Il forum dei Drow, dei Vampiri e delle creature dell'oscurità
Oggi è mer mag 27, 2020 10:55

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]





Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo
Autore Messaggio
 Oggetto del messaggio: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: dom feb 19, 2012 23:13 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio ott 11, 2007 11:40
Messaggi: 1990

Il locale, posto in una posizione centrale e privilegiata del Baazar, primeggia in dimensioni fra le costruzioni circostanti. Costruito e decorato con maniacale cura nelle proporzioni Lolthite 1:8, l'edificio è ricavato da una delle poche grandi stalagmiti presenti nel quartiere popolare. Ad un primo sguardo sbrigativo si può intuire che la costruzione, che ora funge da locanda - ristorante - sala giochi, ebbe un passato ben più glorioso. Seppur antico il locale è tenuto in splendido stato, le barocche decorazioni esterne sono contornate da un gran numero di fiori e funghi perfettamente curati. Questo splendido ambiente, unito a prezzi leggermente al di sopra della media, tengono spontaneamente lontano il popolaccio più grezzo riservandosi una clientela per lo più benestante.
La porta d'ingresso al locale è stata ricavata da un unico ed immenso pezzo di legno opaco che, spalancata in segno d'invito, è pronta ad accogliere chiunque.
Affissa sulla parete anteriore, sulla destra dell'entrata, c'è una grande bacheca che esibisce i prezzi del locale, alcune basilari regole di buon costume da tenersi all'interno e diversi annunci d'interesse cittadino.
Entrando ci si trova sommersi in un ambiente a luci soffuse e finemente profumato, sulla sinistra si possono notare alcune tavolate comunitarie, sulla destra in prossimità del palco piccoli tavoli rotondi accolgono i clienti più facoltosi. Al centro dell'enorme stanza una imponente scala a chiocciola marmorea porta sia ai piani superiori che inferiori. Si può notare però abbastanza facilmente che l'accesso ai piani inferiori è chiuso.
Si mormora in città, in una sorta di segreto non tanto ben mantenuto, che nei sotterranei del locale si scommetta anche sulla sorte del Fight Club stesso.
Sul palco, una piccola e magra femmina drow intona delle bellissime melodie a cappella, variando moltissime lingue nella stessa canzone riesce a dare testimonianza non solo di una grandissima abilità, ma anche di una considerevole istruzione.
Curiosa la mancanza di vigilanza nel locale, che si può in prima analisi attribuire alla ricercatezza del luogo.
Piccole e gentili gnome, accolgono in coppia ogni cliente del locale, indirizzandolo verso i posti per lui più indicati.

_________________
:balla:

“Per sfuggire ad un nano furibondo occorrono gambe leste. E ricorda: dovrai sempre essere più svelto dell’ascia che ti scaglierà dietro.
Se gli sfuggi, modifica il tuo aspetto: egli possiede una memoria incredibile. Può così accadere che, dopo venti cicli solari, un boccale ti si fracassi all’improvviso sulla testa e la risata rabbiosa del nano ti risuoni sulle orecchie”


"Una volta la morte andò da un nano e voleva prenderlo con sé, ma il nano piantò bene gli stivali sulla pietra su cui stava, abbassò la fronte con fare testardo e disse di no. La morte passò oltre"

Le cinque stirpi, La guerra dei nani, Markus Heitz


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: lun feb 20, 2012 12:41 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3925
Località: Bergamo
Di buon mattino, quando ancora non c'erano avventori, ma soltanto i camerieri che rassettavano le stanze in vista della giornata, al piano principale della locanda comparve il nano Gilius. Con passo dondolante ancora rallentato dal sonno giunse fino alla grande bacheca, posta sulla destra dell'entrata, e vi affisse un manifesto in bella vista

Cita:
Fight Club IV
Scontri della giornata

Eugene McBrain - Sirah Baelthas
Fahd Firas Hadi - Hedbar Cloakshadow
Raven Soullost - Ember


