Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è sab mag 15, 2021 18:51

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: mer feb 16, 2011 19:56 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Sveglia, dalharuk...
Parole appena sussurrate, con una voce al contempo morbida e spietata: non ti avrebbero svegliato con più violenza nemmeno con una lama piantata nel ventre.
Immediatamente provi a sollevarti dal letto, pronto a rispondere a quella chiamata che, anche solo nel tono, pretende obbedienza e promette sofferenza.
Inutile.
Polsi e caviglie saldamente legate ti tengono inchiodato al talamo, di nuovo, e solo un sottile lenzuolo di seta di ragno copre le tue nudità. Che inutile parvenza di pudore!

Con uno sforzo sollevi un poco il capo per gettare di traverso uno sguardo verso il fondo della stanza disadorna.
Lei è là, mollemente seduta su uno scranno vetusto che ha tutta l'aria di provenire da qualche recondito recesso di Ghinyrche'el.
Lei è là, e con un sorriso che non ha nulla di fraterno ti osserva tra il compiaciuto e il sadico.
Non far attendere oltre tua sorella Ninihve.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: ven feb 18, 2011 00:44 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Il mio sguardo indifeso incrocia quello gelido di Ninihve.
Ti odio. Ti odio tanto che vorrei urlare.
Ma poi cade sulle sue forme, sul suo corpo minuto ma energico, energico e caldo...
Ti odio ma...non riesco a odiarti davvero.
Sorella...sorella slegami. Da quanto siamo qui? Non abbiamo ancora finito?
Dimmi di no...
Senza troppa convinzione tento di slegarmi in qualche maniera.
Devo andarmene. Voglio restare?
Voglio andarmene? No, devo restare.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: ven feb 18, 2011 12:31 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Finito? Ahahah! Ma non abbiamo nemmeno iniziato...
La leziosa risata di scherno non ha nulla di divertente.
Ninivhe si muove flessuosa sul suo scranno, accavalla le gambe invertendole, costringendoti a mantenere innaturalmente sollevata la testa per continuare a guardarla, i muscoli del collo contratti e indolenziti.
Sai che devi continuare a guardarla, sai che è quello che desidera, e sai cosa ti aspetta se dovessi distogliere lo sguardo.
E non osare più dirmi cosa devo fare. Resterai legato finché io così decido! continua con tono sferzante.
Una lunga pausa sottolinea l'ordine appena espresso, come se Ninivhe volesse dare al tuo cervello primitivo il tempo di comprendere. Poi il tono torna quello morbido malizioso con cui ti ha parlato in precedenza.
Devi fare una cosa per me, dalharuk. Una cosa che richiede una certa discrezione da parte di qualcuno che dia poco nell'occhio.
Chi meglio di te, Naukhel? A malapena ti ergi sopra gli eunuchi, strisci per i corridoi di questa casa senza che tu sia degnato della minima considerazione, nessuno si cura di te... nessuno a parte me... ahaha! Non ne sei lusingato, dalharuk?

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun feb 21, 2011 19:12 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Si, Sorella! Sono onorato.
A fatica le rispondo quasi senza pensarci. Sono stupefatto, un pò scettico, ma non riuscirei mai a dirle di no. E non si tratta solo della naturale paura di essere punito (una paura lecita, terribilmente lecita). E' qualcosa di più profondo. Quando lei parla io non riesco nemmeno a pensare da solo, pendo dalle sue labbra sia fisicamente che psicologicamente. E Lolth sola sa quanto la odio per questo.
A volte la mia mente partorisce inconsciamente l'idea di ucciderla, di sgozzarla durante il culmine di un amplesso e di osservarla mentre annega nel suo stesso sangue... ma nell'istante stesso in cui l'idea si affaccia alla coscienza subito desidero essere punito per la mia eresia.
Tutto quello che vuoi!
Cosa devo fare?

