Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è mar mag 18, 2021 20:15

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: sab gen 03, 2009 08:15 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5708
Località: Soncino (CR)
Ma ti pare....
Un po' di sangue sull'altare e andiamo in pari XD
Scherzi a parte, tienici informati su cosa ne è venuto fuori :)

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: sab gen 03, 2009 17:31 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mar dic 23, 2008 03:18
Messaggi: 59
Località: Ovunque e quandunque
Ciiierto. il personaggio che sto preparando è per un server di neverwinter nights 2, vi posto il background appena fatto :)

_________________
“La vita terrena è preziosa in sé stessa. La mia vita e quindi la mia felicità non hanno prezzo, per questa ragione tutte le vittime che mieto durante il mio percorso sono un giusto prezzo per il fine che mi sono predisposto: la mia personale soddisfazione, su cui si basa il mio desiderio di Vivere”


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 14:36 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 08, 2009 12:40
Messaggi: 12
Nobile o non quindi la sorte di uno Jaluk è segnata..nel più dei casi.

Un pò come se gli deicessero a un giovane umano: o prendi otto in matematica o finisci sull'altare scrificale , nel migliore dei casi!

Per quanto riguarda le Armi, non vedo i Drow (maschi o femmine ) con una spada (tipico il Falcione).
Mi spiego meglio.
Certo sono abili spadaccini, se non altro per la dote innata di Velocità e Scatto, ma la spada la vedo come arma di difesa in una "chiusura delle distanze con il nemico" che il Drow in sostanza si lascia come ultima scelta.

Insomma funzionerebbe così:

<< l'umano (il nemico in questione o Mannaro, o Elfo, etc..etc..) si aggira guardingo per le rovine. Improvvisamente dall'ombra si ode un sibilo di un quadrello che gli trapassa la gola e l'umano cade a terra tossendo sangue. -a questo appunto arriva il Drow con la belestra già riarmata e lo guarda dall'alto con un ghigno dipinto sul volto-
L'umano a terra rantola e gli dice " Maledico la tua razza..."
Il Drow senza togliersi il ghigno dalla faccia gli risponde "Sciocco umano..." e gli spara un quadrello fra gli occhi.>>

Fine della storia.

Insomma arco,balestra, pugnali da lancio..tutto ciò che serve a tenere il Nemico a distanza e sopratutto..Niente Testimoni.
L'ultima cosa che la vittima vede è il sorriso di un Drow.

E ora ditelo.
Chani è una fanatica^^

_________________
[…] Silenzio, intorno: solo, alle ventate,
odi lontano, da giardini ed orti,
di foglie un cader fragile. È l’estate,
fredda, dei morti.

{gp}


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 14:55 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5708
Località: Soncino (CR)
Ahahahahah!
Lo dico: Chani è una fanatica e questa è buona cosa.
Quindi sei più che benvenuta nella mia Accaedemia :occhio:
Non concordo però sulla questione del "Niente spada".
Niente spada se è grossa (spadone a due mani tanto per fare un esempio), ma un drow guerriero AMA sentire le carni del nemico lacerarsi sotto la propria arma.
Le armi da lancio e da tiro sono certamente quelle con cui attaccano per prima. La balestra a mano è un'arma tipicamente drow, il loro biglietto da visita.
Ma un guerriero drow usa eccome la spada e le lame drow sono stupende e letali, leggere e adatte alla loro costituzione fisica, nonché accordate alla loro agilità.

L'esempio che hai citato è quello di un drow che si aggira per la superficie, cosa che -per mio fanatismo personale- vedo rara e occasionale.
I drow non amano la superficie, sono a disagio sotto un cielo così alto tanto da soffrire quasi di agoraphobia (paura degli spazi aperti) e questo è sensato se si considera che il loro ambiente naturale è l'underdark.
Dalla 3° edizione di d&d hanno voluto rendere i drow più "giocabili" (io dico che li hanno sminuiti così, ma è un parere personale. Prima un drow era interpretato solo da chi aveva una buona esperienza di gioco e aveva capito profondamente la sua mentalità... ora è accessibile anche a chi lo "umanizza" troppo), ma io continuerò a considerarli quelle creature letali, rare, spaventose e meravigliose al tempo stesso che sono state in passato. Fortissimi nel sottosuolo dove gli antagonisti erano forti allo stesso modo (e spesso di più) e sopravvivere non era un gioco. Penalizzati in superficie, sebbene di notte restano anche in questo caso molto, molto letali.

