Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è mar mag 18, 2021 06:48

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: mer mag 11, 2011 23:40 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Si esatto, sono giunto da poco in città. La missiva intende far incontrare le parti coinvolte in un affare. La persona che sto cercando si chiama Shiluk e, stando alle informazioni datemi, dovrebbe lavorare in una bottega di questo quartiere.

Sarà la folla a cui non sono abituato, sarà questo tentativo maldestro di inventarmi qualcosa di credibile che mi mette ansia, ma sento il panico fare capolino al limite della mia mente. E se non mi crede? E se fallisco? Lolth non voglia...Ninihve! All'improvviso la mia inadeguatezza mi crolla addosso con tutto il suo peso. Io NON posso fallire! Non è l'idea della morte o della punizione che mi spaventa, ma è quella di non rivedere mai più Ninihve che mi terrorizza. Contro ogni logica, contro la mia volontà, mi si palesa l'assoluta e totale dipendenza che ho da lei.
E questo mi fa impazzire di rabbia.
All'improvviso il volto della guardia pare deridermi, sa cosa penso! Lo so che lo sa, tenterà di fermarmi! Tutto il terrore delle conseguenze del fallimento si focalizzano sul viso del soldato. Freno l'impulso di portare la mano all'elsa dell'arma, ma il desiderio di uccidere questo ostacolo sta montando come acqua in ebollizione.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: gio mag 12, 2011 14:37 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Il soldato ascolta impassibile il tuo racconto, poi ti fa cenno di attendere qualche istante.
Lo vedi allontanarsi, accostandosi al capopattuglia, e confabulare qualcosa sottovoce; dopo pochi istanti torna da te.
D'accordo straniero, puoi proseguire.
E si scosta per lasciarti libero il passaggio.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: dom mag 15, 2011 12:20 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Mi avvio senza esitare un altro istante.
Taga Lolth usbyr xuil dosstanen
Rivolgo un cenno di saluto al capopattuglia e una benedizione in generale.
La prossima mossa è trovare una locanda nel pressi del Giardino Segreto. Mi tengo in disparte ed osservo la gente.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun mag 23, 2011 09:57 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Le guardie ti salutano a loro volta con un cenno disinteressato, e vieni lasciato libero di reimmergerti nel via vai della grande via di accesso a Sil'inqu'ell.
Come prima, anzi forse più di prima, la zona è animata da un vivace viavai di gente. Nulla di paragonabile al caos dello Shuk, ma la zona occidentale del quartiere nobile è sicuramente quella più animata.
Decidi di cercare una taverna, e non passa molto perché tu ne possa adocchiare un paio che fanno al caso tuo, poste a pochi edifici di distanza l'una dall'altra, lungo una perpendicolare della strada che hai utilizzato per entrare nel quartiere.
La prima porta un'insegna da poco ridipinta, Seta di Nebbia, e si trova sul lato sinistro della strada, lungo una fila di costruzioni che dà proprio sul Giardino Segreto. Un drow è fermo con le spalle contro una delle colonne che costituiscono il patio d'accesso, e rivolge un cenno di saluto ad una coppia di maschi che in quel momento sta entrando nel locale.
La seconda appare un poco più trasandata, ma anche più affollata. Diversi gruppi di maschi è radunata nello spiazzo antistante, con un portone a due ante che, spalancato, offre l'accesso. Dall'interno provengono vociare e una musica baritonale dal ritmo insistente su cui galleggia un dolce suono pizzicato. La locanda si chiama La Cetra Profonda.

Mentre sei intento ad osservare i due edifici, noti che un passante ha su di te il suo sguardo: è un giovane maschio dai capelli raccolti in una corta treccia, indossa abiti borghesi sotto un fluente e leggero mantello che arriva fino a metà coscia.
Nel momento in cui lo noti distoglie rapidamente lo sguardo da te, e allunga il passo.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: ven mag 27, 2011 01:05 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Delle due locande sceglierei la prima, ma comunque con una certa riluttanza. Della seconda, il chiasso e la ressa mi mettono ansia e nonostante potrei nascondermi meglio lì, tra la folla, non reggerei un solo istante.
Non sono fatto per questo genere di cose.
Poi il mio sguardo incrocia quello di un estraneo. Il suo comportamento sembra recitato apposta per attrarre la mia curiosità...
Sicuro come la morte. Questa è una trappola.
L'idea di entrare in una locanda sovraffollata mi ripugna, la prudenza mi dice di non abboccare all'esca...
Cosa faccio?
Non posso perdere quest'occasione però.
Fingendo indifferenza continuo per la mia strada, ma nonappena l'attenzione dello sconosciuto versa altrove inizio a pedinarlo. Non che sia un maestro dello spionaggio, ma diciamo che sono abbastanza predisposto a non farmi notare.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun mag 30, 2011 09:45 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Il tuo uomo procede nella folla, procedendo a zigzag per evitare i passanti che gli si fanno incontro. Nonostante queste difficoltà riesci a seguirlo, mantenendo tre, quattro metri di distanza tra voi. Non di più perché temi che lo perderesti di vista.
Il pedinamento dura però poche decine di secondi, perché stranamente il tizio procede svoltando più volte fino a tornare sui suoi passi.
Sembra deciso a tornare indietro, e ti stai chiedendo il perché di quello strano comportamento quando con l'ennesima svolta vi trovate nuovamente a guardarvi negli occhi.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: sab giu 11, 2011 20:09 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Non mi farò cogliere impreparato!
Atteggio il volto a quello che dovrebbe essere ritenuto un sorriso cortese, ma nel frattempo avvicino la mano alla mia lama.
Deshmal...
Lo saluto per mostrare l'intenzione di dialogare, ma aspetto una risposta prima di continuare.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun giu 13, 2011 14:12 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Deshmal, nika...
ti risponde il drow con uno sguardo gelido e imperturbabile, il quale alla tua mano poggiata sulla lama risponde con un gesto analogo. Non puoi non notare, sotto il lembo scostato del mantello, il simbolo della guardia cittadina.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: mar giu 14, 2011 18:55 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Perdonate il disturbo, vorrei solo chiedere una indicazione. Cerco una persona che lavora in queste zone, conosce il nome di qualche bottegaio per caso?
Mentre parlo controllo anche la situazione circostante. Siamo in un vicolo? C'è qualcun altro vicino che possa sentire la nostra conversazione? Come è armato il soldato?

