Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è ven mag 14, 2021 22:08

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 51 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: mer mar 12, 2008 23:30 
Non connesso
 Profilo

Iscritto il: lun mar 10, 2008 17:13
Messaggi: 16
Aggiungo un piccolo dettaglio che potrebbe spingere qualche lettore anglofono a leggere questa nuova saga... il primo e il secondo libro, su un noto sito americano che vende libri (non lo cito per non fare pubblicità), costano 7 dollari l'uno, che anche con le spese di spedizione (magari ci si aggiunge, come ho fatto io, qualche altro libro per ammortizzare un po') viene comunque una cifra ridicola, se pensate che in Italia un libro sui Forgotten costa dai 15 euro in su... e tenete sempre presente che in Italia ne arrivano si e no un decimo di quelli che scrivono!

Non sono neanche molto difficili, io personalmente non sono una cima in inglese, anzi, posso dire di averne imparato gran parte leggendo War of the Spider Queen in lingua originale...

_________________
Spirit, not muscles, guides a warrior's blades.


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: dom apr 26, 2009 13:17 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer mag 17, 2006 20:50
Messaggi: 25
Località: house Jae'llat, escaped from Ust Natha
Scusate cari colleghi dalla pelle d'ebano, forse mi son perso qualche post.
Premetto che ho letto il primo e mi son fermato a metà del secondo, un po deluso per la differenza di stile rispetto alla war of spider qeen, ma a che punto sono gli editori ? cioè, è prevista secondo voi la traduzione in italiano ?
Spoiler: Visualizza

onore e rispetto alla Matrona :rockrulez:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: dom apr 26, 2009 16:19 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: gio mag 03, 2007 02:05
Messaggi: 14507
Località: Manduria - Roma (molto poca)
Io personalmente ancora non ho visto da nessuna parte intenzioni traduttorie in italiano...

_________________
Amore è la legge, amore sotto la volontà

Ogni uomo ed ogni donna è una stella.


Liber AL vel Legis


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: dom apr 26, 2009 21:39 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: ven set 03, 2004 23:47
Messaggi: 8034
Località: Roma
credo che si dovrà attendere la fine della saga per vederla qui in Italia.
Il nostro mercato infatti se escludi gli italiani non è granché interessante al contrario ad esempio di quello inglese o spagnolo.
Cmq credo che tutta la saga sia un mega traghettamento per portare lLoth dalla 3.5 alla 4a edizione dove sappiamo essere l'unica divinità drowish rimasta assieme al signore delle melme.

_________________
https://pbs.twimg.com/profile_images/1121322043/antiK.jpg


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: lun apr 27, 2009 16:10 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer mag 17, 2006 20:50
Messaggi: 25
Località: house Jae'llat, escaped from Ust Natha
L'unica ? ma dove hai reperito questa nuova e succulenta info nell'ambientazione 4.0 ?
premetto che 'egr. sig. delle melme mi ha sempre un po affascinato, ma gli altri ?
tutti caput ??
saluti


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: lun apr 27, 2009 20:06 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: ven set 03, 2004 23:47
Messaggi: 8034
Località: Roma
dal manuale Forgotten per la 4a Edizione di D&D

_________________
https://pbs.twimg.com/profile_images/1121322043/antiK.jpg


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: ven mag 29, 2009 21:52 
Non connesso
 Profilo

Iscritto il: mer mag 27, 2009 09:51
Messaggi: 23
Quindi parla delle fedeli alla Vergine Oscura, usanze ecc..? Oppure parla anche di altre cose correlate a Lloth, ovvero riprende vicende nel Buio Profondo?

_________________
Immagine

"Ella è il Caos che genera ogni cosa,
all´inizio della Sua ragnatela
vi è l´inizio di ogni cosa e
alla fine della Sua ragnatela
v'è la fine di ogni cosa.
La sua ragnatela è ovunque,
ed il mondo è la sua preda!"
Lloth tlu malla!


