Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è gio mag 06, 2021 13:52

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Le radici del Buio Profondo - Il Matriarcato : Una proposta
MessaggioInviato: gio nov 04, 2010 12:45 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 18:33
Messaggi: 453
Località: Valm Neira (da non confondersi con Valmiera, capoluogo di provincia lettone).
Intendo strutturare i miei futuri contributi in questa sezione a una ricerca riguardo ai miti e alle leggende che hanno contribuito. Il primo è il mito della società governata dalle donne, che è la massima espressione della cultura Lolthita.
Il matriarcato, ovverosia "femminismo e barbarie".

Rappresentare un popolo come dominato dalle donne è uno dei tanti mezzi per sottolinearne la lontananza dalla civiltà, e tale tradizione risale alla Grecia classica. Si tratta spesso di una barbarie ammirevole, di una sorta di fiabesco mondo alla rovescia, spesso di costumi strani ed osceni, da deprecare.
Proverbiali sono le amazzoni, donne guerriere di etnia scita o sarmatica, citate in varie fonti come ostili ai popoli civili (nell’Iliade vengono citate come avversarie sia dei Troiani che degli Achei). L’invenzione di tale popolo leggendario fu probabilmente il modo in cui la civiltà greca trasfigurò alcuni aspetti della vita dei nomadi delle steppe euroasiatiche. Tra gli Sciti esistevano delle Sacerdotesse della Guerra, e non era cosa inaudita che una donna sapesse maneggiare l’arco e difendersi dagli aggressori tempestandoli di frecce (tra l’altro l’arco scitico, a forma di, era molto più efficiente, piccolo e leggero di quello dei guerrieri della Grecia classica, e lo poteva maneggiare anche una donna).
Eredità di questo antico matriarcato scitico o sarmatico sarebbe l'importanza della donna presso la cultura degli antichi slavi.
Un altro popolo la cui barbarie è sottolineata nelle fonti antiche dalla eccessiva libertà femminile è quello celtico.
Ma tra i popoli della steppa, i Celti e gli Slavi la libertà delle donne fu reale o solo strumentalmente ricostruita?


A voi, signori miei, la scelta. In che direzione devo procedere? Devo indagare innanzitutto riguardo al ruolo nel mito e nella storia delle donne celtiche, alla supposta predominanza della donna nella società slava oppure, oppure debbo parlare delle famose amazzoni?

_________________
Who is who in Val Neira ha scritto:
Hoijemondijs Dodgloptris Nyrtjainnen
Sacerdotessa di Lloth del casato minore Nyrtjainnen. Vanta altri titoli come Sacerdotessa dei riti della Tenebra - Maestra del culto della Fertilità - Custode delle Estreme Sapienze, legati alle sue attività magiche
.

rose ha scritto:
Hoijemondijs è dio :sisi:
Mitternacht ha scritto:
Ah allora è con lei che me la prendo di continuo XD


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Le radici del Buio Profondo - Il Matriarcato : Una propo
MessaggioInviato: gio nov 04, 2010 13:28 
Non connesso
Admin di Valm Neira
Admin di Valm Neira
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 03, 2004 12:50
Messaggi: 34272
Località: Valm Neira
Hoijemondijs ha scritto:
A voi, signori miei, la scelta. In che direzione devo procedere? Devo indagare innanzitutto riguardo al ruolo nel mito e nella storia delle donne celtiche, alla supposta predominanza della donna nella società slava oppure, oppure debbo parlare delle famose amazzoni?


Personalmente preferirei partire dai Celti, popolo misterioso che da sempre mi affascina, e dal quale sono partite tantissime delle leggende fantasy arrivate sino ai giorni nostri! :)

_________________
Immagine
Siamo simili in molti modi, tu ed io. C'è qualcosa di oscuro in noi. Oscurità, dolore, morte. Irradiano da noi. Se mai amerai una donna, Rand, lasciala e permettile di trovare un altro uomo. Sarà il più bel regalo che potrai farle.
Che la pace favorisca la tua spada. Tai'shar Manetheren!


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Le radici del Buio Profondo - Il Matriarcato : Una propo
MessaggioInviato: gio nov 04, 2010 15:29 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer nov 12, 2008 18:33
Messaggi: 453
Località: Valm Neira (da non confondersi con Valmiera, capoluogo di provincia lettone).
C'è un articolo sulle donne celtiche da Onomaris a Boudicca passando per le guerriere irlandesi e scozzesi citate nella saga di CuChulainn in preparazione.

_________________
Who is who in Val Neira ha scritto:
Hoijemondijs Dodgloptris Nyrtjainnen
Sacerdotessa di Lloth del casato minore Nyrtjainnen. Vanta altri titoli come Sacerdotessa dei riti della Tenebra - Maestra del culto della Fertilità - Custode delle Estreme Sapienze, legati alle sue attività magiche
.

rose ha scritto:
Hoijemondijs è dio :sisi:
Mitternacht ha scritto:
Ah allora è con lei che me la prendo di continuo XD


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Le radici del Buio Profondo - Il Matriarcato : Una propo
MessaggioInviato: gio nov 04, 2010 15:46 
Non connesso
 Profilo

Iscritto il: sab mag 01, 2010 11:16
Messaggi: 657
concordo sono molto attirata dal mondo celtico! :sisi:

_________________

pallida come l'incenso, se ne sta lì, con la posa stanca dei secoli, eppure piena della forza della sua invulnerabilità


http://www.youtube.com/watch?v=5vGCFfYQMFk

:ikillyou:


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 4 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010