Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è dom mag 09, 2021 13:09

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar dic 04, 2007 10:34 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34273
Località: Valm Neira
Halbryn ha scritto:
L'amore è nei cuori dei drow al pari dell'odio. Semplicemente negli ultimi milenni non va di moda... :wink: :lol: :jalil: :jalil:


Non è che non "va di moda".
Semplicemnte l'amore è una debolezza che un drow non può permettersi in una società come quella di Menzoberranzan, dedita al culto di Lloth.

Innanzitutto, quando una sacerdotessa inizia ad innamorarsi, Lloth richiede il sacrificio dell'amante come prova di fedeltà. Una sacerdotessa innamorata è una sacerdotessa debole, che non può servire la Dea con efficacia.
L'amore o l'affetto farebbero compiere azioni "stupide", che stridono con il carattere calcolatore e cinico della società drow. E in un ambiente come l'Underdark quello è il solo modo di sopravvivere, Lloth lo sa e forgia i suoi figli dall'inizio delle loro vite.

Se fossero deboli, non sopravviverebbero. :drow:

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar dic 04, 2007 19:26 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 11, 2007 18:51
Messaggi: 746
Località: Sschindylryn
Warchief Vlad ha scritto:
Solo una piccola correzione (sono in giornata puntigliosa), il buon Ryld non abbraccia il culto della vergine oscura, ama solo Halisstra, ma nel cuore resta seguace della dea ragno.


In realtà da come l'ho capita io, e potrei anche sbagliare, Ryld non ha mai abbracciato nessuna fede. Non ha nostalgia della Regina Ragno ma dell'underdark che l'ha generato. Non preferisce mai dichiaratamente il culto della Regina delle Fosse ma non ama certo la vita al chiaro di luna. Lui lo dice: alla fine matriarcato per matriarcato meglio quello dove lui e Halisstra possono sperare di avere un futuro.
Ma essendo figlio di una terra in cui alla fine, nonstante le drow, era riuscito a guadagnarsi una posizione degna del rispetto di chiunque la nostalgia spesso aveva il sopravvento. Nella terra della Vergine Oscura alla fine lui tornava ad essere un semplice maschio, nonostante Halisstra fosse con lui. E questo fardello non gli era indifferente...

L'amore.... si potrebbe andare avanti un secolo con questo topic. Il motivo per cui l'amore è proibito. L'amore crea ordine, richieste di libera scelta, famiglie che magari unite nel loro nucleo più intimo possano sfuggire ai capriccetti della gracchiante Regina. E' per questo che l'amore finisce sull'altare. I drow tendono costantemente a privarsi di ciò che li renderebbe liberi....

_________________
Immagine


Ho preso in odio la vita perchè mi è sgradito quanto si fa sotto il sole. Ogni cosa infatti è vanità ed un inseguire il vento.(Qoèlet: 2,17)


Top
 

 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mar dic 04, 2007 22:02 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34273
Località: Valm Neira
In realtà sono pochi i maschi che seguono Lloth fervidamente, e per ovvii motivi.
La omaggiano e la rispettano solo perchè la temono.

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer dic 05, 2007 00:24 
Non connesso
Avatar utente
 ICQ  Profilo

Iscritto il: mar mag 08, 2007 10:02
Messaggi: 382
Halbryn ha scritto:

In realtà da come l'ho capita io, e potrei anche sbagliare, Ryld non ha mai abbracciato nessuna fede. Non ha nostalgia della Regina Ragno ma dell'underdark che l'ha generato. Non preferisce mai dichiaratamente il culto della Regina delle Fosse ma non ama certo la vita al chiaro di luna. Lui lo dice: alla fine matriarcato per matriarcato meglio quello dove lui e Halisstra possono sperare di avere un futuro.


Che Ryld non sia un seguace fervente di Lolth è indubbio, ma che gli appertenga credo sia altrettanto assodato. Appartenenza = fede? Davvero non lo so, ma pensando all'anima di Ryld nelle fosse demoniache che và da Lolth alla fine io lo considererei un fedele della dea ragno. Convinto no di sicuro, spontaneo neppure, eppure la morte, somma verità lo vuole da Lolth.

_________________
------------------------------------------

Ci sono tre modi di fare le cose : quello giusto, quello sbagliato e con passione. Lasciate perdere i primi due se volete essere più che semplici uomini, sia pure per pochi attimi.

L'amore è come un fiore, germoglia, cresce, prospera e muore. L'odio è per sempre.