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: mar feb 22, 2011 14:08 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Ninivhe si alza dalla sedia. Il suo corpo flessuoso come un gatto si avvicina al letto, i suoi occhi puntati nei tuoi, e un sorriso sornione a dipingere la crudeltà sul suo volto.
Poggia con incuranza una mano sul tuo ventre, la lascia scorrere sul tuo petto.
C'è una donna... comincia ... una donna senza alcun rango, né titolo, né appartenenza. Una donna la cui esistenza è misteriosa, e velata dalla leggenda. Una donna conosciuta, ma che nessuno conosce. Questa donna è chiamata dal popolino Linxa’los ... Profeta delle Ossa.
Nella pausa d'effetto che si concede, Ninivhe lascia cadere i suoi occhi suoi tuoi lombi.
Voglio che trovi questa donna per me, dalharuk.
Il suo tono è ora secco, grave, quello che ti sta impartendo è un ordine da non discutere.
Voglio che la trovi, che scopri tutto di lei e di chi sta intorno a lei, e che mi riferisci tutto quanto. Pensi di poterlo fare per me dalharuk?
Con un gesto agile afferra il tuo membro, in una carezza che sa di guinzaglio.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun feb 28, 2011 15:04 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Un'impeto di eccitazione mi scuote, il sangue comincia a scorrere violento, violento come sempre è il mio fantasticare su di lei.
Sarà fatto, sorella. I segreti di Linxa'los saranno tuoi.
Questo nome non mi suona familiare. Dovrò mischiarmi con i senza casta e fare domande. Profeta delle ossa?
E' una drow, sorella? O anche questa informazione è avvolta nel mistero?

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: gio mar 03, 2011 17:39 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Uno sguardo di disprezzo e disgusto si forma sul viso aggrazziato di Ninivhe
Sei uno stolto... Io ti ordino di portarmi informazioni, e tu non hai altra idea se non chiedere a me??
Devo forse considerarlo un miserevole raggiro, dalharuk??

La bella bocca si contorce in una smorfia irosa, mentre molla la presa su di te, portando la mano ad accarezzare il manico della frusta che le pende dal fianco.
Solo perché sei uno stupido non significa che anch'io lo sia, ricordalo bene. Non ti manderò a bussare ad ogni porta di Valm Neira cosicché tutti sappiano gli affari miei. Un disgustoso eunuco ha reso un ultimo servigio, prima di finire in pasto ai ragni, e ha parlato: ha fatto un nome, Lorej Shiluk, un popolano che vive e lavora nel quartiere occidentale di Sil'inqu'ell, probabilmente in una di quelle bettole che infestano il bordo del Giardino Segreto; da lui dovrai ottenere nuovi indizi.
Ninivhe passeggia con grazia attorno al talamo a cui sei legato, lo sguardo fisso davanti a sé, certa di avere la tua completa attenzione.
Non m'importa come li otterrai, ma ti sia ben chiaro che la discrezione in questo compito è parte del successo... è chiaro?
Non voglio che il Casato sia sospettato di condurre ricerche su Linxa'los, nè devi aspettarti pubblico aiuto nel malaugurato caso di un tuo deprecabile fallimento; non considerarti nemmeno uno Yubeth, nel corso di questa missione.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: ven mar 04, 2011 14:36 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Perdonami se ti sembro stupido dalharil, ma ciò che mi spinge a fare queste domande è solo la premura che conservo nell'eseguire il tuo volere. Sarò i tuoi occhi e le tue orecchie, e se mai dovessi fallire porterò i tuoi segreti direttamente a Lolth, nella Fossa.
Il casato sospettato di fare ricerche su di lei, sarebbe illegale? Che sia una seguace di qualche altro culto?
Non ti deluderò. Ma c'è ancora una cosa che mi impedisce di mettermi all'opera. Ti prego, sciogli questi lacci cosi che io possa eseguire la tua volontà.