Visto il tuo fanatismo, penso proprio che ti piacerebbero i drow della 2° edizione di d&d (AD&D per intenderci), forse molto più di quelli che conosci ora :Sorrisone:

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 15:40 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34281
Località: Valm Neira
Se parliamo di drow dell'Underdark, sicuramente la tradizione premia il connubio balestra leggera (con dardi avvelenati) e lama leggera (spada corta, stiletto, scimitarra o sciabola corta). Ovviamente sorvolo sui pugnali, nascosti in più punti dell'equipaggiamento drow, come sempre.

Come sottolineava Sheyraen, i drow "tradizionali" (quelli che amiamo di più) si aggirano in stretti cunicoli e spesso devono affrontare scalate o passaggi tortuosi.
Per questo le armi devono essere piccole, leggere e maneggevoli anche in spazi angusti. :drow:

Certo, un drow nato e cresciuto in superficie potrebbe usare qualsiasi arma utilizzata da un elfo o da un umano... ma perchè svilire la bellezza e il fascino degli elfi scuri in questo modo? :D

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 16:20 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 08, 2009 12:40
Messaggi: 12
Sheyraen ha scritto:
Ahahahahah!
Lo dico: Chani è una fanatica e questa è buona cosa.
Quindi sei più che benvenuta nella mia Accaedemia :occhio:
Non concordo però sulla questione del "Niente spada"....
[...]
Visto il tuo fanatismo, penso proprio che ti piacerebbero i drow della 2° edizione di d&d (AD&D per intenderci), forse molto più di quelli che conosci ora :Sorrisone:



Hai ragione...cioè sulla spada..ehmmm..ma anche sulla fanatica... :shock: ..insomma volevo dire che sono ottimi spadaccini, armi leggere, ecco perchè mi viene in mente il Falcione.

Ti ringrazio per l'nfo AD&D e corro a leggermi il Manuale..(oddio prima lo devo comprare..e prima trovare).

Resto perplessa sui Drow di superfice.
Voglio dire dopo secoli di lotte intestine dove una Dea perfida come Lolth li spinge ad una assurda faida a qualcuno gli sarà venuta la voglia di vedere cosa succede fuori no?
A parte che nel Pantheon Drow non c'è solo la Regina delle Fosse , ma anche suo figlio il Signore Mascherato per esempio.
Questo non incoraggia guerre fraticide, nè una furia cieca verso chi è un "non Drow".

Non è buonismo, ma solo astuzia.
Perchè annientarci fra di noi come topi, quando uniti possiamo sconfiggere i nostri veri Nemici?
Ulisse sarebbe diventato l'Odisseo se non avesse messo il Naso fuori da Itaca?

Scusa l'iperbole, ma la vedo così.
Un Drow di superfice non perde la sua identità più intrinseca.
Si nasconde e Sopravvive ma è in un ambiente che gli offre più cibo, più acqua e Nemici Visibili.
Perchè rinunciare a una tal fonte di ricchezza?

Si tratta di fare buon viso a cattivo gioco, ed eccoo che lo stimolo per la la Pura Perfidia Drow nasce.
Una nuova espressione della sua Bellezza Malefica. Non trovi?

E le Jalil , basta farle fare sempre le Sacerdotesse. Una Jalil alla Kill Bill non ce la vedi?

"The revenge is a dish that should be served cold" [citazione]

..Chani...

_________________
[…] Silenzio, intorno: solo, alle ventate,
odi lontano, da giardini ed orti,
di foglie un cader fragile. È l’estate,
fredda, dei morti.

{gp}


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 16:32 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: gio mag 03, 2007 02:05
Messaggi: 14507
Località: Manduria - Roma (molto poca)
Secondo me molto nasce dal fatto che i drow siano ottusi. Sono terrorizzati dal mondo di superficie e devono difendersi dai fantomatici nemici (sono assolutamente più forti di tutti gli altri però :P) esterni... Ne sono terrorizzati a causa delle bugie raccontate loro e dal fatto che vivono sotto la roccia.
In più in superficie magari il drow si nasconde e sopravvive, nel sottosuolo regna. Probabilmente ai drow viene più comodo così, regnare nel sottosuolo con qualche sporadico gruppo che gironzola all'esterno di tanto in tanto :)

_________________
Amore è la legge, amore sotto la volontà

Ogni uomo ed ogni donna è una stella.