Immagine


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: ven mag 29, 2009 22:07 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: gio mag 03, 2007 02:05
Messaggi: 14507
Località: Manduria - Roma (molto poca)
Ancora non ho letto nessun libro della saga, ma così a naso parlerà delle vicende del Buio Profondo... =)

_________________
Amore è la legge, amore sotto la volontà

Ogni uomo ed ogni donna è una stella.


Liber AL vel Legis


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: sab lug 25, 2009 05:29 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5707
Località: Soncino (CR)
Io sto leggendo l'ultimo della saga e non appena ho un attimo, provo a mettere giù un paio di recensioni, per lo meno dei primi due che ho finito.

Intanto posso quotare Skaan: fino al punto in cui sono arrivata, è un grande "traghettamento"
E quoto anche Lyynwll e Ralsen nel dire che sì, non può davvero reggere il confronto con "The war of the Spider Queen"

La Smedman non è l'eccellenza, specie in fatto di drow, ma non è malissimo come scrittrice e molto facile da leggere.
Per tutti: leggeteli sempre in inglese se potete. I traduttori italiani, specie in questo genere letterario che in Italia fino a oggi è stato considerato di "seconda categoria", sono spesso studentelli universitari che tirano su qualche soldo per le vacanze facendo traduzioni. Vien da sé che la qualità si perde tantissimo, specie se chi traduce non ha la minima idea di che cosa sia il gioco di ruolo e tutto ciò che lo circonda.

Vi prego solo di una cosa: a beneficio di chi sta leggendo o deve leggere, se dovete fare accenni che danno anticipazioni importanti, usate lo spoiler.

A nessuno piace sapere la fine di un libro (o di un film) prima di averlo letto (o guardato) :Sorrisone:
Grazie :secchio:

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: sab lug 25, 2009 16:34 
Non connesso
Avatar utente
 WWW  ICQ  Profilo

Iscritto il: gio mag 03, 2007 02:05
Messaggi: 14507
Località: Manduria - Roma (molto poca)
Io pensavo che l'Armenia godesse nel tradurre con i piedi quei libri :sisi:

_________________
Amore è la legge, amore sotto la volontà

Ogni uomo ed ogni donna è una stella.


Liber AL vel Legis


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: sab lug 25, 2009 16:45 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5707
Località: Soncino (CR)
No, no. Dove non c'è molto mercato, si investe poco.
Gli studenti costano poco :ahsisi:

Dopo aver scritto il mio post ieri notte, ho dato un'altra sbirciata alla sezione e ho visto una bella recensione di Ralsen (bravo!)
Quindi la mia (almeno per il primo libro) non serve e anzi, lo incoraggio a farla anche per il secondo.
Mi premurerò di commentare naturalmente (non appena sopravvivo al week end XD )

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: mer nov 11, 2009 15:38 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5707
Località: Soncino (CR)
The Ascendancy of the Last
Book 3 – The Lady Penitent Saga –
By Lisa Smedman


Finalmente, con estrema fatica, sono riuscita a leggere questo benedetto romanzo che chiude la trilogia “dedicata” alla “Lady Penitent”.
Fatica per ragioni svariate, molte delle quali assolutamente da imputare a me e non al romanzo stesso, anche se ora che l’ho finito posso dire che parte dello zampino è anche suo.
Provo a farne una accurata analisi.


