Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è mer mag 12, 2021 09:56

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: [Recensione] Windwalker
MessaggioInviato: mer set 24, 2008 15:33 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: gio mag 03, 2007 02:05
Messaggi: 14507
Località: Manduria - Roma (molto poca)
Windwalker

Titolo:
Windwalker - Luci e Ombre - Forgotten Realms Vol. 3
Autore:
Elaine Cunningham

Attraversando i reami di Faerun, Liriel Baenre e il suo compagno Fyodor si ritrovano in una terra governata dalle streghe. Liriel, nascostasi per non risvegliare l'odio verso gli elfi scuri, è alle prese con una sinistra minaccia.

Immagine

Estratti:

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

Nell'Abisso il tempo non esisteva, non c'era un avvicendarsi del giorno e della notte come quello che sperimentavano gli abitanti della superficie e non c'era un orologio incantato la cui magia venisse rinnovata ogni notte a mezzanotte. La femmina drow che stava anzando con passo incespicante in quel luogo non poteva sapere che la sottile falce di luna crescente che aveva brillato in cielo la notte della sua sconfitta era da allora cresciuta fino a farsi piena.
Quella stessa luna era passata parecchie volte da calante a crescente dalla battaglia del Tesoro del Drago e dalla morte di Nisstyre, il suo prezioso, anceh se riluttante, alleato. La drow non sapeva nulla nepppure di questo, e comunque il saperlo non avrebbe avuto importanza per lei, perché i suoi intenti, tutto il suo essere, erano focalizzati sul dare la caccia a Liriel Baenre. Che cosa significafavano il trascorrere della primavera e dell'estate per una drow del Buio Profondo, e che importanza aveva se la caccia si sarebbe svolta a Menzoberranzan oppure attraverso i mari del mondo della superficie? L'odio, come l'Abisso, non consoceva limiti di tempo o di spazio.

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

Merdrith il Matto, che un tempo era stato uno zulkir fra i Maghi Rossi del Thay, si grattò con aria pensosa il naso adunco nell'esamineare la piccola sacca di seta che aveva in mano, il braccio proteso per tenere l'oggetto il più lontano possibile da sé. Contrariamente a Brindlor, Merdrith si stava guardando bene dal toccare il sigillo di proprietà che la maga a cui la sacca era appartenuta aveva ricamato su di essa.
Gorlist lanciò una rapida occhiata in direzione del cantore di morte, che stava oziando sppoggiato alla parete opposta, le braccia conserte e le caviglie accavallate in una posa elegante, il volto atteggiato a un'espressione di cortese interesse; accanto a lui c'era uno dei giovani guerrieri che sembravano seguire ogni passso di quel maschio avvenente.
Di norma, i seguaci di Vhaerun preferivano la compagnia di altri maschi, e Brindlor non voleva avere nulla a che fare con nessuna femmina, in nessuna circostanza, cosa che andava benissimo a Gorlist, così come gli andava benissimo lo stesso Brindlor, tranne, naturalmente, per la sua velata ma cocciuta disapprovazione per la presenza di un mago umano in mezzo a loro.
Gorlist aveva però incluso Merdrith nella loro banda sulla base di motivi ben precisi: il mago poteva anche avere un aspetto arido e rinsecchito, ma la fiamma dell'odio ardeva intensa dentro di lui, e pur non essendo propenso a fidarsi di nessuno, a qualsiasi razza appartenesse, Gorlist era convinto che l'essere ossessionati da qualcosa conferisse univocità d'intento e purezza di cuore. E l'odio di Merdrith era qualcosa che lui comprendeva molto bene.

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

Shakti si arrestò davanti alle porte di Casa Hunzrin. Avvolta nel suo nuovo piwafwi e ammantata di invisibilità, indugiò a contemplare la dimora della sua infanzia che costituiva anche la sua eredità.
La dimora della famiglia sorgeva alla periferia di Menzoberranzan, vicino ai campi e ai pascoli che erano affidati alle cure del Casato Hunzrin, ed era meno vasta di molti altri palazzi cittadini, in quanto comprendeva soltanto tre grandi stalattiti, alcuni ponti di collegament e un gruppo di edifici esterni alquanto malridotti.
Nonostante questo, però Shakti si sentì riempire di orgoglio, perché pur non essendo imponente, quella tenuta era sua, o almeno lo sarebbe stata presto. A giudicare dagli stendardi individauli drappeggiati su uno dei ponti, infatti, la sua sorella maggiore era infine cadauta vittima della misteriosa malattia che l'aveva assalita; la bandiera con lo stemma personale - un'immagine ridicola che raffigurava la sagoma di un rothé sullo sfondo di un cerchio che avrebbe dovuto raffigurare una forma di formaggio - non era infatti più appesa nella seconda posizione, al suo posto c'era quella che recava lo stemma della stessa Shakti, un forcone da cui scaturiva un getto di energia magica.

~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~ ~

Liriel esaminò la radura con occhi incerti, in quanto si trattava di un angolo desolato, cinto e sovrastato da alti alberi e caratterizzato da una piccola sorgente gorgogliante che proiettava nell'aria vapori sulfurei. Zofia aveva portato con sé tutte le streghe di Demovia, tredici in tutto, perché conoscessero l'ospite e l'accompagnassero insieme a lei in un luogo sacro, ma la drow aveva adesso l'impressione che quella piccola escursione fosse con ogni probabilità un pretesto per toglierla dai piedi.

_________________
Amore è la legge, amore sotto la volontà

Ogni uomo ed ogni donna è una stella.


Liber AL vel Legis


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 1 messaggio ] 

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010