Riposo: Alexander

Il manifesto non lo diceva, ma Gilius sperava che quell'annuncio attirasse da lui frotte di scommettitori.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: mer mar 07, 2012 16:00 
Non connesso
Fighter
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun set 22, 2008 20:52
Messaggi: 280
Località: Ragusa
Alexander abituato ad essere svegliato dalla madre, il giorno in cui sarebbero stati esposti gli abinamenti per gli scontri non riuscì ad alzarsi con l'anticipo che avrebbe voluto, tuttavia arrivò alla taverna in tempo per scoprire che nel primo turno non avrebbe combatuto;
La cosa lo fece sorridere sia per il vantagio che aveva ricevuto, sia perchè incominciò a chiedersi se gli quel quel vantagio era derivato dal che gli organizzatori lo sottovalutassero, ma in fondo non gli importava più di tanto, a tutti sarebbe toccato rimanere a riposo per uno scontro.
Così augurò buona fortuna ai partecipanti presenti e si andò a sedere all'interno della locanda giusto il tempo di mangiare qualcosa per poi andare ad assistere agli scontri.
Per sedersi scelse un tavolo come tanti altri (così da non dare troppo nell'occhio, o per lo meno non più di quanto già faceva),da cui potesse vedere il resto del locale e in particolare la scala, era incuriosito dal fatto di poter scommettere.

_________________
Per quanto uno ci provi la perfezione è irraggiungibile, di fatti l' uomo può solo cercare di avvicinarcisi il più possibile


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: mer mar 21, 2012 23:18 
Non connesso
Miglior Avatar Natalizio
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mer giu 27, 2007 11:02
Messaggi: 3925
Località: Bergamo
La giornata era appena terminata, che già il nano Gilius affisse un secondo manifesto accanto al primo.
Nonostante il gran da fare che aveva per pagare gli scommettitori vincenti e tenere a bada i truffatori e gli scontenti, il nerboruto nano aveva preparato il calendario della secoda giornata con largo anticipo, per poter attirare il maggior numero possibile di scommettitori.

Cita:
Fight Club IV
Scontri della seconda giornata

Raven Soullost - Sir Baelthas
Fahd Firas Hadi - Alexander
Hedbar Cloackshadow - Ember


Riposo: Eugene McBrain

Non aveva voluto esporre le quote, di certo i volenterosi sarebbero venuti a chiedere direttamente a lui.

_________________
Immagine

"Beauty is in the Eye of the Beholder"
Margaret Wolfe Hungerford


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: gio mar 22, 2012 14:20 
Non connesso
Fighter
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun set 22, 2008 20:52
Messaggi: 280
Località: Ragusa
Alexander fini di consumare la colazione, ma niente sembrava aver attirato la sua attenzione e quindi se ne andò a guardare gli scontri.

La sera al ritorno dagli scontri decise di ripassare dalla taverna per continuare a osservare la situazione, ma quando arrivò rimase sorpreso nel trovare già affissi gli accoppiamenti del secondo turno.
Finalmente sarebbe toccato anche a lui dimostrare quanto valeva, guardò e il nome del suo avversario che lo lasciò impassibile, aveva visto il suo scontro, ma non aveva avuto modo di capire che genere di combattente fosse.

Entrò in taverna, si mise a sedere al bancone e ordinò qualcosa da bere; il tempo passava e lui voleva sapere delle scommesse, e chi più del oste poteva sapere cosa stesse succedendo al disotto della taverna? Quindi cerco di intraprendere un discorso con l'oste cercando di ottenere informazioni sulle scommesse.

_________________
Per quanto uno ci provi la perfezione è irraggiungibile, di fatti l' uomo può solo cercare di avvicinarcisi il più possibile


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: ven mar 23, 2012 01:02 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mar set 06, 2011 14:09
Messaggi: 89
Località: BG
Dopo aver vinto il primo scontro con facilità e osservato attentamente gli altri partecipanti Hedbar si recò nella sua stanza aspettando qualcosa che suscitasse in lui un minimo di interesse...persa la pazienza scese al piano terra della locanda e con leggero stupore vide il manifesto che enunciava il nuovo duello, il suo avversario ora era Ember.
Aveva visto poco di lui, il suo avversario lo aveva sconfitto in poco tempo utilizzando tra l'altro una tecnica simile a quella adottata dallo gnomo nel suo scontro, tutto questo lo infastidiva.
Hedbar voleva vincere, ma desiderava misurarsi con avversari alla sua altezza e questo presunto umano non sembrava gran che...
Lo gnomo decise cosi di sedersi al bancone, ordinare una birra e farsi due parole con il taverniere, la storia delle scommesse poteva essere interessante dopo tutto.
Quando però cercò di iniziare il discorso con il locandiere si rese conto che era intento a parlare con un ragazzino,solo,in una città drow...
"Certo che se ne vedono di cose strane qui" pensò Hedbar e con un po di curiosità cercò di inserirsi nella conversazione...quel ragazzino non lo convinceva....

