Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è dom mag 16, 2021 14:53

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Il Drow Dentro
MessaggioInviato: mer set 28, 2011 02:29 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5708
Località: Soncino (CR)
Che dire, è difficile ricordare tutto quello che ci siamo detti in questo topic che è ormai datato, ma è sempre un piacere scoprire che le nostre chiacchierate riescano ad affascinare le "nuove leve".
Drizzt è un personaggio molto discusso ormai e subisce purtroppo le ondate delle mode, come molte delle cose che finiscono sotto i riflettori: un giorno sono i più amati, il giorno dopo arriva l'ondata dell'odio.
Drizzt è stato il primo personaggio trattato con profondità in un romanzo fantasy.
Non una mera macchina da guerra, ma un viaggiatore dei sentimenti.
Che fosse lo strumento ideale per raccontare la razza dei drow è una cosa di cui ho parlato spesso ormai.
Però oggi faccio una riflessione in più.
Immagino R. A. Salvatore, alle prese con i suoi primi romanzi.
Passione vera, quando niente e nessuno possono entrare in quello spicchio di mondo.
Notte, lui accende il pc e comincia a scrivere.
Improvvisamente la stanza intorno a lui scompare, si innalzano pareti di roccia, stalagmiti mordono il terreno, aprono crepe, si innalzano intorno in un cupo colonnato.
E ci sono i loro occhi, rossi, appena accennati nelle ombre.
Salvatore non vede altro. Si immerge.
E quando l'immersione si fa intensa, quando chiude gli occhi nel momento in cui deve immaginare una scena perché se la vive interiormente, se entra nella più totale comunione con il personaggio, allora può davvero descrivere quello che sente e immagina... ecco, quello è il momento in cui le emozioni le vive davvero. Le racconta.
Diventa quasi doloroso, un tormento vivere in mezzo a tanta spietatezza, sapere di non poter stringere un legame perché in quel momento si diventa vulnerabili e si comincia ad avere qualcosa da perdere... qualcosa che gli altri coglieranno.
Salvatore diventa Drizzt in quel momento e il romanzo diventa il diario di ciò che sta provando.
E lui lo racconta.
Le pagine che esplorano interiormente i sentimenti di Drizzt, sono vissute, palpitano, sono confessioni, sono lo sfogo dei tormenti che solo chi ha davvero immaginato a fondo un simile mondo, guardando negli abissi del pozzo nero e lasciandosi travolgere, può descrivere così.

Il mondo reale può continuare a piegarsi alle mode, amare Drizzt o odiarlo.
Ci saranno coloro che per fare i duri diranno che "Drizzt è indegno di essere definito drow" e ci saranno quelli che non lo ameranno per indole (questi ultimi più sinceri in effetti. Non tutti amano tutti, siamo mondi complessi).
Ma io amo pensare che per giudicare Drizzt bisognerebbe ricreare quell'immersione, essere al suo posto.
Capisci e poi giudica.
Lui è più drow di quanto si ama dire perché Drizzt ha vissuto i drow da più vicino di molti altri.
Perché Drizzt era Salvatore.

Mia riflessione personale naturalmente, viaggio notturno se vogliamo.

Che ne dici Lilith, hai scritto tanto tu? :occhio:

