Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è ven mag 14, 2021 22:46

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: [recensione] Fleurety - Min Tid Skal Komme
MessaggioInviato: mer dic 01, 2010 23:18 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun apr 21, 2008 02:45
Messaggi: 1933
Località: Il mondo bidimensionale
Dopo aver diffusamente parlato di un gruppo talmente true che potrebbe persino non esistere (i CC), scrivo una breve recensione su un album norvegese seminale e avanguardistico molto importante.
Immagine
Min Tid Skal Komme è il primo full-length dei Fleurety risalente al 1995 e si tratta di uno di quei capolavori del metal sperimentale che si è smarrito tra le nebbie del tempo.
Un alchimia sublime di black metal, progressive e jazz (in particolar modo riguardo alle linee di basso) coronata da una tecnica eccezionale con un Svein Egil Hatlevik che svolge un lavoro magistrale sia al sintetizzatore che alla batteria.
Per gli amanti dell’avantgarde di gran classe l’ascolto è pressoché obbligatorio: uno dei più bei dischi avantgarde di sempre, tanti sono gli elementi e le variazioni che riesce ad incorporare in modo perfetto.
Min Tid Skal Komme è composto da 5 pezzi estremamente vari che spaziano tra sciamanici rimandi al folk nordeuropeo a scenari fiabeschi orientali senza mai la benché minima traccia di una caduta di stile.
Lo screaming di Alexander Nordgaren, acido feroce e raggelante, specialmente quando entra all’improvviso dopo lunghe sequenza strumentali come succede in“"Fragmenter Av En Fortid," si alterna alla voce soave di Marian Aas Hansen molto importante nel dar vita a quel romanticismo autentico e profondo che pervade l’intero album.

Un opera inestimabile.

Tracklist originale
1."Fragmenter Av En Fortid" – 9:37
2."En Skikkelse I Horisonten" – 11:33
3."Hvileløs?" – 5:24
4."Englers Piler Har Ingen Brodd" – 12:32
5."Fragmenter Av En Fremtid" – 5:37
La reissue comprende quattro tracce aggiuntive:
Immagine
1."Fragmenter Av En Fortid" (Fragments Of A Past) – 9:30
2."En Skikkelse I Horisonten" (A Shape In The Horizon)– 11:28
3."Hvileløs" (Restless)– 5:21
4."Englers Piler Har Ingen Brodd" (Angels' Arrows Have No Sting) – 12:28
5."Fragmenter Av En Fremtid" (Fragments Of A Future)– 5:42
6."Absence" – 5:58
7."Profanations Beneath The Bleeding Stars" – 5:12
8."...And The Choirs Behind Him" – 1:31
9."My Resurrection In Eternal Hate" – 4:58

_________________
Non siamo che polvere e ombra.
(Orazio)


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [recensione] Fleurety - Min Tid Skal Komme
MessaggioInviato: mar gen 11, 2011 11:37 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: sab mar 27, 2004 18:27
Messaggi: 3217
Località: Ancona
uppato, come doveroso, in Music Hystory


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 2 messaggi ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010