Top
 

 Oggetto del messaggio:
MessaggioInviato: mer dic 05, 2007 02:07 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 11, 2007 18:51
Messaggi: 746
Località: Sschindylryn
Warchief Vlad ha scritto:
Che Ryld non sia un seguace fervente di Lolth è indubbio, ma che gli appertenga credo sia altrettanto assodato. Appartenenza = fede? Davvero non lo so, ma pensando all'anima di Ryld nelle fosse demoniache che và da Lolth alla fine io lo considererei un fedele della dea ragno. Convinto no di sicuro, spontaneo neppure, eppure la morte, somma verità lo vuole da Lolth.


Punto molto interessante. La fede non deve intendersi come abnegazione. La fede, nel mondo di Faerun come nel nostro, è sposare un certo tipo di modo di pensare e condividere valori secolarizzati. Molti di noi, oltre ad essere drow, sono Cristiani pur senza andare in chiesa, perchè condividono i valori di pace, uguaglianza sociale e rispetto dell'altro che derivano proprio dalla cultura Cristiana "catacombale" o "romana", se così possiamo dire.
L'anima di Ryld va alla regina ragno perchè il suo cuore prima di morire aveva già scelto tra Halisstra e Menzoberranzan. Lui avrebbe voluto riportare lei a Menzoberranzan, ma questo poco conta. Lui aveva già scelto. E non aveva scelto Halisstra. Rifutando lei ha automaticamente rifiutato Eilistrae. E senza saperlo si è lasciato irretire dalla sua allettente cattedra a Melee Maghtere, che aveva ottenuto seguendo i principi su cui la società di Lolth si fonda.
La fede non è abnegazione ma è credere nei valori della società per come noi la conosciamo. Se la vedi da questo punto di vista persino un guerriero pragmatico come Ryld e un mago blasfemo quale Pharaun avevano "fede"...

_________________
Immagine


Ho preso in odio la vita perchè mi è sgradito quanto si fa sotto il sole. Ogni cosa infatti è vanità ed un inseguire il vento.(Qoèlet: 2,17)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: dom mag 10, 2009 21:25 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: dom mag 10, 2009 13:00
Messaggi: 73
mmm quella della sacerdotessa è un'informazione giusta...ma l'amore a livello teorico sarebbe possibile ma sarebbe in una concezione diversa da quella che indendiamo moi sarebbe più che altro...senza tenerezze..insomma pensate che i drow nascano in scatoletta?

_________________
aspetto disarmante, dalle ombre essa nasce...si cela sampre dietro i suoi occhialetti rossi solo per nascondere agli altri i suoi occhi colmi di furia, la sua sete di sangue costante...la sua spada per quanto passi il tempo gronda sempre SANGUE


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: lun mag 11, 2009 04:20 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5704
Località: Soncino (CR)
Io non credo nascano in scatoletta, ma penso piuttosto che gli elfi scuri, abituati a sopprimere e domare la parte emotiva, facciano fatica a riconoscere un sentimento e soprattutto, ad abbracciarlo.
Comunque, lo personalizzerebbero secondo il loro modo di vedere, vivere e sentire: l'amore per un drow può essere lussuria a livello superficiale, può essere possessività in senso un po' più profondo.
Naturalmente in mezzo ci possono stare mille sfumature.
Quello che non vedo adatto a un drow è invece il sentimento vero e proprio, talmente profondo da rendere pronti al sacrificio per il bene della persona amata.
Per un drow il sacrificio esiste solo sull'altare.
Questo può non piacere a molti giocatori che cercano la storia romantica, ma di fatto è più coerente e rispettoso verso il concetto di drow.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: gio lug 23, 2009 21:43 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: ven apr 25, 2008 10:32
Messaggi: 22
Salve!Scusate per la mia ignoranza sul campo dei Drow, ma quindi un Drow non si puo innamorare?


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: gio lug 23, 2009 22:22 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34273
Località: Valm Neira
Osiris ha scritto:
Salve!Scusate per la mia ignoranza sul campo dei Drow, ma quindi un Drow non si puo innamorare?


Ti consiglio una lettura al materiale pubblicato sul sito: http://www.valmneira.com/drow.php

Capirai che è la società dei drow a "scoraggiare" sentimenti inutili e pericolosi come l'amore. :drow:

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: gio lug 23, 2009 23:53 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: ven apr 25, 2008 10:32
Messaggi: 22
sisi lo so com e combinata la societa drow ma quello che intendevo e se potrebbe succedere una cosa del genere ad esempio i cultisti di Elistrae(se non mi sbaglio) grazie comunque per esserti preso la briga di rispondermi ^^


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: ven lug 24, 2009 15:26 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5704
Località: Soncino (CR)
Certo che un drow si può innamorare, specie se si tratta di un cultista di Eilistraee.
Questi ultimi infatti, più di molti altri, sono scesi a compromessi con i sentimenti, li hanno accettati, hanno imparato a distinguerli e a conviverci.
E qui faccio un passetto indietro:
Ci sono due tipi di seguaci di Eilistraee.
Il primo è quello che proviene dall'underdark, lo ha abbandonato e attraverso un tormentatissimo percorso, ha superato la crisi che segue un cambiamento di questa portata e ha cominciato a fare pace con una cosa del tutto destabilizzante, come i sentimenti appunto.
Il secondo è quello che è nato direttamente all'interno diuna comunità devota a Eilistraee e per costui il rapporto con i sentimenti è più immediato.