_________________
"Beati gli smemorati...perchè avranno la meglio anche sui loro errori"


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: ven mar 23, 2012 19:27 
Non connesso
FC3 Best Character
Avatar utente
 WWW  Profilo

Iscritto il: ven nov 03, 2006 18:16
Messaggi: 2920
Località: Lande del Caos
Eugene entrò con passo leggero nel locale. Non era la prima volta che ci entrava. C'era già stato quando aveva intessuto quella chiaccherata con quello strano drow. Ma in quel momento anche lui era un drow...o perlomeno ne aveva l'aspetto. Ora aveva il suo aspetto classico.
Era un umano particolarmente ben curato ,pelle liscia e leggermente abbronzata, capelli di un nero intenso, lisci e lunghi fino al collo, mosca e pizzetto ben delineati, unghie perfettamente tagliate e rosate, denti bianchi. Anche se fisicamente non era troppo massiccio,la muscolatura era comunque ben definita per tutto il suo metro ed ottanta. Gli occhi verde acqua si muovevano mentre si guardava intorno, mettendone in risalto l'accenno di taglio orientale.La sua veste,una camicia di seta nera, una mantella corta verde smeraldo e guanti del medesimo colore, sembravano quasi incollati all'uomo, come se fossero un semplice dipinto sulla sua pelle.Eccezioni a questa regola erano il kilt nero con sfumature smeraldo che ondeggiava leggermente ad ogni passo ed i gioielli di cui sembrava essere pieno ogni punto disponibile.
Nel marasma di dettagli che la sua figura sembrava voler mettere a fuoco, era impossibile non notare gli infiniti intarsi e ricami che ogni singolo vestiario portava: bottoni e ricami in oro lavorato che portavano impressi girigori quasi ipnotici ed il disegno del terzo occhio della mente. Sembrava quasi chiedesse di essere derubato, ma di armi non c'era nessuna traccia.
Schiena dritta e sguardo orgoglioso, lo psionico si inoltrò tra i tavoli in cerca di un posto di suo gradimento fino a quando i piedi calzati nei stivali smeraldo non lo fermarono di botto.
Un movimento più brusco, un folata di vento clandestina ,di ignota provenienza, ed il kilt prese a svolazzare come se fosse una gonna posta sopra un getto d'aria calda ed il tentativo di McBrain di bloccarne il movimento non produsse altro che una bizzarra immagine, una mascolina parodia di una ben più nota figura di altri piani di esistenza, oltre al mettere a nudo ed a conoscenza di tutti i presenti il fatto che a quel bizzarro umano piacesse la sensazione dell'aria a contatto con le parti basse.
L'ignobile spettacolo durò solo pochi secondi e non imbarazzò per nulla lo psionico che, dopo aver risistemato i suoi vestiti si mise a sedere nel lato facoltoso del locale e come se nulla fosse successo, ordinò da bere << il liquore più forte che avete...>>