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Drow Dentro
MessaggioInviato: mer set 28, 2011 14:02 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: dom mag 10, 2009 13:00
Messaggi: 73
O:O allora premetto che stavo per quotare tutto il tuo post O.O
mi sono commossa dalle tua parole *.* si hai scritto di più , ma io ero partita dal fatto diu scrivere una rga XD anche s epenso che andhe per te sia stato lo stesso u.u la discussione è morta e sepolta? nooooooooooooo anzi è più viva che mai!e si questa nuova leva...forse un pò oignorante...forse un pò carica di fervore può scirvere delle cavolate XD (speriamo poche O.O)
anche secondo me i libri di drizz hanno pulsato tra le mia mani...sono diventati vivi...quando lui soffriva io soffrivo, il lavoro anzi l'opera è stata straodinaria!e se R.A Salvatore ha creato un mondo intorno a se mentre scrivevas allora ha fatto anche di più...perche credo che per persne come te come me che anzi sono qui leggere quelle pagine è stato immergersi in quel mondo...
ma si, drizz è diventata troppo spesso una moda e così diventata soggetto del piacere e delle ondate di amore/odio.
Ti dirò...anche lui ha vissuto con i drow io non voglio sminuirlo, anche perchè sminuirei me e tutte le persone che hanno sofferto pr lui, non riesco a vederlo pricisamente come un drow...senza dubbio si può camminare a testa alta con il suo nome, ma effettivamente drizz era buono, una bontà che pultroppo non conosce il mondo drow...chissà magari ne possiede un pizzico chissà in quale antro oscuro e profondo (non ne sono certa) ma drizz per quanto strordinario pultroppo a essere pignoli la sua vicinanza con il mondo drow non deve asserire alla sua integrazione....con questo non voglio dire che drizz non è prettamente un drow, ma un drow diverso. Senza giudizi di piacere o non perchè come dici sempre saggiamente tu nella risposta prima non posso giudirare troppo ;) mi limito a riportare quelli che secondo me sono evidenti conclusioni ^^

p.s
e si ho riaperto la discussione volete picchiarmi ? :frusta: :frusta: :frusta: :frusta: o povera me XD

_________________
aspetto disarmante, dalle ombre essa nasce...si cela sampre dietro i suoi occhialetti rossi solo per nascondere agli altri i suoi occhi colmi di furia, la sua sete di sangue costante...la sua spada per quanto passi il tempo gronda sempre SANGUE


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Drow Dentro
MessaggioInviato: gio set 29, 2011 02:44 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5708
Località: Soncino (CR)
Beh Lilith, la mia era una riflessione stuzzicata dalle tue parole :)
Posso assicurarti che non c'era alcun intento da parte mia di dirti se facevi bene o male a considerare Drizzt come "non drow".
Però ecco, mi è piaciuto offrirti un altro punto di vista da cui guardare la cosa.
Sono passati anni dalle prime pagine che parlavano di Drizzt.
Nei primi tempi sono fioriti ovunque "drow dagli occhi viola": tutti interpretavano una sorta di "brutta copia" di Drizzt.
Poi è venuto il fenomeno opposto: troppa gente a emularlo (con pessimi risultati... non si può interpretare il personaggio di un altro senza cambiarlo) e ha "stufato".
Quindi ecco il fenomeno del "rigetto".

Non c'è giusto o sbagliato. Ci sono le nostre sensazioni e anche queste possono cambiare quando ci viene offerto un altro punto di vista da cui guardare le cose.
Se avessi un euro per ogni volta che qualcuno mi ha offerto la sua visione e io ho finito col dire "Cavolo, vista così in effetti è diversa da come l'avevo percepita", adesso sarei ricca ;)
Questo è il bello dello scambio: più occhi che guardano in direzioni diverse offrono un panorama più completo.
Se ci sono riuscita a offrirti il mio, non posso che esserne contenta.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Drow Dentro
MessaggioInviato: sab ott 01, 2011 17:03 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: dom mag 10, 2009 13:00
Messaggi: 73
bhe XD credo che in questo forum ma in particolare in queste discussioni bisogna essere preparati al confronto, è un bene vedere che siamo riuscite a rianimare un pò questa discussione magari dando nuovi spunti hai futuri lettori XD anzi spero di non essere sembrata io troppo aggressiva XD Drizz amato o odiato che sia resterà sempre il primo personaggio che ci ha mostrato con le sue differenze o somiglianze il mondo drow...ora ti metto un'altra pulce nell'orecchio u.u secondo te un protagonista diverso non avremmo notato le discrepanze con un perosnaggio così fuori luogo o pensi che sia solo merito dello sfondo nel quale si muove che descrive perfettamente la società e non ha bisogno di questo contrasto?