Liber AL vel Legis


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 16:41 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: ven set 03, 2004 23:47
Messaggi: 8034
Località: Roma
80 drow su 100 per non dire di più, seguono i dettami ed i capricci di una divinità Caotica e perciò non è facilmente comprensibile il loro comportamento da noi comuni mortali che vediamo le divinità come esseri distanti che non s'immischiano delle faccende quotidiane, ma nei Forgotten non è così raro vedere l'avatar della stessa Lolth e quindi obbedirgli ciecamente diventa più facile (se vuoi restare vivo).
Per le armi io la spada non la vedo male anche se preferirei una lama leggera elfica. Certo prima la balestra e quanto serva per tenere il nemico a distanza, ma dopo le armi da corpo a corpo non dovrebbero mancare.
Credo invece siano da escludere armi a due mani quali alabarde e spadoni anche se esistono notevoli eccezioni a tale regola.

_________________
https://pbs.twimg.com/profile_images/1121322043/antiK.jpg


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 16:46 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 08, 2009 12:40
Messaggi: 12
Ysingrinus ha scritto:
Secondo me molto nasce dal fatto che i drow siano ottusi. Sono terrorizzati dal mondo di superficie e devono difendersi dai fantomatici nemici (sono assolutamente più forti di tutti gli altri però :P) esterni... Ne sono terrorizzati a causa delle bugie raccontate loro e dal fatto che vivono sotto la roccia.
In più in superficie magari il drow si nasconde e sopravvive, nel sottosuolo regna. Probabilmente ai drow viene più comodo così, regnare nel sottosuolo con qualche sporadico gruppo che gironzola all'esterno di tanto in tanto :)



Ti devo confutare Ysingrinus.

"A chi Drow non è, ogni elfo scuro appare minaccioso,spregevole,crudele,misterioso e molto potente. La verità è che la maggior parte degli elfi scuri corrisponde a questa descrizione..." [Forgotten Realms]

I Drow sono creature estremamente intelligenti, perspicai e astute e sanno perfettamente che ogni non Drow, in primis gli Elfi, li vedono come delle Vere Minacce da eliminare.
Non sono terrorizzati, ma non sono nemmeno cecamente sicuri...semplicemente vivono nascosti, Osservano, Studiano, Pianificano ogni mossa rasentando la Paranoia, non lasciano nulla al caso ( Nessun Testimone è un proverbio Drowish che ha a che fare con il loro apparato Giudico, fra l'atro...- e si ce l'hanno un apparato Giuridico!)...e poi agiscono.

Non riuscirai mai a leggere la Mente di un Drow e quando te ne trovi di fronte uno hai due possibilità..la prima è che tu sia un Drow...se non lo sei, è di avere buone gambe e di dimenticarti di Lui il prima possibile.

Sono appena arrivata , e non voglio fare la saccente.
Ma dopo aver detto che i Drow sono ottusi...bè...guardati dagli angoli bui^^

Ciauuuuu

Chani

_________________
[…] Silenzio, intorno: solo, alle ventate,
odi lontano, da giardini ed orti,
di foglie un cader fragile. È l’estate,
fredda, dei morti.

{gp}


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 16:51 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: gio mag 03, 2007 02:05
Messaggi: 14507
Località: Manduria - Roma (molto poca)
Il singolo drow è diabolicamente furbo, ma tutta la società è ottusa, segue i dettami di una divinità pazza che fa vivere i drow in maniera "particolare" :P

E aggiungo che anche se sei drow, incontrare un altro drow, per quanto naturale possa essere, è sempre pericoloso, solo non cerchi di dimenticarlo ma al contrario di ricordatelo bene bene :P

_________________
Amore è la legge, amore sotto la volontà

Ogni uomo ed ogni donna è una stella.


Liber AL vel Legis


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 18:48 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5708
Località: Soncino (CR)
Si va un po' fuori dal tema dei guerrieri, ma la discussione è così interessante che non voglio scoraggiarla e anzi, mi ci butto.

Mi rivolgo a Chani naturalmente, comprendendo comunque i commenti di tutti.
Chani, qui parliamo di due cose differenti.
Tu hai conosciuto i drow (deduco e ti chiedo di correggermi se mi sbaglio) dalla terza edizione di d&d in poi.
Non hai avuto modo di conoscere quelli di seconda forse ed è per questo che la loro presenza, convivenza, sfruttamento delle risorse e ricchezza di superficie che menzioni li trovi del tutto giustificati secondo la loro astuzia e peculiarità.

Mi permetto di osare dicendo che non è così.
Questa è una giustificazione data dagli sviluppatori della 3° edizione e successive, con lo scopo di rendere i drow più "giocabili".
Passo indietro quindi per spiegare ciò che intendo:

nascono i drow e il buon R. A. Salvatore li sviluppa e approfondisce tramite i suoi romanzi a partire da Drizzt.
Psicologia complessa, società caotica, malvagi, odiati... e invece il pubblico si innamora follemente di questi personaggi e i giocatori più arroganti (mi sia concesso) pur di interpretarli ne inseriscono a iosa all'interno di party di gioco.
Come far convivere un drow all'interno di un party che si muove in superficie però?
Ed ecco che nascono le prime assurdità: manciate e manciate di drow buoni, reietti e simili compaiono nelle campagne di gioco, a dispetto della psicologia della loro società.