_________________
http://lamiascrittura.myblog.it/
http://www.urban-rivals.com/?sponsor=6754707


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: gio mar 29, 2012 19:39 
Non connesso
Moderatore
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: gio mar 31, 2005 15:02
Messaggi: 1413
Località: BG (Baldur's gate)
Nâled stava correndo più forte che poteva. Avevano aspettato un mese intero e ora finalmente potevano sapere, non poteva fare tardi. Gli altri due dovevano essere già alla taverna a discutere dei risultati, magari si erano pure scolati una bottiglia intera senza aspettarlo. Ne erano capacissimi.
“Maledetti! Ma se ho vinto la scommessa, ha! Non dovrò più preoccuparmi di pagare da bere per un bel po’!” Pensò Naled mentre arrancava svelto tra la folla, finché una fitta di dolore lo costrinse a rallentare il passo.
“Questa maledetta gamba!” Pensò ancora lui mentre avanzava zoppicando.
Il drow rivangò nella memoria la sua gioventù da avventuriere, l’emozione dell’esplorazione, il sottosuolo e poi... quella fatidica freccia.
“Dritta nel ginocchio! Che Lolth se li porti, nani grigi dei miei stivali!”
Ma non poteva lamentarsi, in fondo era stato l’unico a tornare vivo, alla fin fine.
Il drow superò la folla infilandosi poi in alcune stradine secondarie, tortuose e un po’ puzzolenti, ma riuscì a raggiungere il suo obiettivo prima che il dolore all’articolazione lo costringesse a fermarsi per riposare.
“V'driy Orbb! Ce l’ho fatta!”
La taverna era gremita, la gente entrava ed uscita continuamente parlando ad alta voce, evidentemente esaltata.
Naled si fece largo, era zoppo sì, ma gli anni a cavare pietra che erano seguiti alla sue avventure gli avevano regalato due spalle considerevoli.
“Eccoli!” pensò, quando il suo sguardo indagatore infine scovò i suoi compagni di bevute. Erano seduti al solito tavolo e c’era un posto vuoto ad aspettarlo.
Murùk e Balàg, con i calici già vuoti, erano assorti nella lettura di un manifesto apposto su una grande bacheca, proprio in mezzo alla parete più grande del piano terra della taverna.
Murùk era il più anziano del trio, portava i capelli in una lunga treccia che dava l’idea di non essere mia stata sciolta, era corpulento e non stava mai zitto. Balàg invece, pur essendo il più giovane dei tre era già stempiato e un po’ ingobbito. Non parlava mai, e se interpellato si limitava ad annuire senza riuscire a reggere uno sguardo nemmeno per un istante.
“Eccolo!” Gridò Murùk quando finalmente Naled si sedette al loro tavolo.
“Come sono andati?” Chiese lo zoppo.
“Guarda tu stesso.” Rispose l’altro, indicando col mento la bacheca.
“Non so che darei per vedere dal vivo uno scontro. È ingiusto che l’ingresso costi così tanto!” Aggiunse.
“Concordo. A noi non sarebbe concesso nemmeno leccare il selciato dove cammina una sacerdotessa, ma l’arena è per il popolo maledizione!”
“Per fortuna c’è il vecchio Gilius! So che tu non sopporti i nani, ma devi ammettere che è una fortuna averlo qui. Non so come faccia ad essere sempre così aggiornato, ma al prezzo di una birra possiamo vedere i risultati...e magari fare qualche soldino! Heheeh....”
Naled storse un attimo il naso, ricordando infatti che l’organizzatore era uno di quei maledetti nani, ma ricordò anche la scommessa e decise che forse poteva fare un eccezione se si trattava di Gilius.
“Allora, come sono andati?” Chiese.
“Il piccolo Alexander ha avuto fortuna. È stato sorteggiato nel turno di riposo ed è riuscito a vedere gli altri scontri senza svelare niente di sé. Lo vedremo all’opera nel secondo turno, ma per adesso il protagonista è di sicuro Raven. Tutti parlano dell’elfo scuro tornato dalla morte che castiga i suoi nemici, implacabile, che con il suo potere è in grado di disintegrare i propri nemici. Dovresti sentire le voci che girano! Si dice che è di fatto immortale e dotato di poteri al di là del comprensibile, ma che partecipi comunque al torneo per far soffrire tutti i suoi nemici. A Ember infatti è andata male. Eppure, te lo ricordi no? Ember era già famoso per essere un guerriero perfetto, si dice che può sbriciolare l’adamantio con una mano come fosse calce. T’immagini averlo in miniera? Ma Raven ha incassato come niente fosse.”