Trama:
La lunga, pericolosa partita a sava condotta dalle due divinità, Eilistraee e Lloth, prosegue sempre più spietata, sempre più pericolosa, più azzardata che mai. Le due immortali si mettono in gioco personalmente e la partita diventa troppo appetibile perché altri non vi si lascino coinvolgere. Ghaunadaur, Signore delle Melme, è uno di questi.
La posta in gioco? Il possesso esclusivo dei drow.
Durante la partita, Eilistraee mostra un lato di sé inedito, più acuto, più spregiudicato e incline al sotterfugio. Che sia il risultato della sospetta fusione tra lei e il fratello Vhaeraun?
Ma mentre gli dèi danno il meglio di sé per aggiudicarsi l’ambito premio, i mortali sanno muoversi di loro accordo e volere, riuscendo a non impersonare la scomoda parte di inermi pedine nelle mani dei loro Signori.
I fedeli di Eilistraee si troveranno così ad affrontare la minaccia di un ritorno di Ghaunadaur, proprio in un momento delicatissimo, in cui la loro guida Quiluè gioca la sua mano più mortale per la salvezza dei drow, danzando pericolosamente vicina a un partner infernale…
A Sshamat il Collegio dei Maghi lotta ancora contro gli effetti della Faerzness, la radiazione cui i drow sono legati fin da un tempo antichissimo e che adesso minaccia pericolosamente il delicato equilibrio magico della città.
Ognuno si muove secondo i propri scopi, su un filo sottile che parte molto lontano, per scavare nelle radici della storia più remota che ha dato vita alla scissione tra drow ed elfi.
Ma è un filo destinato a intrecciarsi e a sfociare nella più grande catastrofe e stravolgimento del mondo dei drow.


I Personaggi:
I personaggi che si muovono all’interno di questa “ultima danza” sono molteplici e tutti hanno un loro ruolo, un loro spessore, l’occasione di interferire con il loro operato sull’esito dei delicatissimi eventi. Dal mago Q’uarlynd, principale artefice di un’appassionatissima ricerca sulle origini dei drow, a Quiluè, Somma Sacerdotessa della Promenade (il più importante tempio di fede di Eilistraee) e prescelta della dèa, il cui amore sfrenato per i drow e una vita di lotte per salvarli dalla tirannia della Regina Ragno la conduce al più azzardato e letale dei rischi.
E ancora troveremo
Wendonai, il campione demoniaco di Lloth, infido e importantissimo protagonista di tutta la vicenda;
Cavatina, la sacerdotessa che veste il titolo di Sacro Cavaliere della Canzone Oscura, nonché uccisore del semidio Selvetarm, esperta cacciatrice di demoni;
Leliana, sacerdotessa che veste il titolo di Protettrice del Tempio, e colei che per prima si imbatterà nei segnali del ritorno di Ghaunadaur;
Naxil, giovane mago Nightshadow, giunto alla Promenade dopo gli eventi che hanno visto la scomparsa/fusione di Vhaeraun. Affiancherà Leliana nelle prime ricerche ma il suo ruolo sorprenderà;
T’lar, assassina appartenente a un’elite speciale al servizio di Lloth. Cacciatrice spietata che più di una volta, nella sua devozione cieca agli ordini ricevuti, minaccerà i delicati equilibri in Sshamat e non solo;
Valar, Nightshadow il cui compito sarà pericolosissimo e delicatissimo, direttamente investito da Quiluè;
Halisstra, la Lady Penitent, sempre più follemente caotica e tormentata, la cui pazzia ormai incontrollata interferirà e modificherà spesso gli eventi.
Laeral, maga umana nonché una delle “Seven Sister” e prescelta di Mystra, sarà colei cui Quiluè si rivolgerà, in qualità di sorella, nel momento più delicato e di estremo pericolo.

Ci sono diversi altri personaggi il cui ruolo avrà un peso più o meno importante, per lo meno in alcune sezioni del libro, ma elencarli tutti comporterebbe raccontare il libro che invece va letto
;)

Commento:
Ed eccomi al commento personale.