La cultura che si sviluppa all'interno di un nucleo, che viene perseguita con grandi sacrifici e fatica talvolta, condiziona moltissimo il rapporto con il fattore emotivo che è uno dei grandi dilemmi dei drow.
Per i seguaci di Eilistraee tale fattore è importante, a volte il motore vero che li spinge a compiere il volere della Dea e perseguire la strada che lei ha tracciato per i suoi drow: l'amore in particolare è quasi un dogma, insieme alla fiducia, e la capacità di provarlo, o meglio, di abbandonarvisi misura la profondità dell'accettazione della fede del devoto.

Ma qui tutto è più facile da concepire e immaginare, perché più vicino a quello che il giocatore conosce e sperimenta anche nella sua vita reale.

Le cose si complicano quando si parla di altri tipi di drow.
Prendiamo un drow estremo: il seguace di Lloth.
L'amore in questa cultura non segna affatto la strada della Dea, ma è un difetto, un elemento che ostacola il conseguimento degli obiettivi primari di questa fede, ossia la competizione sociale.
Questo significa che un drow seguace di Lloth non si innamora?
Sì e no.
E' difficile che accada, perché è abituato a identificare il concetto di "amore" con "sesso".
E' più naturale per lui non lasciarsi coinvolgere emotivamente quando condivide una relazione, che non il contrario.
C'è sempre sfiducia e ostilità tra un drow e l'altro in una società in cui ognuno si aspetta di essere il "giocattolo" dell'altro, lo strumento per raggiungere il successo di un altro, quindi un "sentimento tanto incontrollabile" è una sorta di breccia nella sua armatura, un punto debole che l'altro non mancherà di sfruttare.
E tuttavia in qualche caso qualcuno "prova qualcosa".
Non lo capisce, non lo riconosce e si tormenterà per ripudiare tale incrinatura. Paradossalmente farà di tutto per sopprimerlo, per controllarsi e si sentirà a disagio, quasi in preda a una maledizione che deve combattere, finché lo proverà.

E' difficilissimo da interpretare perché la recitazione di qualcosa che conosciamo ci viene più facile. Più difficile è entrare nei panni di chi trova la cosa assurda, aliena, pericolosa, fastidiosa.
Bisogna comprendere a pieno la mentalità di una simile società, per compredere bene quale disagio proverebbe e saperlo interpretare a pieno.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: ven lug 24, 2009 16:41 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: ven apr 25, 2008 10:32
Messaggi: 22
Sheyraen *_* ,grazie alla tua grande sapienza sul campo ho imparato molte cose sui Drow(ho letto anche gli altri topic sul forum :d ) come sempre ti sai spiegare piu che bene! ma un altro dubbio mi sorge un seguace di Elistraee riesce a provare amore solo verso un altro Drow o magari anche verso un umano?oppure rimane sempre quel concetto di superiorità che hanno i drow? invece riguardo ai Drow Puri grazie al materiale di questo splendido sito e ai suoi altrettanto splendidi utenti credo di aver capito quasi tutto^^!grazie ancora! :d


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: sab lug 25, 2009 04:31 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5704
Località: Soncino (CR)
Osiris, il tuo entusiasmo va a toccare proprio le corde più sensibili di gente come noi che dai drow si è fatta soggiogare e affascinare molto profondamente! Sono molto contententa che la tua conoscenza della razza si sta ampliando, ma credimi, i drow sono talmente complessi e articolati che anche dopo tanto tempo e tante letture io non ho ancora finito di imparare tutto su di loro.
E' una cosa bella perché non smettono mai di stupire e affascinare, quindi prenditela comoda e non avere fretta. Più leggi, più scopri, più li ami :occhio:

Venendo alla tua domanda: i drow di Eilistraee si innamorano solo di altri drow?
No.
Ma anche qui, la risposta non può essere così semplice e lineare.
Di nuovo c'è una suddivisione tra coloro che hanno passato la fase di redenzione e coloro che invece sono nati direttamente presso una comunità seguace di Eilistraee.