Naled e Balàg sorrisero all’idea di avere Ember a scavare in miniera con loro.
“E poi c’è stato Fahd Firas Hadi contro lo gnomo Hedbar. Al poveretto è toccata la stessa sorte di Ember. Per me è stata solo una questione di fortuna, tutti si lasciano sempre condizionare dal primo turno decretando già chi vincerà, ma per me non c’è nulla di scontato. Lo gnomo è un maledetto come tutti quelli della sua razza! Se non avessi piena fede nel torneo come volere di Lolth, giurerei che sta barando.”
Naled sorrise ancora, non odiava gli gnomi quanto i nani, ma non riusciva a considerarli una minaccia. Balàg invece contrasse le labbra e guardò via, assumendo la sua tipica espressione di muta contrarietà così nota ai suoi due compagni che non poté non essere colta.
“Non mi dirai che parteggi per lo gnomo Hedbar!” Lo provocò Murùk.
Naled sapeva a cosa stava per assistere. Quello logorroico che provoca quello muto finché, stremato e oppresso, sarebbe andato a comprare un’altra bottiglia per tenere occupata la lingua al primo. Non aveva tempo per questo, voleva sapere i risultati.
“Sai che mi hanno detto che Hedbar alloggia qua insieme ad altri partecipanti?” Disse, attirando l’attenzione dei due, interrompendoli.
“E ho pure sentito dire che è un’ abile trasformista. Immagina, magari è quel piccolo elfo seduto al bancone che parla col locandiere. O magari è uno di quegli gnomi seduti a quel tavolo là in fondo, si quello! Intento a ordire qualche trama segreta. O forse è uno degli altri minatori, un volto noto che non desterebbe mai sospetti. Ora magari sta origliando la nostra conversazione e ha sentito che gli hai dato del bastardo! Pensa!”
Murùk e Balàg si zittirono in un istante e lo guardarono un po’ perplessi. L’idea era talmente plausibile da aver generato vero timore, un piccolo attimo di silenzio gelido li paralizzò.
Poi Murùk scoppiò in una risata un po’ forzata e cambiò subito argomento. Aveva funzionato!
“Bella battuta Naled! Figurati se i partecipanti al torneo si abbassano a dormire qua!”
“Ad ogni modo. Il terzo scontro era tra Sirah Baelthas e Eugene McBrain. Del primo si sa poco. Dicono che è sia un violento cacciatore della superficie, uno dei migliori, il più spietato, e che il suo casato matricinante abbia perso decine di validi guerrieri e maghi per prenderlo vivo. Si dice che sia una veri furia della natura quando combatte. L’altro invece è un tipo davvero strano.”
Naled sentì il cuore balzargli in gola. Era arrivato il momento della verità. McBrain era il suo cavallo vincente, il suo campione. Aveva scommesso un sacco di soldi su di lui, ma non voleva ancora dirlo ai suoi compagni di bevute, voleva sorprenderli.
“Si comporta come se non gli importasse nulla del regolamento e di quello che c’è in gioco. Sirah era ben lanciato e ha dato un assaggio piacevole delle sua capacità, costringendo McBrain a stare un po’ sulla difensiva. Si sono annusati un po’, scambiandosi qualche battuta. Ma hanno temporeggiato troppo.”
Naled emise un sospiro deluso. Ma si riprese subito.
“Non saranno mica così sprovveduti da usare i colpi migliori subito all’inizio! È ovvio che si stiano ancora conoscendo, valutando. Il bello deve ancora venire, ci scommetto!"
I tre restarono un attimo in silenzio pensosi, poi Baràk ordinò altro vino con un cenno al cameriere. Si scambiarono altre facezie quotidiane e poi il discorso tornò ancora sul torneo. Gli scontri erano stati esposti provvidenzialmente da Gilius, sempre ben informato e tempestivo.
“Chi c’è di riposo in questo turno?” Chiese poi Naled.
“Ah, aspetta che non leggo da qui...”
“McBrain.” Disse Balàg con un filo di voce.
I due lo guardarono sorpresi, lui si immerse nel suo calice di vino.