Spoiler: Visualizza

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun mar 07, 2011 10:55 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Quanta fretta, fratello... un sorriso malizioso compare sulle labbra della sacerdotessa.
Ora hai ricevuto i tuoi ordini, ma la tua presenza qui è ancora richiesta.
Con un movimento pieno di grazia si gira verso il fondo della camera.
Vieni, Shi'nill
Dalla piccola porta fa il suo ingresso la giovane figlia di Ninivhe, poche decine di anni, il corpo acerbo fasciato soltanto da una lunga gonna semitrasparente, gli occhi vivaci già carichi dell'alterigia e del disprezzo delle femmine drow: praticamente una bambina.
L'hai osservata a lungo in questi anni, e sebbene tu non ne abbia mai avuto la certezza, in fondo al tuo cuore una voce ti ha a lungo sussurrato che la piccola Shi'nill è parte di te. Una voce odiosa che hai cercato in molti modi di far tacere, ma subdola e perseverante nel suo insinuarsi nella tua anima.

Con sguardo incredulo e angosciato ti volti verso tua sorella, e nei suoi occhi trovi le brucianti risposte alle angoscianti domande che ti hanno improvvisamente assalito.
Mentre con fare rituale la donna ti porge tra le labbra petali della droga nota come loto blu, il tuo ultimo pensiero prima di precipitare nella semincoscienza è tanto disperato quanto rassegnato: E' solo una bambina...

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun mar 07, 2011 11:11 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Ti risvegli dopo un tempo che non riesci a misurare, nella stanza ora vuota e fredda.
I polsi e le caviglie, ora liberi, recano ancora il bruciore dei legacci.
A pochi passi di distanza, su un piccolo tavolo rotondo di marmo nero, i tuoi vestiti sono stati accuratamente ripiegati, probabilmente da uno schiavo giunto mentre ancora dormivi.
Nella tua testa, i ricordi sono vaghi e terribili.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: mer mar 09, 2011 11:38 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Tento di concentrarmi sul presente e lasciare i ricordi nei recessi della mente, ma ad ogni tentativo un immagine, un odore o un grido si riaffacciano alla coscienza stringendomi il ventre in una morsa di ghiaccio. Mi rivesto in fretta, non so quanto tempo sia durata la revèrie ma quel ch'è certo è che non voglio farmi trovare ancora qui.

Esco dalle stanze meledette di mia sorella e, ad ogni passo in più che faccio per allontanarmi, la paura lascia progressivamente posto al rancore. Torno nelle mie stanze e mi ci barrico come posso, non voglio essere disturbato mentre mi preparo.
Recupero tutto il mio equipaggiamento e poi tento di modificare il mio aspetto. Non voglio che mi si riconosca troppo facilmente, ma so di non essere mai stato bravo a camuffarmi. E' davvero difficile inventare una nuova identità quando non ne hai mai avuta nemmeno una.
Io sono nessuno, e nessuno baderà a me.