-Autrice-
Prima di tutto tanto di cappello alla Smedman. Non ho mai amato troppo questa autrice, ma qui l’ho davvero stimata perché un libro del genere era una sfida immane, che lei ha saputo affrontare con una maestria degna di nota. Cruda, violenta, oscura ai limiti dell’horror, se nelle prime cento pagine non mi ha conquistata in modo particolare, poi è diventata splendente e mozzafiato. Non era affatto facile sviluppare una storia di tale portata, con tanti intrecci sotterranei e insospettabili indizi, trattati con una capacità che mi ha fatto veramente ricredere sulle sue capacità.
Se in Extinction aveva ridotto, a mio parere il favoloso Ryld a un patetico zerbino di Halisstra, qui non ha dovuto avere a che fare con la psicologia drow e quindi ha potuto dare il meglio di sé.
Merito anche del terreno di gioco appunto. Se si deve parlare di drow di Eilistraee, molto più simili alla psicologia umana, ci sa fare.
L’unica vera drow che si trova a dover trattare in questo romanzo è T’lar, ma il personaggio è venuto fuori piuttosto sfuocato, spietato nelle azioni ma del tutto privo di approfondimento psicologico.
A dispetto della sua, a mio avviso, scarsa confidenza con la psicologia della razza, la Smedman mostra un vero talento invece nello sviluppare una storia con intrecci profondi, impossibili, complicatissimi e lo fa con una maestria che rende tutto lineare e di facile comprensione. Una dote che non è da tutti.
Belli anche i tocchi lugubri del libro (più che tocchi, una vera, costante atmosfera di fondo), degni di un regista di film horror di prim’ordine.


-Lo Stile-
La Smedman ha uno stile di facile approccio, eppure non banale e con punte di ricchezza che più di una volta mi hanno fatto dire ad alta voce “Brava”.
Sa combinare atmosfere cupe e dipingerle in toni davvero epici, con una leggerezza di mano notevolmente affilata. Le descrizioni sono equilibrate, rendono l’idea perfettamente sia degli ambienti, che dei personaggi, senza diventare mai troppo pesanti. Sa introdurre gli elementi di tensione con una naturalezza disarmante, che sa sorprendere ed emozionare al punto giusto e al momento giusto. Talvolta è ripetitiva, ma ogni autore in fondo ha le proprie immagini ricorrenti, quelle che preferisce e che ama estrarre dalla penna di quando in quando. Di fatto, a una lettura più superficiale, tali ripetizioni nemmeno si colgono.
Sullo sviluppo psicologico dei personaggi è un po’ più debole. Ci sono buoni accenni, ma mai gli approfondimenti che qualche volta il lettore si trova a desiderare. A me è capitato in particolar modo con Naxil. Un personaggio che avrebbe meritato qualche riga in più a mio parere, che mi sarebbe piaciuto vedere meglio, vedere come era “dentro” e non solo attraverso le sue azioni.
Nemmeno a dirlo, questo è un parere del tutto personale che altri lettori invece possono tranquillamente non riscontrare, né desiderare.


-La Storia-
Mi chiedo ancora perché l’intera trilogia sia stata chiamata “The Lady Penitent”. Di fatto Halisstra riveste sì un ruolo importante, ma non primario. Affatto. Per interi capitoli nemmeno compare, quasi ci si possa scordare di lei e le sue azioni non sono più importanti di quelle compiute da altri personaggi.
A parte questo, la storia l’ho odiata e amata al tempo stesso.
Amata perché è spettacolare, complessa come piace a me, molto matura. Raccontare la “Discesa” dei drow in toni così oscuri era il massimo, e le vicende non sono banali, non sono spiegate con la semplice “guerra degli dèi”, ma con qualcosa di più profondo.
Odiata per il finale, spaventosamente deludente per me, dove la manina pesante della Wizards fa sentire in tutto il suo squallore il lezzo della manovra commerciale per dare in pasto ai nuovi giocatori qualcosa di “facile interpretazione”. Patetico.
È la spudorata scelta della “quantità” a dispetto della “qualità”.
I drow sono di difficilissima interpretazione, con una psicologia complessa che a dispetto della montagna di giocatori che si prodigano a interpretarli, è compresa solo da pochissimi di loro. Dunque ecco che nasce qualcosa di più accessibile, buono anche per i “bimbiminkia” che vogliono fare il pg potente, senza sbattersi per l’interpretazione psicologica. Insomma, diventa sempre più un gioco per ragazzini che per adulti e questo mi dispiace molto.
In effetti mi dispiace ancora di più davanti alla complessità ricca con cui è stata sviluppata la storia passata dei drow. Qualcosa di contraddittorio a ben pensarci: ci sono le basi per creare vicende e interpretazioni di grandissimo spessore, ma poi viene tutto gettato in pasto a un approccio immaturo e più superficiale, che mai approfondirà certe tematiche, tipico del nuovo stile cui volge il proprio sguardo d&d. Un vero peccato.