I primi, ossia quelli "fuggiti" dal sottosuolo per le ragioni più differenti, si trovano a dover fare i conti con molti anni di dottrina e cultura che hanno assorbito durante la crescita.
Di certo sono coloro che fanno più fatica a trovare un'altra creatura abbastanza interessante da poter essere messa alla pari con un drow. Sanno di avere molti doni che in altri non rilevano.
Gli umani per esempio vivono di meno, dunque hanno più fretta di vivere esperienze, più "fame" di emozioni e sensazioni forti, sono meno controllati e più emotivi, peggiore udito, peggiore vista notturna e così via.
Insomma, sono (per un drow) oggettivamente inferiori.
Un drow che viene dal sottosuolo ha trascorso molti anni a indottrinarsi, anni in cui ha fatto sua la convinzione che la razza cui appartiene è superiore alle altre e farà molta fatica a cancellare questi insegnamenti.
Immagina te stessa: hai trascorso la tua (sicuramente giovane) vita in una società che ti ha insegnato che i cani non parlano, abbaiano.
Poi all'improvviso ti trovi catapultata in una società che non solo ti dice il contrario, ma ti insegna anche a capire il linguaggio dei cani. Ti ci vorranno parecchi sforzi e anni per riuscire ad abituarti all'idea.

Vien da sé che per un drow nato e cresciuto direttamente all'interno di una società di Eilistraee le cose vengono più naturali, meno complicate.

Per quanto però potranno essere aperti e benevolenti nei confronti delle altre razze, seguendo i dettami che insegnano loro ad amare, a rispettare, a provare amicizia e fiducia, una parte di loro non potrà smettere di considerare se stessi "migliori", superiori.
Per questa ragione è difficile, ma niente affatto impossibile, che un drow di Eilistraee si innamori di un esemplare particolarmente carismatico, ma appartenente a un'altra razza.
Solo che appunto è bene considerarlo un evento non così comune.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: dom lug 26, 2009 02:49 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: ven apr 25, 2008 10:32
Messaggi: 22
Sheyraen..che dire sai sempre dare le risposte alle mie domande *_*
comunque si hai proprio ragione, i drow non smettono mai di stupire e affascinare un po come il genere Fantasy in suo :d

comunque grazie per le informazioni sui cultisti di elistraee mi si sono rilevate molto utili per capire ancora piu a fondo la società Drow ma come al mio solito... un altra domanda mi sorge! XD ma se metti il caso un drow di elistraee voglia tornare ad essere un drow puro,ovvero un seguace di Lloth verrebbe riaccettato oppure verrebbe ucciso?(sempre che una cosa del genere possa essere possibile)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Amore e drow]
MessaggioInviato: dom lug 26, 2009 04:48 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5704
Località: Soncino (CR)
Questa domanda è estremamente facile lo ammetto :Sorrisone:
No, non verrebbe accettato.
Una delle peculiarità dei drow è il loro sfrenato amore per la vendetta... o meglio, è quasi un istinto, una forma d'arte.
Combinata al fatto che tutta la vita di un seguace di Lloth è dedicata alla dea, in funzione della dea, e che ogni azione è compiuta in suo nome con lo scopo di ottenere e mantenere il suo capriccioso favore su di sé, vien da sé che l'offesa di blasfemia è la più mortale.
Venerare una divinità che non sia Lloth è una condanna a morte senza possibilità di redenzione.
La vendetta per un simile atto è spietata e inderogabile, atroce e messa in pratica ancora una volta per compiacere la dea.

A questo si aggiunge che una conversione verso Eilistraee difficilmente viene seguita da un pentimento.
Chi si converte alla Vergine Oscura lo fa in seguito a una fuga, o a una chiamata (pare che coloro che vengono "scelti" dalla dea sentano il suo canto talvolta) e se fugge è perché non si trova bene all'interno della società da cui fugge (vista la severità della dottrina di Lloth non c'è da meravigliarsi se capita)
Chi mai potrebbe voler tornare a farsi frustare, umiliare, a combattere per la vita, a temere ogni ombra e ogni tradimento, a lottare per la sopravvivenza o per la supremazia, dopo aver conosciuto la vita condivisa in una comunità di devoti a Eilistraee?

Nella saga della "Guerra della Regina Ragno" c'è un accenno a un drow (non specifico per non fare spoiler) che seguendo una sacerdotessa ha raggiunto un gruppo di Eilistraeeiani.
Lui però non ha mai provato (né capito fino in fondo) devozione per Eilistraee provata dalla "compagna", ma semplicemente l'ha seguita.
Ci sono passaggi interessanti laddove vengono spiegati i dubbi, le incomprensioni e la confusione provata da costui di fronte agli atteggiamenti dei drow di Eilistraee, ma soprattutto è molto interessante come lui si preoccupi, durante la fuga, di fare apparire appunto la fuga come uno "smarrimento" in modo da prepararsi eventualmente una giustificazione per tornare indietro, senza dover confessare di essere stato in compagnia di "drow blasfemi".
Sa benissimo infatti che una cosa del genere non verrebbe perdonata, nemmeno se dicesse di "essere stato costretto con la forza"

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 36 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010