Esco dal perimetro del casato con la piccola spilla della famiglia Yubeth appuntata sul mantello, ma una volta fuori decido di nasconderla da qualche parte nei pressi del casato.
Durante la missione non considerarti nemmeno uno Yubeth!
Con le parole di Ninihve che tornano alla memoria mi do un'occhiata in giro per scegliere il nascondiglio migliore.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: mer mar 09, 2011 14:05 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Ti guardi intorno, alla ricerca di un luogo ideale.
Alle tue spalle il Ratha e i suoi palazzi dominano, facendo sentire su di te la loro ingombrante presenza. La dimora del casato Yubeth non sorge immediatamente ai piedi della collina sacra, ma gode comunque di una posizione più che invidiabile: le strade qui sono pulite e ordinate, costantemente pattugliate dalla guardia cittadina, e non c'è edificio che non rechi su di sé l'opera di artisti e incantatori. Di tanto in tanto una yathrin sfila con un seguito di guerrieri al suo fianco, diretta verso il Ratha o di ritorno da altri affari: la maggior parte dei cittadini drow libera il passaggio e interrompendo ogni attività porge i propri omaggi a Lloth e alla sua figlia.
E' in una di queste occasioni che, fermandoti accanto ad una statua che ritrae un demone dell'abisso, decidi che la scanalatura delle sue fauci sia un ottimo nascondiglio per la tua spilla.
Mentre tutti sono a capo chino, con un gesto agile consegni il tuo gingillo alla tenebrosa creatura.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: ven mar 11, 2011 14:06 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
A mia volta mi inchino e attendo che il corteo passi e che tutti tornino ai loro affari. Mi incammino cosi nella direzione del Giardino Segreto richiamando alla memoria la pianta della città.
Lorej Shiluk
Mentre percorro le maestose strade del quartiere più ricco e bello della città, provo a inventare un alter ego con cui potrei presentarmi, qualora sia costretto a farlo.
Ust's Dalharuk Tonashss sarà il mio nome. Primogenito di un mercante del sottosuolo. Dirò che la carovana di famiglia è stata distrutta da degli orrori sotterranei ed io sto riscuotendo gli ultimi crediti in vece di mio padre Tonashss, che è morto.
Pregando Lolth per non destare troppi sospetti proseguo il mio cammino fino a raggiungere il quartiere.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: sab mar 12, 2011 17:08 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Il cambiamento è vistoso, man mano che procedi lungo lla via, specialmente ai tuoi occhi di nobile.
Le case si fanno più piccole e più vicine, le strade si affollano di popolani, in un'atmosfera di silenziosa confusione.
Gli edifici occidentali di Sil'inqu'ell sono aggrappati l'uno all'altro, con stretti vicoli che penetrano l'ingarbugliata muraglia urbana.
Molti sono cresciuti fin sul ciglio del canyon del Giardino Segreto, e si affacciano letteralmente sul mare di nebbia mistica che lo ricopre: uno spettacolo surreale che colpisce tutt'ora i cittadini, figurarsi i nuovi arrivati in città.
Solo di tanto in tanto una via più ampia indica uno dei collegamenti verso il Shuk, con i ponti sorvegliati che sscavalcano il Giardino.
Lorej Shiluk è il tuo obiettivo, rintracciarlo in questo dedalo non ti sarà facile: da queste parti tutti si conoscono, ma per perforare la barriera di diffidenza del drow medio dovrai dimostrare grande ingegno.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: mar mar 15, 2011 15:58 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Cammino attraverso il quartiere pensando ad una maniera per stanarlo senza dare troppo nell'occhio. Odio avere a che fare con la gente. Cammino cercando con lo sguardo una locanda od un'osteria che potrebbe essere ritrovo del volgo dopo l'orario di lavoro, con l'intenzione di memorizzarne il nome e la posizione. Continuo a camminare in direzione dello Shuk, anzi, dello Xu'Shuk, poichè un piano comincia a formarsi nella mia mente, ma ho bisogno di una manciata di monete per comprare carta e inchiostro. E pagarmi anche uno o due notti nella locanda.

Non posso semplicemente andare in giro a fare domande. Ma potrei fare in modo che siano gli altri a cercare Lorej Shiluk per me, anzi, sarà sufficiente fargli arrivare un messaggio. Devo tendergli una trappola e fare in modo che sia lui a cercare me, ma prima devo procurarmi un'esca.

La mia mente riesce a restare fredda e analitica, per ora, e vaglio numerose possibilità scartando le più improbabili o rischiose. Alla fine la decisone è questa.

Fingerò di essere il messaggero di Ust's Dalharuk Tonashss, porterò con me una missiva, che scriverò nonappena mi sarò procurato carta e inchiostro, e farò in modo di smarrirla per caso dentro la locanda. Dovrò scriverla in maniera che chiunque la leggerà avrà interesse a finire il mio lavoro, ovvero recapitarla al destinatario.

Per ora devo concentrarmi sulla prima fase. Trovare delle monete d'oro. Vado allo Xu'Shuk.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010