_________________
aspetto disarmante, dalle ombre essa nasce...si cela sampre dietro i suoi occhialetti rossi solo per nascondere agli altri i suoi occhi colmi di furia, la sua sete di sangue costante...la sua spada per quanto passi il tempo gronda sempre SANGUE


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Drow Dentro
MessaggioInviato: dom ott 02, 2011 04:58 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5708
Località: Soncino (CR)
Beh... questa è una domanda cui rispondere può dare l'idea di "presunzione".
A priori non è possibile sapere se con un protagonista diverso non vi sarebbe stata la stessa resa.
Molto dipende da come la storia è trattata, specie in campo letterario.
Condurre il lettore a mettersi dalla parte del protagonista, trovando una forte identificazione con lui, è di gran lunga il modo più rapido per coinvolgerlo e immergerlo nell'atmosfera che si desidera trasmettere.
Se riesci a vestire i panni del personaggio, allora per il tempo della lettura ti ritroverai dove lui si trova, vedrai le cose con i suoi occhi e la tua stanza sarà scomparsa.
A questo va ad aggiungersi il fatto che un forte contrasto fa spiccare meglio le cose, ma questo è ovvio.

C'è poi il fatto che si stava introducendo un mondo del tutto "alieno" all'epoca in cui sono nati i romanzi di Drizzt e nessuno sapeva molto dei drow.
Mi viene in mente il paragone con la fantascienza in questo caso: se guardi un mondo alieno con occhi umani, la differenza spicca. Successivamente poi, quando ne sai di più degli usi e costumi di quegli alieni, quando hai conosciuto un po' la loro storia, la loro società e sei entrata in confidenza con il loro modo di pensare, allora puoi permetterti il lusso di "provare a identificarti con uno di loro".

Per i drow se vogliamo questo è successo con la saga della "Guerra della Regina Ragno".
Ormai la società drow era stata raccontata e quindi non si dovevano investire pagine per "spiegarla".
Ci si poteva così concentrare sull'avventura, sullo sviluppo dei personaggi, sui dettagli, concedendosi di lasciare sottintese le cose ovvie.

Poi resta comunque impossibile dire come sarebbe stato se al posto di Drizzt ci fosse stato un altro personaggio a quel tempo.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Il Drow Dentro
MessaggioInviato: dom ott 02, 2011 23:12 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: dom mag 10, 2009 13:00
Messaggi: 73
Sheyraen ha scritto:

Per i drow se vogliamo questo è successo con la saga della "Guerra della Regina Ragno".
Ormai la società drow era stata raccontata e quindi non si dovevano investire pagine per "spiegarla".
Ci si poteva così concentrare sull'avventura, sullo sviluppo dei personaggi, sui dettagli, concedendosi di lasciare sottintese le cose ovvie.

Poi resta comunque impossibile dire come sarebbe stato se al posto di Drizzt ci fosse stato un altro personaggio a quel tempo.


si in questo campo la pensiamo priprio uguale XD anche perchè come dici tu in una società che dei drow conosceva poco e niente usare un personaggio "unamo" avrebbe avvicinato non solo il lettore...ma in uno sfondo nero è più facile vedere il puntino bianco ma anche che lo sfondo è nero....si credo che drizz sia stato perfetto come prima scelta e sinceramente per iniziare ad entrare nel modo dei drow bisognerebbe iniziare da quello :) la saga della guerra della dea ragno è ugualmente bella ma secodno me ti immerge in un modo già pieno di regole, in dei protagonisti già ambientati...per capirla veramente drizz grazie alle sua qualità amate o odiate ci permette una visione critica ma non per questo meno attenta ^^

_________________
aspetto disarmante, dalle ombre essa nasce...si cela sampre dietro i suoi occhialetti rossi solo per nascondere agli altri i suoi occhi colmi di furia, la sua sete di sangue costante...la sua spada per quanto passi il tempo gronda sempre SANGUE


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 21 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010