_________________
"Ci sono centinaia di modi di morire... ma io rimango comunque il più probabile." Logan

"In nome di Dio sono state commesse le più ignobili atrocità dell'umanità. La Fede e la Religione corrompono la mente, offuscano la vista. Se fossimo veramente onesti con noi stessi e guardassimo dentro di noi non troveremmo l'anima. Bensì un abisso.
Ovvero il luogo dove risiede il nostro demone, il nostro figlio di Lilith, divenuto tale per opporsi alla dittatura celeste.
Venite fratelli e sorelle, insieme libereremo l'umanità da sè stessa." Logan


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: mar apr 03, 2012 00:26 
Non connesso
Fighter
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun set 22, 2008 20:52
Messaggi: 280
Località: Ragusa
Alexander notò il tentativo dello gnomo di inserirsi nella discussione, e cerco di favorirlo, aveva una domanda da porgli

Cosi si girò verso di lui e disse:

"Tu sei Hedbar? Vieni! Unisciti alla discussione, l'oste dice che non vuole dare delle informazioni sulle scommesse ad un ragazzino! Vediamo se le dà a te"

Un piccolo sorriso spuntò nel suo volto, e subbito aggiunse:

"Ah comunque piacere, io sono Alexander il figlio del grande giudice Axell, ma non penso tu lo conosca; partecipo anche io al torneo, ma non ho ancora avuto modo di presentarmi con nessuno"

_________________
Per quanto uno ci provi la perfezione è irraggiungibile, di fatti l' uomo può solo cercare di avvicinarcisi il più possibile


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: mar apr 03, 2012 13:01 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mar set 06, 2011 14:09
Messaggi: 89
Località: BG
Lo gnomo rimase colpito….il ragazzino aveva capito che fosse nonostante gli incantesimi di interdizione che lo accompagnavano .
Affascinante , forse aveva finalmente trovato qualcuno che valesse la pena sfidare …

“Esatto, io sono Hedbar Cloackshadow e il piacere è tutto mio”
Rispose lo gnomo cordialmente

“Avanti messere,non sia scortese e ci dia le informazioni che io è il mio amico le abbiamo chiesto … non siamo gente comune …”
Disse all’oste in tono pacato ma minaccioso

“Ditemi Alexander , se non sono troppo invadente, posso chiedervi cosa ha spinto un ragazzo di cosi giovane età a partecipare a un torneo cosi violento in una città altrettanto pericolosa? “

_________________
"Beati gli smemorati...perchè avranno la meglio anche sui loro errori"


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: gio apr 05, 2012 15:05 
Non connesso
Fighter
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun set 22, 2008 20:52
Messaggi: 280
Località: Ragusa
"Mi perdoni, pensavo potessimo darci del tu, beh comunque la mia venuta qui, non è un mistero. Sono stato allenato sin da quando ho memoria per diventare un combattente invincibile, ed ora mio padre ha deciso di mettermi alla prova per vedere a che livello sono arrivato, perchè un domani dovrò ricoprire il ruolo di giudice al suo posto"

Alexander fremeva, non poteva trattenere più quella domanda, così invece di rigirare la domanda sul perchè lui fosse al torneo decise di fargliene un'altra:

"Invece ditemi, ho notato la vostra mossa iniziale del 1° scontro, e devo dire di non condividerla, la userete anche con me? O meglio vi approfitterete anche con me del momento di disorientamento dato dalla magia dell'arena?"

_________________
Per quanto uno ci provi la perfezione è irraggiungibile, di fatti l' uomo può solo cercare di avvicinarcisi il più possibile


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: gio apr 05, 2012 15:33 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mar set 06, 2011 14:09
Messaggi: 89
Località: BG
Hedbar osservò attentamente il suo interlocutore....aveva fatto una domanda curiosa, lo gnomo non avrebbe mai immaginato che quel ragazzo cosi ben educato avrebbe fatto una domanda simile...
"Mi piace" pensò Hedbar , era sempre più convinto che in quel ragazzo poteva celarsi un degno avversario.

" Ok per il "tu" Alexander,non sono abituato a parlare questa lingua e spesso ho delle difficoltà,comunque,la tua domanda è tanto furba quanto intelligente e sono sincero, non avrei mai immaginato che mi venisse mai posta una domanda simile."

Hebar si fermò a pensare per un lungo istante, osservando attentamente quel giovane uomo che aveva osato tanto...

"La mia risposta è no e ti spiego anche il perchè , quella tecnica l'ho sempre utilizzato su chi, secondo me, non meritava di sfidarmi , è una mossa umiliante e dimostra la totale incapacità del mio avversario di difendersi. E non esagero dicendo...che per me quello è solo un trucchetto e quando ci incontreremo ti mostrerò il rispetto che porto verso dei degni avversari."

"Peccato che tu sia stato costretto a saltare il primo turno, mi sarebbe piaciuto vedere quello che tuo padre ti ha insegnato."
"Quali arti prediligi? arcane ,divine ,psioniche o marziali ? Mi hai incuriosito...."