In conclusione, il libro merita di essere letto assolutamente. Ci dice dove vanno i drow, ma soprattutto da dove vengono e la loro provenienza, da sempre solo accennata attraverso il racconto contraddittorio di guerre tra divinità, è veramente geniale e accattivante.
Tappatevi il naso però sull’ultimo capitolo. Ho il sospetto, per come è stato sviluppato frettolosamente, che nemmeno alla Smedman sia piaciuto.

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: mer nov 11, 2009 19:42 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mar giu 29, 2004 17:42
Messaggi: 82
Località: Menzoberranzan
...ho letto con acceso interesse la recensione della nostra Alta Sacerdotessa e non posso esimermi dal porgere i più profondi complimenti, davvero una recensione di prim'ordine, il testo esaminato nelle sue parti in maniera chiara , semplice ma "efficace"... ottimo... un grazie ancora!

:ok:

_________________
......la morte è solo l'inizio...


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: gio nov 12, 2009 12:51 
Non connesso
Moderatrice
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: mar feb 27, 2007 15:16
Messaggi: 5707
Località: Soncino (CR)
Oh Jarlaxle :timido:
Beh, grazie!
Sono stata lentissima a leggerlo mi spiace. Avrei voluto farla molto prima, ma il periodo è stato davvero travagliato.
Comunque spero che la recensione possa essere soprattutto utile per chi è indeciso se leggere o no la saga.
Il tempo è prezioso per tutti noi, sapere come lo stiamo per investire quando scegliamo un libro è importante, vista la mole di libri che esistono al mondo (non bastano dieci vite a leggerli tutti :secchio: )

Se anche a voi capita di aver letto un libro di cui volete parlare, fatelo senza scrupoli. Magari si potrebbe studiare una sorta di schema da seguire per parlare del libro in questione che aiuti un po' a fare le recensioni.
Ci studio su e intanto mi piacerebbe confrontarmi con chi ha letto questo libro per vedere se alcune impressioni sono comuni.


Mi raccomando! Se fate accenni sensibili sulla trama, mettete lo spoiler :ok:

_________________
ImmagineSe vedi che sorrido, forse è perché ho trovato a chi dare la colpa

Miss Maglietta Birrata 2008 :clap:


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: Lady Penitent - Una nuova saga
MessaggioInviato: sab ago 28, 2010 09:55 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: dom set 24, 2006 11:52
Messaggi: 804
Località: Terre Oscure
Mi hai quasi convinto, peccato per il finale ^^ :evil:

_________________
Seguace di Eilistraee...
Potere alla Vergine Oscura!

“E tu lo sai, quello che ho visto aveva di che nauseare ogni dio normalmente costituito. La vostra incompetenza a gestire il mondo è incommensurabile. Mandate in cancrena tutto cio che toccate....ho voluto avvicinarmi agli uomini ma loro sono piccoli....e lo rimarranno eternamente, con i loro nazionalismi, le loro religioni, la loro inattitudine al potere e i loro limiti temporali.... Perche questo è il vostro punto debole.... Non vivete abbastanza per afferrare e misurare il valore delle cose essenziali.... Mea culpa! Noi, gli dei, abbiamo sbagliato!”
Horus di Ierakonopolis


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Rispondi all’argomento  [ 51 messaggi ]  Vai alla pagina Precedente  1, 2, 3, 4  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010