Ed ecco che la Wizard raccoglie questo desiderio di interpretazione e invece di sottolineare che prima di giocare un drow occorre tuffarsi in pieno nella sua complessa società e mentalità, che occorre esperienza, amore e rispetto per questa razza... invece di fare questo lavoro di indottrinamento delle masse cosa fa?
Fa quello che farebbe ogni azienda di profitto: segue e asseconda il desiderio della massa, inventando e costruendo, forzando talvolta, motivazioni che possano spingere un drow in superficie.
La nuova generazione di giocatori conosce queste motivazioni, come te, e le trova giuste, accettabili, complete.
Ma se solo tu avessi avuto modo di dare un'occhiata ai precedenti, temibili, non inclini a compromessi drow, forse storceresti il naso come me.

L'underdark non è un luogo fatto di semplici e povere, misere gallerie sotterranee.
Non è un formicaio, o un semplice ammasso di "tunnel sottoterra".
Originariamente, l'underdark era un mondo, né più né meno di quello di superficie.
Un mondo permeato di radiazioni che erano la fonte vitale dei drow e della loro magia innata (fuochi fatui, nube di tenebra, luci danzanti per citare quelli più conosciuti e accessibili ai primi livelli di esperienza), un mondo che si apre su splendide città costruite da altri drow, da Illithid, da Duergar e da tutte le razze del sottosuolo... città una diversa dall'altra, con paesaggi mozzafiato, miniere, ricchezza, reti commerciali, strade che percorrono le terre selvagge, pattuglie ecc. ecc.
Insomma, un mondo complesso che nulla aveva da invidiare a quello di superficie.

Naturalmente, poiché il mondo di superficie possiede cose che nell'underdark non ci sono (così come nell'underdark ci sono cose che in superficie non si trovano) gli scambi commerciali, le razzie e quant'altro erano i motivi di contatto tra i due mondi... nello stesso modo in cui un mago contatta i piani abissali per accedere ai poteri dei demoni che a lui normalmente sono preclusi (tanto per fare un esempio).

Ma per chi voleva interpretare un drow, un drow VERO, ovviamente l'idea di un mondo tanto alieno era complicata e se non si è forniti di una buona dose di immaginazione (talento che non tutti hanno) e comprensione e immedesimazione, puoi anche studiarti a memoria il manuale... ma non ce la fai a interpretare un drow.
Devi sopravvivere in un complesso mondo di contrasti, dove caos e regole regnano in modo così alieno per la mentalità della nostra realtà che non è così facile comprenderlo.

Ho provato a giocare una campagna drow con giocatori svezzati nella terza edizione.
Ho provato a giocarla nel sottosuolo, in una città drow, con antagonisti drow e altri di razze del sottosuolo.
Ebbene, in tre sedute erano tutti condannati (io compresa visto che ero a capo della spedizione).
E gli errori più comuni sono stati quelli di dare a un drow un insieme di atteggiamenti che con i drow non hanno nulla a che fare (non entro in dettagli altrimenti mi dilungo all'infinito).

Quindi mi spiace, ma la scusa dell'astuzia drow che li inviterebbe al compromesso non regge.
I drow odiano la superficie come un pesce odia l'aria.
E' rumorosa (foglie, vento, animali...), è tremendamente mutevole (le stagioni, il freddo e il caldo, le cose si deteriorano a una velocità pazzesca sotto la crescita delle piante, le piogge, i venti... cose che nel sottosuolo non esistono), è luminosa in modo doloroso, ed è vasta, con un cielo smisuratamente lontano che disturba in modo profondo i loro sensi.
Solo coloro che si sono abituati a questi fattori (i mercanti per esempio) e che li hanno sopportati per molto tempo li sopportano, ma di certo non li amano e non li desiderano.
Nel sottosuolo c'è così tanto spazio, così tanta ricchezza, nemici talmente competitivi che possono mettere alla prova i drow e rappresentare per l'oro un'accattivante sfida, da essere stimolo sufficiente per chi nasce sotto le dure leggi della scalata al potere per la sopravvivenza.
Schiacciare popoli che non oppongono una degna resistenza può essere comodo per un demone che fa incetta di anime, ma non appagante per un drow che alla lunga non avrebbe stimoli.
Convivere con creature che fanno delle emozioni e dei sentimenti una bandiera è quasi avvelentante per loro, fastidioso, irragionevole tanto da confonderli e impedire loro di sentirsi a proprio agio.