_________________
"Beati gli smemorati...perchè avranno la meglio anche sui loro errori"


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: lun apr 16, 2012 14:09 
Non connesso
Fighter
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun set 22, 2008 20:52
Messaggi: 280
Località: Ragusa
"Beh io governo l'arte della psionicità, sai voglio essere sincero con te, il motivo della mia domanda è semplice. Siccome non è detto che contro di me sia tu il più veloce a riprenderti, volevo sapere come comportarmi se il più veloce fossi io"

Mentre diceva queste parole un lieve sorriso compariva sul suo volto, poi dopo pochi attimi continuò:

"Devo ammettere che ti avevo giudicato con troppa fretta, parlandoti mi accorgo di dovermi ricredere. Prima ti vedevo come un combattente da punire per il poco rispetto che avevi avuto per il tuo avversario, mentre ora posso capire cosa tu voglia dire e il perchè di questo modo di comportarti. Mi hai convinto! avevo deciso di usare tutte le mie capacità a fondo fin dall'inizio, ma ora capisco che se voglio battere avversari temibili, come mi dai l'impressione di essere tu, non posso scoprire subito tutte le mie carte"

Poi si guardò in torno, e concluse:

"Oh ma si è fatto tardi, mi dovrei preparare per lo scontro, ti và di continuare dopo? Magari infastidendo qualche altro partecipante? ihihih"

E rimase in attesa delle risposte prima di andare

_________________
Per quanto uno ci provi la perfezione è irraggiungibile, di fatti l' uomo può solo cercare di avvicinarcisi il più possibile


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: mar apr 17, 2012 08:50 
Non connesso
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: mar set 06, 2011 14:09
Messaggi: 89
Località: BG
Hedbar guardò negli occhi il piccolo uomo....era furbo,ci sapeva fare e ne era consapevole; In poche parole un'avversario degno del suo nome.
Per sua sfortuna non aveva idea di chi aveva di fronte, Hedbar avrebbe giocato sporco pur di vincere , vincere ad ogni costo e quell'immagine che aveva dato di se giocava a suo vantaggio... Onore, lo gnomo aveva dimenticato il significato di quella parola.

Hedbar si concentrò per cercare le parole e il tono più cordiali possibili...
"Con piacere mio giovane Alexander e sappi che sarò in prima fila ad assistere al tuo scontro...buona fortuna"

_________________
"Beati gli smemorati...perchè avranno la meglio anche sui loro errori"


Top
 

 Oggetto del messaggio: Re: V'driy Orbb [Topic di ruolo libero]
MessaggioInviato: mar apr 17, 2012 13:49 
Non connesso
Fighter
Avatar utente
 Profilo

Iscritto il: lun set 22, 2008 20:52
Messaggi: 280
Località: Ragusa
"Allora a domani, e buona fortuna anche a te"

Così Alexander salutò e si avviò verso l'uscita.

Quello gnomo sicuramente sarebbe stato un osso duro, il padre lo aveva raccomandato più volte contro le creature ingrado di usare l'ombra, e non doveva essere un caso se ad ogniuno di questi tornei si presentavano almeno uno psion e una creatura che tesseva le trame d'ombra. Tuttavia la difesa era la specialità di Alexander come di suo padre.

Il ragazzino da un lato sperava di incontrare Hedbar come ultimo avversario per osservarlo in più occasioni e per creare un'atmosfera simile ad una finale, ma dall'altro lato non vedeva l'ora di vedere chi fosse il più forte, fremeva per saperlo.

_________________
Per quanto uno ci provi la perfezione è irraggiungibile, di fatti l' uomo può solo cercare di avvicinarcisi il più possibile


Top
 

Visualizza ultimi messaggi:  Ordina per  
Apri un nuovo argomento Questo argomento è bloccato, non puoi modificare o inviare ulteriori messaggi.  [ 23 messaggi ]  Vai alla pagina 1, 2  Prossimo

Tutti gli orari sono UTC + 1 ora [ ora legale ]



Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Non puoi aprire nuovi argomenti
Non puoi rispondere negli argomenti
Non puoi modificare i tuoi messaggi
Non puoi cancellare i tuoi messaggi

Cerca per:
Vai a:  
cron
Powered by phpBB © 2000, 2002, 2005, 2007 phpBB Group  
Design by Muzedon.com  
Traduzione Italiana phpBBItalia.net basata su phpBB.it 2010