioni come dicevamo differenti ed è giusto che ognuno stia bene con la sua se questo è il modo di giocare che meglio gli si confà! ;)

_________________
fratelli lupi! Io vi proteggero!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 13:59 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer dic 26, 2007 11:39
Messaggi: 917
Località: Baronia di Sengir
Pharaun le regole per la creazione dei mostri sono contenute nel manuale base, addirittura anche nella Beta, (pagine 293-299) quindi, almeno per me, il Bestiary è, e resta, opzionale. Visto e considerato che la SRD della 3.5 della WOTC contiene poi le statistiche di qualcosa come tipo 500 mostri, continuo ad asserire che si può giocare a PF gratis.
Anche la GameMastery Guide è, secondo me, opzionale, visto che il manuale base (anzi, la Beta addirittura) contiene i capitoli 12-15 che non sono altro che il Manuale del Master (altrimenti il manuale di PF non sarebbe di ca. 500 pagine, bensì sarebbe "corto" come un qualsiasi altro manuale del giocatore 3.5 o derivato). Inoltre non dimentichiamo che la GameMastery Guide esce l'anno prossimo, e che è quindi evidente come essa sia opzionale (la Paizo non avrebbe mai pubblicato un gioco ingiocabile a causa della mancanza di "pezzi").
Ovviamente la Paizo non fa beneficenza. Ma il suo obiettivo è, secondo me, vendere miliardi di copie della sua ambientazione (che ha tra gli autori Greenwood e Baker) e delle sue avventure.
Se poi riesce a vendere anche i manuali base (e sembra che ce la stia facendo) tanto meglio.

_________________
Era un vampiro incommensurabilmente antico, e il suo nome non è ricordato in alcuna storia; egli stesso infatti l'aveva dimenticato e diceva: "Sono il Barone di Sengir".

Bot scovati & segnalati: 15


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 14:10 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: sab mag 22, 2004 11:22
Messaggi: 1958
Kagura ha scritto:
É ovvio che si rientrerebbe nell'argomento delle house rules, ma... é necessario davvero un manuale dei mostri?
1 - se ti servono avversari, puoi usare png con classi, anche se é ovviamente più impegnativo per il master crearli e gestirli, é anche più impegnativo per i PG tirarli giù. E personalmente trovo che molti tipici mostri di D&D non abbiano senso alcuno, se inseriti tutti nello stesso mondo. Non so, ovviamente, come siano i mostri in Pathfinder...
2 - se vuoi farti i mostri, puoi alterare le regole per creare i pg/png in modo tale da renderli limitati e semplici il tanto che ti basta, se hanno poteri strani gli appioppi incantesimi e privilegi di classe assortiti - eventualmente cambiando gli "effetti speciali" - e bon.

Considerando queste cose, non vedo la furbizia suprema di non dare i mostri a scrocco, anzi: lo considererei un servizio al giocatore, visto che spesso - anche se non sempre - i mostri d&deschi sono nel migliore dei casi frutto di concetti ingenui o rimasugli di vecchie edizioni basate su gusti estetici differenti :roll:

Già che sei Mod perchè non apri questa discussione lì? :) è un discorso che si applica un po' a tutti i giochi che hanno un "Manuale dei Mostri"
Io faccio uso(ma solo in D&D) del manuale dei mostri, per avere linee guida per costruire e bilanciare i miei e anche per le sfide al volo.
Ma in linea di massima son d'accordo con te(Difatti Anima ha qualche esempio di mostri e poi un lungo capitolo con un metodo a punti per costruirli bilanciati. dacci un'occhiata, adesso Anima c'è anche in inglese) Ci sarebbe da fare un lungo discorso però anche sui giochi che prevedono una crescita del PG non a livelli, in quei casi(vedi vampiri e affini) mostro e creature soprannaturali possono essere costruiti esattamente come i PG senza regole speciali. In giochi come D&D il mostro gode un po' di uno status speciale( viene concepito in modo diverso da un PG se ci pensate bene...)

_________________
"Le decisioni che prendi e le azioni che ne conseguono sono
un riflesso di ciò che sei in realtà. Non puoi nasconderti da te
stesso." - Meiyo (onore) IV precetto del Bushido -

Il senno di poi il mio blog
Immagine
Immagine


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: mer set 16, 2009 23:14 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: dom lug 17, 2005 23:02
Messaggi: 3406
Località: I Nove Inferi di Baator
Giusto per la cronaca, il manuale base di Pathfinder (che contiene Manuale del Giocatore + Guida del DM, oltre alle regole per creare i mostri... Tutto il resto è opzionale) costa, su Amazon.com, $29.24 + 5 dollari per la spedizione in Italia. Si tratta di poco più di 23 € per un manuale cartonato, 576 pagine a colori e di qualità nettamente superiore ai manuali WotC (anche solo per il lato editoriale).
Certo, bisogna aspettare un po' (anzi, un bel po'), ma non venitemi a dire che Pathfinder costa caro. :asd:

_________________
15 03 2010 - Crolla un'istituzione di Valm Neira
Azrael The Dark rimuove la sua firma sovradimensionata.

La conoscenza è potere, il potere corrompe.
Studia.


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Pathfinder
MessaggioInviato: gio set 17, 2009 00:39 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: sab mag 22, 2004 11:22
Messaggi: 1958
Azrael The Dark ha scritto:
Giusto per la cronaca, il manuale base di Pathfinder (che contiene Manuale del Giocatore + Guida del DM, oltre alle regole per creare i mostri... Tutto il resto è opzionale) costa, su Amazon.com, $29.24 + 5 dollari per la spedizione in Italia. Si tratta di poco più di 23 € per un manuale cartonato, 576 pagine a colori e di qualità nettamente superiore ai manuali WotC (anche solo per il lato editoriale).
Certo, bisogna aspettare un po' (anzi, un bel po'), ma non venitemi a dire che Pathfinder costa caro. :asd:

Amazon fa eccezione... il prezzo di listino del manuale base è 50$ che qui diventeranno 50€.

_________________
"Le decisioni che prendi e le azioni che ne conseguono sono
un riflesso di ciò che sei in realtà. Non puoi nasconderti da te
stesso." - Meiyo (onore) IV precetto del Bushido -

Il senno di poi il mio blog
Immagine
Immagine


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010