I drow della 2° edizione erano complessi, personaggi che non facevano "per tutti".
I drow di adesso, per come la vedo io, sono "umani dalla pelle scura e dalla grande arguzia".
Se è solo l'arguzia e la sete di potere e ricchezza che giustifica la presenza di un drow in superficie, allora cosa lo rende diverso (tanto per fare un esempio) da un mago malvagio che persegue i suoi scopi con grande astuzia e intelligenza, assecondando le sue vittime per ingannarle alla prima occasione?

Sì, i veri drow temono e odiano la superficie. La temono per il veleno che può gettare in loro, per l'imbastardimento che la convivenza con altre specie tanto lontane dalla loro cultura comporterebbe, per le debolezze che li infetterebbero e per mille altre ragioni.
La odiano per le stesse ragioni.

Tu Chani, con la passione che dimostri nelle tue parole, potresti essere una buona drow della 2° edizione e non lo dico con leggerezza, visto che io stessa prima di accettare di interpretare una drow ho rimandato il più possibile (per rispetto alla razza).
Purtroppo i manuali di seconda edizione non sono facilmente reperibili perché non sono più in commercio, ma BaronSengir qualche tempo fa aveva segnalato un link da cui si potevano scaricare.
Se ritrovo il topic te lo segnalo, ma se non erro era all'interno di una discussione sull'avvento della 4° edizione (il tradimento totale di d&d e del povero Gygax).

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: gio gen 08, 2009 18:54 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34281
Località: Valm Neira
Giusto per aggiungere una banalità: un drow desidera vivere in superficie quanto un elfo desidera vivere nel sottosuolo. ;)

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: ven gen 09, 2009 10:22 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio gen 08, 2009 12:40
Messaggi: 12
SHEYRAEN..posso fare solo una cosa.

"Giù il cappello...".
Non posso risponderti subito, sarei banale.
Medito di aprire un Topic al riguardo in questa sezione, forse per voi sono argomenti triti e ritriti , ma a me state aprendo una visuale che mi era sconosciuta.

Hai ragione.
Ho banalizzato la figura del Drow.
E ti dico una cosa, è quasi un anno che seguo (a tratti) queste creature; l'impatto con una personalità così complessa è stata per me uno stimolo da subito.
Ma mi sono avvicinata a loro dalla III Edizione è vero.
Di ciò che erano ho solo delle basi che, rileggendoti, si sono dissolte come sabbia nel mare.

Dammi tempo.
Forse tiriam fuori qualcosa di buono anche da chi , Elfo Scuro, si è trovato a confrontarsi con "La Notte Fuori".
Mi servono però le basi.

Grazie

Chani

_________________
[…] Silenzio, intorno: solo, alle ventate,
odi lontano, da giardini ed orti,
di foglie un cader fragile. È l’estate,
fredda, dei morti.

{gp}


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: ven gen 09, 2009 10:44 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34281
Località: Valm Neira
Per acquisire delle basi, ti consiglio di leggere i romanzi di R.A.Salvatore, o almeno la Trilogia degli Elfi Scuri. :sisi:

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Guerriero drow
MessaggioInviato: ven gen 09, 2009 17:48 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5708
Località: Soncino (CR)
A parte l'ottimo consiglio del nostro gattaccio di fiducia, posso anche io contribuire.
Saranno anche argomenti su cui ci siamo scannati qui, in altri forum e a volte anche in serate al pub, ma sono sempre argomenti vivi per me e quindi non mi stanco di parlarne, specie quando mi trovo davanti alla vera passione.
E tu Chani mi sembra ne abbia di vera, originale, interessante.
Quindi se così stanno le cose, non mi stancherò di certo di illustrarti il mondo di 2° edizione, dovessi partire dalle basi.
In fondo Valm Neira (o gran parte di essa) sostiene proprio quel tipo di drow e lo considera di gran lunga più accattivante.
Ho come la sensazione che in breve tempo per te sarà una droga irrinunciabile!
A tua disposizione.

Ah! Quanto ai manuali, il buon BaronSengir mi ha detto che si possono trovare per pochi dollari in formato pdf su questo sito:
http://www.rpgnow.com
Nella sezione "Wizard of the Coast"
Naturalmente, i primi da scaricare sarebbero "Menzoberranzan" e "Drow of the Underdark" ;)
Ma se mi contatti e mi dai il tuo indirizzo email, te lo passo io (è in inglese però).

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 39 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010