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: gio giu 16, 2011 10:21 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Ci sono decine di botteghe in questa zona di Sil'inqu'ell, non pretenderai che io conosca tutti... Chi cerchi?E soprattutto, perché lo cerchi...straniero?
L'ultima parola è calcata in modo particolare, ma non riesci a capire se sia disprezzo o scetticismo.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun giu 20, 2011 10:45 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Non mi fido di lui, e questo è ovvio. Non ho intenzione di chiedere di Shiluk cosi, direttamente, al primo che passa da qui.
Però prima o poi dovrò farlo, se non a lui, ai bottegai o alla taverna. Devo solo decidere se andarmene o provare.
Soppeso per un lungo istante le parole che devo pronunciare, perennemente indeciso sul da farsi.
Ma è ovvio... rispondo, estraendo la lettera dalla tasca.
Per consegnare un messaggio, che altro?

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun giu 20, 2011 11:12 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
So già di quella lettera, la questione è: a chi è destinata? Altrimenti mi risulta difficile aiutarti nella ricerca...
Oppure possiamo vedere diversamente la questione, portarti alla caserma più vicina dove ti garantisco che non avrai alcuna difficoltà a condividere anche i tuoi segreti più intimi. La scelta è tua.

Il tono assunto dal dialogo, inizialmente amichevole, è drasticamente mutato nel corso della conversazione. Le minacce insite nell'ultima proposta non solo ti sono chiare, ma suonano anche reali e convincenti.
Spoiler: Visualizza

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun giu 20, 2011 13:15 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
La minaccia è tanto esplicita quanto terribile. Tutta la missione potrebbe essere compromessa, anzi, lo sarebbe di sicuro. Come fosse elettricità, la consapevolezza del rischio che sto correndo mi scorre dentro facendomi dolere i muscoli per la tensione.
Non posso deluderti...
Non ho intenzione di farmi catturare.
Non ce ne sarà alcun bisogno nuij. Sto solo proteggendo gli interessi del mio padrone. Il nome del destinatario è Lorej Shiluk, e a quanto ne so lavora da queste parti.
Spero la mia voce non tremuli come le mie ginocchia in questo momento. Che Lolth mi assista.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun giu 20, 2011 17:58 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3932
Località: Bergamo
Shiluk?
Il drow si fa per qualche istante pensieroso, distoglie da te lo sguardo come se stia considerando tra sé le implicazioni della tua rivelazione. Poi torna a dedicarti la sua attenzione, avvinandosi a te e abbassando il tono di voce.
La mia sensazione, straniero, è che tu ti stia cacciando nei guai senza nemmeno rendertene conto, altrimenti non avresti fatto quel nome con tanta facilità.
Ti fissa a fondo negli occhi, con uno sguardo penetrante che ti mette a disagio.
Ma facciamo un'ipotesi... facciamo finta che tu non mi abbia detto quel nome, facciamo finta che io non voglia leggere quella lettera, che tu possa proseguire indisturbato nel tuo incarico e che il tuo padrone possa conservare i suoi interessi e il suo anonimato. Questo per te sarebbe un bene, vero?
Un accenno di sorriso distende i lineamenti del volto del maschio.
Il mio bene invece, è che tu mi riferisca tutto ciò che scoprirai su Shiluk, sugli uomini che lo circondano, sui posti che frequenta o in cui ti condurranno, ogni cosa che i tuoi occhi e le tue orecchie raccoglieranno. Ogni cosa.
Un silenzio d'attesa segue la proposta dello sconosciuto.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: [Naukhel Kaas] Prologo - Nelle loro mani
MessaggioInviato: lun giu 20, 2011 18:47 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Immagino di non avere molta scelta. Rispondo atono.
Questo Shiluk dev'essere un tipo molto interessante se anche la guardia cittadina lo cerca.
Ora è il mio turno di cavare qualche informazione da lui. Non sono capace di convincere le persone a fare quello che voglio, ma qui si tratta solo di semplice logica. Rispondo, esprimendo la mia deduzione ad alta voce.
Ad ogni modo, sì, sarebbe un bene sia per me che per il mio padrone se io potessi portare a termine l'incarico. E, visto che sarebbe un bene anche per voi se qualcuno vi procurasse queste informazioni, propongo di trovare un accordo. Sempre nel rispetto delle leggi cittadine e degli editti di Lolth, sia chiaro, io riporterò tutto ciò che vedrò e sentirò a patto che voi sappiate indicarmi quella famosa bottega di cui stavo parlando prima, o se almeno mi venisse indicata la via per raggiungerla.
Pronuncio l'ultima frase in modo da fargli capire che finchè non mi darà qualche altro indizio non si potrà combinare nulla.
Ora però lui e chissà chi altro penseranno che io sappia a cosa sto andando incontro... sento il pericolo avvicinarsi.
Vorrei imprecare ad alta voce, ma poi l'immagine di Ninihve mi tranquillizza e mi eccita.
Ne vale la pena per lei. Sempre.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 69 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010